Come essiccare gli spinaci

Come essiccare gli spinaci correttamente

Essiccare gli spinaci: Gli spinaci sono ricchi di antiossidanti e ricchi di sostanze nutritive. Mangiare la verdura offre molteplici benefici per la salute come il miglioramento della salute delle ossa, la riduzione del rischio di cancro e persino l’aiuto con problemi digestivi.

Gli spinaci sono un verde foglia superstar. È ricco di sostanze nutritive come vitamina A, vitamina C, vitamina K, calcio, ferro, acido folico e potassio e contiene un’elevata quantità di fibre e proteine. Ci piace aggiungere gli spinaci a pasti come pasta, curry, zuppe e uova. Appassisce molto, quindi puoi metterne un sacco in un pasto senza sovraccaricarlo. Gli spinaci disidratati sono anche un ottimo modo per incorporare alcune verdure a foglia nei tuoi pasti da campeggio e zaino in spalla!

Anche se amiamo molto degli spinaci, una cosa che abbiamo notato è la velocità con cui si deteriorano dopo essere stati aperti. Ecco perché è un’ottima idea considerare di disidratarlo! Non solo potrai aggiungerlo ai pasti a tuo piacimento, ma contribuirai a ridurre gli sprechi alimentari.

Quindi, se hai trovato molto sugli spinaci biologici, ma non pensi che li mangerai tutto prima che inizi a girare, mettine metà nell’essiccatore quando torni a casa. Gli spinaci si disidratano molto bene e, se conservati correttamente, possono rimanere stabili a scaffale per sei mesi o più.

Quindi tuffiamoci e ti mostriamo tutto ciò che devi sapere sulla disidratazione degli spinaci a casa!

Preparare gli spinaci per disidratarsi

Prima di iniziare a preparare gli spinaci, assicurati che i banconi, le attrezzature e le mani siano puliti e igienizzati per prevenire la contaminazione, che può rovinare il tuo lotto lungo la linea.

  • Lava gli spinaci e asciugali: una centrifuga per insalata funziona meglio, ma puoi anche asciugarli delicatamente con un canovaccio
  • Rimuovere eventuali foglie danneggiate o appassite e staccare gli steli grandi
  • Gli spinaci non hanno bisogno di essere sbollentati o precotti

Come disidratare (essiccare) gli spinaci con un disidratatore alimentare

Disidratare gli spinaci è semplicissimo. Una volta che i contatori, le attrezzature e le mani sono puliti, imposta il disidratatore e segui questi passaggi:

  • Disporre gli spinaci sui vassoi dell’essiccatore. Lascia un po’ di spazio per la circolazione dell’aria: va bene che le foglie si sovrappongano un po’ ma non si accumulino troppo.
  • Disidratare a 52°C per 4-8 ore fino a quando gli spinaci non saranno asciutti: dovrebbero sbriciolarsi facilmente.
  • A seconda della macchina, potrebbe essere necessario ruotare i vassoi ogni tanto per favorire un’asciugatura uniforme.

Come capire quando gli spinaci sono cotti

Gli spinaci saranno completamente asciutti e “croccanti” quando saranno completamente disidratati: si sbricioleranno facilmente. Per testare, togliere alcune foglie dal disidratatore e lasciarle raffreddare. Se mostrano segni di umidità residua o si piegano invece di sgretolarsi, lasciarli scorrere nell’essiccatore più a lungo.

Come conservare gli spinaci disidratati

Se adeguatamente essiccati e conservati, gli spinaci disidratati possono durare sei mesi o più. Ecco i nostri consigli per la conservazione:

  • Fate raffreddare completamente gli spinaci prima di trasferirli.
  • Conservare in un contenitore pulito ed ermetico. Per una maggiore durata, sigillare sottovuoto.
  • Utilizzare un pacchetto di essiccante che assorbe l’umidità se prevedi di aprire spesso il contenitore o se vivi in ​​una zona con molta umidità (soprattutto se lo conserverai sotto forma di polvere).
  • Etichetta il contenitore con la data e qualsiasi altro dettaglio importante
  • Metti il ​​contenitore in un luogo fresco, buio e asciutto, all’interno di un armadietto della dispensa funziona bene.

