Come essiccare il timo

Come essiccare il timo con il disidratatore, forno e al sole.

Come essiccare il timo con uno dei tre metodi: al forno, in disidratatore o al naturale. Oltre a come conservare, convertire e utilizzare il timo essiccato!

Probabilmente non sorprende che la mia dispensa sia piena di vari prodotti essiccati e conservati. Da questi pomodori “essiccati al sole“, fiocchi di cocco e latte in polvere a questo timo essiccato. Imparare come essiccare il timo a casa è incredibilmente facile e può essere fatto utilizzando 3 metodi diversi. In effetti, ho già condiviso fai-da-te simili per la menta secca e il rosmarino essiccato.

Mi piace usare erbe fresche ogni volta che è possibile, e ora che ho il mio orto, lo faccio sempre di più. Se accidentalmente raccolgo/raccolgo troppo timo dalla mia pianta, allora conservo già le erbe aromatiche nel frigorifero e nel congelatore. Eppure mi piace avere una scorta di timo essiccato a portata di mano ogni volta che se ne presenta la necessità.

All’interno di questo post, ti illustrerò come essiccare il timo in forno, con un disidratatore e l’essiccazione all’aria. Analizzerò quindi anche come conservare e utilizzare il timo e diverse domande frequenti (incluse le conversioni di timo fresco e essiccato!).

Benefici del timo

Il timo è in realtà un’erba della famiglia della menta ed è una delle mie erbe aromatiche più utilizzate (soprattutto il timo limone!).

Più che per il suo sapore (che trovo meraviglioso), ha una reputazione per i suoi abbondanti benefici per la salute.

Ad esempio, il timo è una ricca fonte di vitamina A e C, entrambe ottime per rafforzare l’immunità (oltre che per la salute degli occhi). È anche una buona fonte di ferro, fibra e rame.

Ci sono studi che suggeriscono che l’estratto di timo potrebbe aiutare ad abbassare la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo.

Inoltre, si scopre che l’olio essenziale di timo ha anche proprietà antimicotiche e antiparassitarie.

Come essiccare il timo

Preferisco asciugare le mie erbe in un disidratatore quando possibile, per un’essiccazione che utilizza meno calore di un forno (quindi nessun rischio di bruciarsi) e ad un ritmo molto più veloce dell’essiccazione all’aria. Disidratare il timo è semplicissimo e può essere fatto in pochi passaggi.

Suggerimento: il timo essiccato all’aria è il migliore per coloro che vivono in climi caldi e asciutti, a circa 20ºC/68ºF.

Lavare e asciugare: Step 1

Aggiungi il timo in una grande ciotola d’acqua e sbatti delicatamente le erbe aromatiche per pulirle. Quindi scolare l’acqua e, facoltativamente, utilizzare una centrifuga per insalata per eliminare tutta l’acqua in eccesso prima di asciugarla tamponando. Altrimenti, vai subito ad asciugarli tamponando.

È importante eliminare TUTTA l’umidità in eccesso prima di essiccare il timo, quindi può essere una buona idea lasciarlo asciugare all’aria per altri 30-60 minuti, asciugare ancora una volta e poi passare al passaggio successivo.

Asciugare il timo con un disidratatore: Step 2

Puoi farlo dentro o fuori gli steli, ma il tempo di asciugatura varierà.

Disporre il timo in un unico strato sopra la/e vaschetta/e dell’essiccatore, lasciando un po’ di spazio in mezzo, per consentire la circolazione dell’aria.

Asciugare il timo a 40°C per 2-5 ore, finché non sarà completamente asciutto e fragile.

Il tempo varierà in base alla tua macchina, a quanto stai asciugando, al clima in cui vivi, ecc.

Nel forno

Adagiate il timo su una/e teglia/e foderata/e di carta da forno, lasciando uno spazio in mezzo per far circolare l’aria.

Mettere la teglia in forno alla sua temperatura più bassa . A seconda della temperatura, questo processo richiederà una quantità di tempo diversa.

Ad esempio, a 120ºF/50ºC possono volerci dalle 2 alle 4 ore. 180ºF/80ºC possono richiedere 1-2,5 ore.

Se il tuo forno non scende al di sotto di 100 ºC, ti consigliamo di aprire la porta del forno. Ciò abbasserà la temperatura E consentirà un migliore flusso d’aria. Potresti aprire la porta con un cucchiaio di legno resistente al calore o una presina.

Essiccare il timo all’aria

Crea un piccolo bouquet di timo, legando insieme i rametti allo stelo con un pezzo di spago/spago.

Appendi le erbe aromatiche (da più spago) su una gruccia o usa uno stendino per erbe aromatiche in un’area ben ventilata e calda, lontano dalla luce solare diretta.

Il timo impiegherà 1-2 settimane per asciugarsi, a seconda del tempo e del clima.

È una buona idea coprire il timo con una “copertura protettiva” ventilata come un sacchetto di carta o un sacchetto di latte di noci, per evitare che polvere o creature si depositino sulle erbe.

Come conservare il timo essiccato

Una volta essiccato, lasciare raffreddare completamente il timo, togliere le foglie dal gambo e trasferirle in un barattolo di vetro pulito e ermetico.

Puoi conservare il timo intero, sbriciolarlo (a mano) o macinarlo in un crumble/polvere (con un macinacaffè/spezie o un robot da cucina).

Conserva il barattolo in un luogo fresco e buio per un massimo di un anno per una freschezza ottimale, anche se andrà bene per 2 anni (o più a lungo, anche se la qualità diminuisce).

Come congelare il timo? Non è necessario congelare il timo essiccato, ma può aiutare a prolungare ulteriormente la durata di conservazione dell’erba. Conservalo in un contenitore ermetico sicuro per il congelatore nel congelatore per un massimo di 2 anni.

Articolo correlato: Come conservare il timo fresco.