Come essiccare i pomodori

Come essiccare i pomodori

L’essiccazione è un metodo di conservazione che permette di preservare a lungo le proprietà dei pomodori raccolti in estate. Attraverso la rimozione dell’acqua, si possono ottenere pomodori secchi da consumare durante tutto l’anno o da utilizzare come ingredienti in molte ricette. In questo articolo scopriremo nel dettaglio i procedimenti casalinghi più adatti per essiccare i pomodori.

Spiegheremo passo passo come essiccarli naturalmente al sole, con il disidratatore o in forno. Forniremo anche utili consigli su come riconoscere la giusta maturazione, come affettarli prima dell’essiccazione e come conservarli correttamente una volta secchi. Infine vedremo anche alcune gustose ricette da preparare con i pomodori disidratati.

Come essiccare i pomodori al sole

L’essiccazione solare dei pomodori è un procedimento tradizionale che consente di ottenere pomodori secchi da poter gustare tutto l’anno. I pomodori più adatti per questo metodo sono i San Marzano e i ciliegini che, lavati e tagliati a metà, vanno disposti su una gratella. Possiamo decidere se privarli dei semi oppure no. A questo punto, bisogna esporre la gratella al sole diretto per 8 giorni, avendo cura di rigirare e coprire i pomodori durante la notte.

Man mano che si essiccano, assumono una consistenza coriacea e concentrata nel gusto. Al termine, è bene lavarli con acqua e aceto, farli asciugare altri 2 giorni e riporli in vasetti sterilizzati sott’olio con aglio e timo. In questo modo i pomodori secchi si conservano a lungo.

Come fare i pomodori secchi al forno

Il forno è un’alternativa rapida all’essiccazione solare per ottenere pomodori secchi quando non si ha la possibilità di esporli al sole. Dopo aver lavato e tagliato a metà i pomodorini, bisogna condirli con zucchero e sale e infornarli a 100°C per circa 4 ore. I pomodori essiccati in forno risultano più morbidi rispetto a quelli disidratati naturalmente.

Per un effetto più simile all’essiccazione solare, è possibile usare l’essiccatore, dove i pomodorini vanno tenuti per 16 ore. In entrambi i casi è importante girarli un paio di volte durante la cottura. Una volta pronti, i pomodori secchi vanno conservati in barattoli di vetro con olio EVO.

Come essiccare i pomodori con disidratatore alimentare

Dopo aver scelto pomodori San Marzano o ciliegini ben maturi, li laviamo e li tagliamo a metà eliminando il centro con i semi. Disponiamo i pezzi direttamente sui vassoi del disidratatore con la parte tagliata rivolta verso l’alto per favorire l’eliminazione dell’umidità.

Impostiamo una temperatura tra 50°C e 60°C e lasciamo essiccare per 6-8 ore finché risultano coriacei. Il disidratatore rimuove lentamente l’acqua preservando il gusto. I pomodori secchi ottenuti si conservano a lungo e sono ottimi per insalate, pizze e altre ricette. Possiamo conservarli sott’olio o in vasetti sterili.

Come essiccare i pomodori con il microonde

Dopo aver scelto pomodorini sodi e maturi, li laviamo e tagliamo a metà, eliminando i semi interni. Disponiamo i pezzi su un piatto adatto al microonde con la parte tagliata rivolta verso l’alto. Cuociamo alla massima potenza per 2-3 minuti, poi estraiamo e rigiriamo i pomodori. Ripetiamo l’operazione finché risultano coriacei, necessitano di 6-8 passaggi. Il calore intenso del microonde elimina rapidamente l’umidità preservando il sapore. Per completare l’essiccazione, lasciamo riposare i pomodori per 12 ore. I pomodori secchi ottenuti si conservano a lungo in barattoli di vetro e sono ideali per piatti gustosi.

Come si conservano i pomodori secchi?

Metti i pomodori secchi completamente raffreddati in un sacchetto o contenitore ermetico e conservali in frigorifero dove si conserveranno per alcuni mesi (a seconda di quanta umidità è rimasta nei pomodori) o in congelatore dove si conserveranno ancora più a lungo.

Se si conservano in frigorifero non tenerli nel cassetto frutta e verdura, devono essere mantenuti asciutti, in un ambiente il più possibile privo di umidità. Controlla spesso i pomodori per eventuali segni di muffa e scarta i pomodori se ne vedi.

Letture correlate:

Preferenze Privacy