Come reidratare gli spinaci

Per reidratare gli spinaci, metteteli in una ciotola e copriteli con acqua bollente. Lasciar riposare finché non sarà tenero (di solito solo pochi minuti!). Non tornerà alla stessa consistenza degli spinaci freschi e crudi (non pensare di usarli in un’insalata) ma sarà molto simile agli spinaci surgelati cotti o scongelati.

ricetta come essiccare gli spinaci

Spinaci secchi

Disidratare gli spinaci non solo li farà durare più a lungo, ma li renderà anche dal sapore straordinario, è meno costoso, portatile e può aiutare a ridurre gli sprechi.
Preparazione 10 min
Cottura 4 h
Tempo totale 4 h 7 min
Portata Insalata
Cucina Italiana

Equipment

  • Disidratatore
  • Contenitore ermetico
  • Confezionatrice sottovuoto (opzionale)

Ingredienti
  

  • Spinaci 0,5 kg

Istruzioni
 

  • Inizia con mani, attrezzature e piani di lavoro puliti.
  • Lavate gli spinaci e asciugateli con una centrifuga per insalata o un canovaccio da cucina
  • Rimosse le foglie danneggiate o appassite e staccate i grandi steli.
  • Stendere gli spinaci sui vassoi dell'essiccatore, evitando qualsiasi grande cumulo di foglie.
  • Disidratare a 52ºC (125ºF) per 4-6 ore fino a quando gli spinaci non saranno asciutti (vedi nota 2).
  • Lascia raffreddare completamente gli spinaci secchi prima di riporli.
  • Conservazione a breve termine: se gli spinaci verranno consumati entro poche settimane, conservarli in un sacchetto con chiusura lampo o in un contenitore sigillato sul bancone o in una dispensa.
  • Conservazione a lungo termine: condizionare confezionando liberamente gli spinaci secchi in un contenitore ermetico trasparente. Lascialo sul bancone per una settimana e controllalo quotidianamente per segni di umidità. Se appare condensa, rimettere gli spinaci nell'essiccatore (a meno che non ci siano segni di muffa, quindi buttare l'intero lotto).
  • Dopo il condizionamento, conservare in un contenitore ermetico in un luogo fresco e buio per un massimo di sei mesi. La sigillatura sottovuoto aiuterà a prolungare la durata e la qualità degli spinaci.

Note

Nota 1: puoi utilizzare qualsiasi quantità di spinaci adatta al tuo disidratatore.
Nota 2: il tempo totale dipenderà dalla macchina, dal carico totale del disidratatore, dall’umidità nell’aria e dalla temperatura dell’aria. 4-6 ore sono un intervallo e dovresti fare affidamento principalmente sulla sensazione e sulla consistenza degli spinaci per determinare la cottura.
Gli spinaci saranno asciutti e di consistenza “croccante” una volta asciugati correttamente. Per testare, togliere un pezzo e lasciarlo raffreddare completamente. Non dovrebbero esserci punti molli o bagnati e le foglie dovrebbero sbriciolarsi facilmente. Se ci sono segni di umidità residua, rimetterli nell’essiccatore per farli asciugare più a lungo.
Keyword Come disidratare gli spinaci

Come essiccare gli spinaci al forno

Non tutti hanno un disidratatore alimentare nelle loro case. I disidratatori per alimenti possono essere un po’ costosi e occupare molto spazio in cucina. L’essiccazione in forno è un modo alternativo per disidratare gli spinaci senza la necessità di un disidratatore alimentare.

