Come essiccare il kiwi

Come essiccare il kiwi: 3 metodi

Se stai chiedendo come essiccare il kiwi, ma non l’hai ancora fatto, permettimi di darti alcuni buoni motivi per farlo ora:

Per cominciare, il gusto dolce ma aspro del kiwi essiccato è a dir poco delizioso.

Inoltre, i kiwi sono ricchi di nutrienti essenziali, tra cui vitamina C, potassio e fibre, quindi sono decisamente sani.

Il kiwi ha anche un indice glicemico piuttosto basso, quindi non devi preoccuparti che aumenti il ​​livello di zucchero nel sangue.

A parte questo, essiccare i kiwi è un ottimo modo per evitare che vadano a male.

Quindi, se hai una scorta di kiwi che sai non verranno mangiati presto, prova questo metodo di conservazione degli alimenti.

In questo post, farò luce sui tanti modi in cui puoi essiccare il kiwi e ti mostrerò come conservarlo in modo che tutto il tuo duro lavoro non vada sprecato 🙂

Suggerimento importante per la preparazione prima della disidratazione

Una chiave cruciale per il successo è iniziare con il giusto tipo di frutta. Non sto parlando di varietà qui ma di maturità.

Vuoi essiccare il kiwi non appena è maturo: non tentare di elaborare il kiwi acerbo o ti aspetta un brusco risveglio con il gusto.

Per controllare la maturazione, tieni il kiwi e strizzalo delicatamente. Dovrebbe essere morbido ma non soffice e non sicuramente duro.

Se è duro e quindi non ancora abbastanza maturo, puoi accelerare il processo di maturazione mettendo il tuo kiwi in un sacco da pranzo di carta marrone per alcuni giorni. Controlla la maturazione – usando il trucco della spremitura – ogni giorno.

Come essiccare il kiwi in un disidratatore

Il primo e probabilmente il modo più semplice per disidratare i kiwi è usare un disidratatore. Tutto ciò di cui hai bisogno è un vassoio per disidratatore, un pelapatate o un coltello da cucina e, naturalmente, un disidratatore.

Processo di disidratazione del kiwi con disidratatore alimentare:

  • Prendi il pelapatate o il coltello da cucina e inizia a sbucciare i kiwi.
  • Iniziate ad affettare il kiwi a fettine sottili. Più sottile è la fetta, più velocemente si asciugherà.
  • Disporre le fette di kiwi sulla teglia dell’essiccatore lasciando ampio spazio tra ogni lato.
  • Metti il ​​disidratatore in posizione, coprilo e quindi impostalo a 135 ° F.
  • Dopo sei ore, il kiwi dovrebbe essere asciutto. Più spessa è la fetta, più tempo ci vorrà.
  • Infine, conserva i tuoi kiwi secchi in sacchetti di plastica o in un contenitore completamente sigillato.

Come essiccare il kiwi al forno

Non hai un vassoio disidratatore e stai cercando un’alternativa? Nessun problema, puoi comunque essiccare i kiwi usando solo il forno. Di seguito sono riportati i passaggi su come disidratare il kiwi in forno.

istruzioni per essiccare il kiwi al forno per punti:

  • Prendi il pelapatate o il coltello da cucina e inizia a sbucciare i kiwi.
  • Tagliate il kiwi a fette altrettanto sottili in modo che si asciughino nello stesso lasso di tempo.
  • Prendi una teglia, mettici sopra le fette e imposta il forno alla temperatura più bassa.
  • Controlla i kiwi dopo quattro ore. Se non sono ancora asciutti, dagli ancora un po’ di tempo.
  • Non lasciare i kiwi in forno troppo a lungo, altrimenti bruceranno e non saranno più commestibili.
  • Infine, conserva i tuoi kiwi secchi in sacchetti di plastica o in un contenitore completamente sigillato.

Come si prepara il kiwi essiccato al sole?

Preferisci l’approccio di asciugatura al sole della vecchia scuola? Ti abbiamo coperto. Tieni presente, tuttavia, che ci vorrà molto più tempo prima che la tua frutta si disidrati al sole rispetto a un essiccatore o al forno.

Fornitura

Avrai bisogno di alcune cose per garantire risultati ottimali da questo approccio. Per prima cosa, avrai bisogno di alcuni stendibiancheria. È possibile utilizzare le griglie di raffreddamento, ma assicurarsi di posizionarle su fogli di biscotti.

