Come sbucciare le castagne

Sbucciare le castagne richiede una preparazione maggiore rispetto ad altri tipi di frutta secca, ma ne vale la pena.

Le castagne vengono raccolte in autunno. Quando vengono cucinate, aggiungono un sapore dolce e carnoso a ripieni e condimenti, nonché a stufati e zuppe.

Se siete in cerca di cibo, assicuratevi di raccogliere la varietà commestibile, la castagna dolce. Le ippocastane, dette anche ghiande e bucchioni, non sono commestibili. La varietà di castagne dolci ha sempre la punta appuntita.

Come sbucciare le castagne con facilità

Le castagne non sono tanto difficili da rompere quanto da sbucciare. Il loro guscio è molto più morbido e malleabile di quello di altre noci, ma questo significa che qualsiasi “rottura” non funziona molto bene. Inoltre, sotto la buccia hanno una buccia pelosa che si attacca terribilmente alla dolce e tenera castagna commestibile sottostante, un fatto aggravato dalla consistenza fessurata, ripiegata e simile a un cervello della parte commestibile della noce.

Come procedere? Cuocete prima le castagne e poi tenetele al caldo, in modo che la buccia ostinata non si riattacchi alla noce quando si raffredda.

Esistono due modi principali per preparare le castagne in modo che il guscio e la buccia pelosa si stacchino con il minimo sforzo: arrostirle o cuocerle al vapore.

In entrambi i casi, è necessario incidere una “x” o almeno una “y” nel guscio della castagna. In questo modo il guscio si staccherà dalla noce durante la cottura.

Arrostire

Preriscaldare il forno a 200 C. Mentre il forno si riscalda, incidere le “x” nei gusci delle castagne. Sistemare le castagne preparate in una teglia o su una teglia da forno e cuocerle fino a quando i gusci si staccheranno e le noci saranno tenere, circa 30 minuti.

Cottura a vapore

In una pentola capiente portate a ebollizione circa un centimetro d’acqua, sistemate le castagne preparate (con il guscio tagliato) in un cestello per la cottura a vapore e mettete il cestello per la cottura a vapore sopra l’acqua bollente. Coprire la pentola e cuocere le castagne a vapore finché i gusci non si staccano e le noci all’interno sono tenere al morso (o a uno stuzzicadenti infilato nel centro), circa 20 minuti.

Sbucciare

In qualsiasi modo le abbiate cucinate, procedete ora allo stesso modo. Avvolgete le castagne arrostite o cotte al vapore in un telo da cucina pulito per tenerle al caldo: sarà più facile sbucciarle. Non appena sono abbastanza fredde da poterle maneggiare, sedetevi e iniziate a sbucciarle.

Tirate e togliete il guscio, assicurandovi di togliere anche la pelle tra il guscio e la castagna. Quando avrete finito, dovrete ottenere un mucchio di castagne bianche e gialle (e un altro di gusci scuri e bucce cartacee).

È una linea sottile tra il fatto che le castagne siano troppo calde per essere maneggiate abbastanza a lungo da poterle sbucciare, e il fatto che si raffreddino così tanto che la buccia sembri ritirarsi di nuovo sulle noci. Ecco perché è fondamentale avvolgerle in un asciugamano.

Se si raffreddano troppo, cioè se vi accorgete che diventano sempre più difficili da sbucciare, potete rimetterle in forno o nella vaporiera per qualche minuto per riscaldarle di nuovo. Potete anche passarle al microonde per un minuto o due per ottenere un effetto simile, ma sappiate che le castagne al microonde tendono a perdere parte della loro consistenza tenera e a indurirsi spiacevolmente.

Come sbucciare le castagne crude

Per sbucciare le castagne crude (fresche), sciacquatele, incidete la buccia sul lato piatto e fatele cuocere a fuoco lento in una pentola d’acqua per 15 minuti o arrostitele in forno per 15 minuti. Quindi sbucciatele, facendo attenzione a rimuovere sia il guscio esterno (abbastanza facile) sia la membrana marrone interna (più difficile). Quest’ultima operazione è molto più semplice quando sono ancora calde, quindi lavorate in piccoli lotti.

Gli usi

Uno dei modi preferiti per mangiare le castagne è semplicemente sbucciarle! È un’attività di gruppo divertente sedersi a sbucciare le castagne dopo cena, trattandole come un dessert informale.

Le castagne sono deliziose anche tagliate a pezzetti e aggiunte ai ripieni o ai condimenti, trasformate in caramelle o utilizzate in altro modo in dolci come il dessert francese Mont Blanc, o frullate in una ricca zuppa.

Articolo correlato: Come disidratare le castagne.