Come essiccare le mele

Come essiccare le mele: 3metodi

L’essiccazione delle mele è un ottimo modo per preservare il fresco raccolto autunnale. Ecco tre modi per disidratare le mele per la conservazione degli alimenti invernali, tra cui l’essiccazione all’aria, l’essiccazione in forno e l’uso di un disidratatore per alimenti.

Mentre la raccolta delle mele autunnali è un’attività divertente per la famiglia e gli amici, può essere entusiasmante quando torni a casa con così tante mele. La maggior parte delle mele può durare diversi mesi se conservata in un luogo fresco, come una cantina o un seminterrato. Inoltre, puoi disidratare le mele per gustarle durante i lunghi mesi invernali.

Disidratare le mele è un ottimo modo per preservare il raccolto. Le mele essiccate possono essere utilizzate in tanti modi, anche sbriciolate sulla farina d’avena mattutina, reidratate per prodotti da forno e come spuntino dolce appena tolte dal barattolo.

Selezione delle mele per l’essiccazione

Ci sono così tante varietà di mele coltivate in tutto il paese che è difficile restringere le mele migliori per l’essiccazione. Praticamente qualsiasi mela può essere disidratata. Il sapore della frutta si intensifica quando la disidratate. Se scegli mele estremamente dolci o aspre, preparati per una spinta di questo sapore una volta essiccate.

  • Le mele aromatizzate alla crostata hanno un basso contenuto di zucchero, un sapore piccante e mantengono bene la loro forma una volta disidratate. Preferisco usare le mele crostate per gli snack di mele essiccate.
  • Le mele al gusto dolce hanno un contenuto di zucchero naturale più elevato, un sapore dolce e di solito sono succose. Tendono a restringersi un po’ una volta essiccati, ma possono avere il sapore di caramelle. Questi sono perfetti per aggiungere un po’ di dolcezza quando vengono sbriciolati in farina d’avena, yogurt o spuntini.

La maggior parte delle mele maturano in autunno e questo è il momento in cui troverai le mele più fresche e coltivate localmente raccolte al culmine. Tuttavia, anche le mele che sono state conservate in celle frigorifere sono buone candidate per l’essiccazione.

Potrebbe interessarti: Come coltivare le mele.

Sbucciare o non sbucciare le mele?

Le mele possono essere essiccate con la buccia o senza.

Pensa a come utilizzerai le mele essiccate. Le mele disidratate per gli spuntini possono mantenere le bucce per colore, fibra e consistenza extra. Potresti voler sbucciare le mele se hai intenzione di reidratare le mele essiccate per la cottura o trasformarle in salsa di mele essiccate.

Il mio strumento preferito per preparare molte mele è uno strumento per la preparazione delle mele che sbuccia, affetta e sbuccia le mele.

Pretrattare le mele prima di disidratarle

Le mele iniziano a diventare marroni quando la polpa tagliata incontra l’aria. Questo si chiama ossidazione. Quando le mele vengono tagliate o ammaccate, si attiva un enzima che fa diventare la polpa marrone. Con il tempo, la mela tagliata diventerà più scura e inizierà ad ammorbidirsi mentre la polpa reagisce all’ossigeno.

Immergere le fette di mela in un liquido di pretrattamento rallenta il processo di imbrunimento e agisce anche come agente antimicrobico contro i batteri E. coli.

Immergere le fette appena tagliate per 10 minuti in una soluzione di pretrattamento a scelta:

  • Immergere in acqua di acido citrico: Unire 1/2 cucchiaino di acido citrico in polvere con 2 tazze d’acqua. Mescolare fino a quando l’acido citrico non si è sciolto. Aggiungere le mele affettate e lasciare in ammollo per circa 10 minuti. Togliere le mele, sciacquare con acqua pulita, asciugarle tamponando con un canovaccio e posizionarle sui retini di asciugatura.
  • Trattare con acqua e limone: mescolare 1 tazza di succo di limone in bottiglia con 1 tazza di acqua fredda. Aggiungere le mele affettate e lasciare in ammollo per 10 minuti. Togliere le mele e metterle sugli schermi di asciugatura.



3 modi per disidratare le mele

L’essiccazione o la disidratazione delle mele è un metodo di conservazione degli alimenti che rimuove la maggior parte dell’umidità dal frutto. Ciò rende le mele stabili e possono essere conservate a lungo in contenitori ermetici in un luogo fresco e buio.

Esistono diversi modi per essiccare le mele. Il modo di gran lunga più semplice è usare un disidratatore per alimenti, ma puoi anche provare ad essiccare all’aria e usare il forno per disidratare le mele.



Essiccare le mele all’aria

I pionieri non usarono attrezzature stravaganti per essiccare le mele. Invece, hanno appeso fette di mela su fili o bastoncini vicino al camino della cucina o al fornello e le hanno lasciate asciugare naturalmente.

Per asciugare le mele all’aria, infila le fette di mele preparate su fili o tasselli lasciando spazio tra ogni fetta in modo che non si tocchino. Appendere orizzontalmente vicino a una stufa a legna o camino. A seconda dell’ambiente, potrebbero essere necessari diversi giorni prima che le mele si asciughino.



Essiccare le mele al forno

Un altro modo per essiccare le mele è usare il forno. Preriscalda il forno a 150°C o all’impostazione più bassa.