Le temperature sui forni sono generalmente più elevate rispetto ai disidratatori per alimenti, quindi questo metodo rimuoverà l’umidità più velocemente. Per disidratare correttamente gli spinaci utilizzando un forno, è necessario:

  • Lavare accuratamente gli spinaci – Lavare e controllare la presenza di parti morte delle foglie di spinaci per evitare la contaminazione.
  • Rimuovere l’acqua in eccesso e i gambi grandi – Non è necessario asciugare completamente le foglie. Eliminate i grossi gambi; tendono a indurirsi una volta essiccati.
  • Tritare grossolanamente (facoltativo) – Questo passaggio è facoltativo in quanto ti aiuterà solo a macinare le foglie di spinaci per conservarle in seguito.
  • Imposta il tuo forno sull’impostazione più bassa – Imposta sull’impostazione più bassa del tuo forno (di solito 150 gradi) per avvicinarti alla temperatura di disidratazione di 125 gradi.
  • Disporre gli spinaci su una griglia per biscotti in uno strato uniforme – Disporre gli spinaci in uno strato unico e uniforme sulla griglia per biscotti. Utilizzare una griglia per biscotti per un flusso d’aria continuo sia sopra che sotto gli spinaci.

Poiché la temperatura è più alta, il tempo di disidratazione sarà più rapido. Disidratare per 2-3 ore o fino a quando non diventa fragile.

Appendi gli spinaci secchi

L’appendere l’essiccazione di verdure ed erbe aromatiche è stata una pratica per molti secoli. Ma il processo di asciugatura richiede molto più tempo rispetto agli altri metodi poiché utilizza solo aria e, beh, tempo. Tuttavia, questo è anche il modo più economico per disidratare gli spinaci. Per disidratare correttamente gli spinaci stendendoli ad asciugare, è necessario:

  • Lavare accuratamente gli spinaci – Lavare e controllare la presenza di parti morte delle foglie di spinaci per evitare la contaminazione.
  • Rimuovere l’acqua in eccesso – Non è necessario asciugare completamente le foglie.
  • Prendi una manciata e disponili con lo stelo rivolto verso l’esterno – Fai in modo che gli steli siano rivolti verso l’esterno in modo che sia più facile legarli.
  • Legare bene i gambi con lo spago da macellaio – Tagliare circa 20 centimetri di spago da macellaio e legare saldamente il filo sui gambi.
  • Appendi gli spinaci – Appendi gli spinaci in un luogo dove non venga colpito dalla luce solare diretta.
  • Disidratare per 2-3 settimane. Il processo richiede più tempo poiché la disidratazione è tutta naturale e non richiede alcun macchinario, solo aria naturale. Ci vorranno fino a 2-3 settimane a seconda di quanta acqua è ancora presente negli spinaci. Saprai se gli spinaci sono disidratati quando diventano croccanti e friabili.

Una volta disidratati gli spinaci, tutto ciò che devi fare è conservarli correttamente. Esistono vari modi economici per conservare gli spinaci disidratati e tenerli sempre pronti da mangiare.

Puoi imballare gli spinaci disidratati in un sacchetto ermetico. Ciò ti consente di conservarli ordinatamente e di riceverli ogni volta che ne hai bisogno. Tutto quello che devi fare è prendere gli spinaci disidratati e trasferirli in un sacchetto a chiusura lampo.

Puoi anche macinare gli spinaci disidratati e trasformarli in polvere. Gli spinaci disidratati sono molto friabili e si sbriciolano facilmente tra le mani. Macina gli spinaci mettendoli in un macinacaffè o in un frullatore e frullali nella consistenza desiderata. Puoi quindi trasferire la polvere di spinaci in un barattolo o in un contenitore ermetico.

Gli spinaci disidratati possono durare fino a 5-6 mesi prima di andare a male. La disidratazione consente agli spinaci di avere una durata di conservazione più lunga. Ci sono molti usi degli spinaci disidratati. Puoi mangiarli come patatine, mescolarli alle tue insalate o trasformarli in polvere da mescolare con la tua zuppa.

Disidratare gli spinaci è un modo semplice per rendere la tua esperienza culinaria ancora più comoda ed emozionante. Prova uno di questi metodi e sicuramente non te ne pentirai.

Articolo correlato: Come essiccare la salvia.