Puoi anche usare degli stendibiancheria in plastica. In alternativa, puoi crearne uno tuo. Assicurati solo di usare qualcosa che sia ben ventilato.

In secondo luogo, vuoi che una garza copra il frutto per tenere lontani gli insetti. Avrai anche bisogno di una miscela di limone e acqua.

Prendi una ciotola, mescola quattro tazze d’acqua con una tazza di succo di limone e usa il composto per pretrattare i kiwi in modo che non si scuriscano.

Infine, avrai bisogno di un posto all’aperto che sia sia asciutto che caldo dove puoi essiccare la frutta. Idealmente, la temperatura dovrebbe essere superiore a 85 °F e l’umidità dovrebbe essere inferiore al 60%.

Preparazione

Hai tutte le forniture di cui hai bisogno? Dolce! Ora è il momento di preparare i kiwi per l’essiccazione al sole. Per prima cosa lavate bene i kiwi, sbucciateli e poi tagliateli a fettine sottili.

Come accennato in precedenza, più sottile è la fetta, più velocemente si asciugherà. Assicurati di affettare il kiwi in fette altrettanto sottili in modo che si asciughino tutti nello stesso lasso di tempo.

Successivamente, vuoi immergere le fette nella miscela di acqua e limone per alcuni minuti. Successivamente, metti le fette sugli scaffali di asciugatura mantenendo uno spazio sufficiente tra ogni fetta per consentire all’aria di fluire tra di loro.

Assicurati di mettere qualcosa sotto i rack come un pezzo di carta stagnola per evitare che goccioli. Infine, coprite le griglie con una garza.

Essiccazione al sole

Tutto quello che devi fare ora è sistemare i tuoi stendibiancheria in un luogo caldo e asciutto al sole. Affinché la frutta sia completamente essiccata al sole, dovrai girarla ogni tanto.

Idealmente, il frutto dovrebbe impiegare circa due o tre giorni per disidratarsi. Assicurati di portare gli stendini all’interno di notte, però.

Come conservare il kiwi essiccato

Se hai una scorta di kiwi disidratati che non mangerai presto, dovrai conservarli correttamente in modo che rimangano freschi per un po’.

Prima di provare a conservare i kiwi secchi, assicurati che si siano completamente raffreddati, supponendo di averli asciugati nel forno o nell’essiccatore.

Dopo che si saranno raffreddate, mettete le fette di kiwi secche in un contenitore ermetico. Un contenitore di vetro sarebbe l’ideale. Se non hai un contenitore di vetro, puoi usare un contenitore di plastica o un sacchetto di plastica. Assicurati solo che il contenitore non consenta alcun flusso d’aria.

Infine, posiziona il contenitore o i sacchetti di plastica in un luogo buio, fresco e asciutto. Questo potrebbe essere la tua dispensa, armadietto o altro. Se vivi in ​​una zona umida, metti il ​​kiwi secco nel frigorifero/congelatore.

Se ti capita di avere una confezionatrice sottovuoto, questo è il modo migliore per conservare gli alimenti disidratati. Puoi anche usare un accessorio per barattolo sottovuoto per aspirare l’aria da un barattolo di vetro. Ciò può aumentare la durata di conservazione di 5-10 anni!

Modi creativi per gustare fette o pezzi di kiwi essiccati

Il kiwi essiccato si abbina al meglio con frutta a basso contenuto di zucchero come lamponi e pompelmo, invece di mangiare una porzione intera di kiwi essiccato, abbina mezza porzione con un frutto a basso contenuto di zucchero di tuo gradimento.

Puoi anche usare i kiwi secchi per aggiungere uno strato di croccante a un’insalata verde.

In generale, i kiwi secchi non hanno bisogno di essere abbinati a nulla. Trattali come spuntini sani da asporto.

Suggerimenti per preparare le patatine di kiwi disidratate perfette

Se tagli il kiwi molto sottile, puoi ricavarne delle ottime patatine. Molto meglio della roba di patate fritte!

Non devi davvero fare niente di speciale per loro, ma se rimarranno in giro per un po’, c’è un segreto per mantenere le patatine di kiwi verde vibrante e croccanti:

Prima di disidratarli, immergili in una soluzione di 1 tazza di acqua e una spruzzata di acido ascorbico (di solito 1-2 cucchiai a seconda della quantità che stai preparando).

E proprio così, rimarranno verdi e dall’aspetto fresco come il giorno in cui li hai tagliati!

Articolo correlato: Come essiccare le arance.