Metti le fette di mela preparate su graticci di raffreddamento sopra le teglie. Ciò consentirà all’aria di circolare intorno alle mele. Metti le teglie nel forno. Apri la porta del forno di circa 2 pollici in modo che l’umidità possa fuoriuscire.

Asciugare le mele in forno fino a cottura, circa 2-3 ore. Il tempo varierà a seconda dello spessore delle fette, del livello di umidità delle mele e dell’umidità nell’aria. Inizia a controllare dopo 1 ora. Capovolgere le fette di mela e rimuovere le fette che sono cotte.



Disidratare le mele con un essiccatore alimentare

Il mio modo preferito per essiccare le mele è usare un disidratatore alimentare. Un disidratatore alimentare è un ottimo strumento per preservare il raccolto. Asciuga il cibo spostando l’aria calda attraverso i vassoi di asciugatura.

Un disidratatore alimentare impilabile è ottimo per piccoli lotti.



Passaggi per disidratare le mele usando un disidratatore alimentare

Passaggio 1: raccogli gli ingredienti e l’attrezzatura

  • Mele
  • acido citrico in polvere o succo di limone in bottiglia
  • Disidratatore per alimenti
  • Affettatrice pela mele (opzionale)
  • Strumenti da cucina di base come un coltello, un tagliere, una grande ciotola e asciugamani da cucina



Passaggio 2: miscelare la soluzione di pretrattamento

  • Acqua di acido citrico: in una ciotola capiente, unisci 1/2 cucchiaino di acido citrico in polvere con 2 tazze d’acqua. Mescolare fino a quando l’acido citrico non si è sciolto.
  • Acqua di limone: mescola 1 tazza di succo di limone in bottiglia con 1 tazza di acqua fredda in una ciotola capiente.



Passaggio 3: preparare le mele

Lava le mele sotto l’acqua corrente pulita e mettile su un canovaccio per farle asciugare all’aria.

Sbucciare le mele, se lo si desidera. Taglia i lividi e le aree danneggiate. Tagliare le mele trasversalmente a fette da 1/4 di pollice. Eliminate i semi e il torsolo.

Immergere le fette di mela nel liquido di pretrattamento e lasciarle in ammollo per 10 minuti.



Passaggio 4: disporre le fette di mela su teglie

  • Rimuovi le mele dalla soluzione di pretrattamento e posizionale sugli schermi di essiccazione in un unico strato.

Passaggio 5: asciugare le mele

  • Avvia il tuo disidratatore a 145˚F per far evaporare l’umidità sulla superficie del frutto dalla soluzione di pretrattamento. Far funzionare il disidratatore per circa un’ora a questa temperatura.
  • Ridurre la temperatura a 135˚F per finire di asciugare le fette di mela. Disidrata le mele finché non diventano coriacee e non mostrano segni di umidità.



Passaggio 6: verificare la secchezza

Le mele disidratate hanno finito di asciugarsi quando risultano gommose e secche al tatto. Per provare, piega a metà la fetta di mela essiccata. Non si attaccherà se viene asciugato correttamente. Se le mele si attaccano una volta piegate, asciugale un po’ più a lungo.

Un altro modo per testare è quello di strappare la fetta di mela a metà e cercare l’umidità. La mela non è abbastanza asciutta se puoi vedere gocce di umidità lungo la lacrima.

Se ti piacciono le mele disidratate croccanti come una patatina, asciugale finché non si spezzano quando le pieghi.



Passaggio 7: conservare le mele disidratate

Lascia raffreddare le fette di mela disidratata per 30 minuti, quindi mettile in contenitori ermetici, barattoli o sacchetti. Etichetta, data e conserva in un luogo buio.

Mi piace conservare le mele essiccate in barattoli piccoli perché ogni volta che apri il barattolo introduci umidità ai pezzi di mela disidratata. Troppa umidità può causare muffa.

6 libbre di mele si ridurranno a circa 1 libbra di mele essiccate a seconda del tipo di mela e del contenuto di umidità. Avrai bisogno di circa 4 vasetti da una pinta.

Tieni d’occhio le mele disidratate per circa una settimana. Scuoteteli nei loro vasetti per distribuire uniformemente l’umidità residua su tutti i pezzi di mela. Se vedi della condensa sui lati dei contenitori, rimetti le mele nell’essiccatore e asciugale più a lungo.

Le mele correttamente essiccate devono essere conservate per circa 6 mesi sigillate in contenitori ermetici e conservate in un luogo fresco e asciutto. Puoi anche congelare per una conservazione più lunga, fino a un anno.



Come reidratare le mele essiccate

Ricostituisci le mele essiccate e usale nelle tue ricette preferite, inclusi pane, torte e strudel, oppure passa le mele reidratate con uno schiacciapatate per la salsa di mele essiccate.

Per reidratare le mele essiccate, immergile semplicemente in un liquido caldo. Usa circa 1 tazza di liquido per ogni tazza di mele essiccate. Scaldare il succo di mela o l’acqua in una pentola fino a quando non bolle. Spegnere il fuoco e aggiungere i pezzi di mela nella pentola. Lascia in ammollo le mele fino a quando non si reidratano, circa un’ora. Una volta che le mele si saranno reidratate, sostituitele con quelle fresche e procedete con la vostra ricetta.



Articolo correlato: Come conservare le mele fresche.