Come conservare la menta

Niente può sostituire il profumo della menta fresca. Viene raccolta al mattino, poco prima dell’uso, per sfruttare al massimo i suoi aromi. Può essere utilizzato per arricchire molti piatti estivi e insalate, nonché il famoso tè verde, una vera istituzione in Marocco.

Se ti stai chiedendo quando deve essere raccolta la menta, noi abbiamo la risposta. La menta può essere raccolta dalla primavera alla fine dell’estate, secondo le necessità. Le foglie di menta si raccolgono meglio al mattino.

Tagliando gli steli appena sopra le due foglie, la pianta potrà ramificarsi e produrre nuove foglie tenere. È anche possibile conservare la menta in vasi per la coltivazione indoor. Riporre in casa in un luogo luminoso per il consumo invernale, secondo le necessità.

Di seguito tutte le informazioni necessarie per conservare correttamente la tua menta appena raccolta.



Come conservare la menta: In sintesi

  • Menta fresca: massimo una settimana in frigorifero, avvolta in un tovagliolo di carta umido.
  • Menta congelata: le foglie tritate possono essere messe in freezer in vaschette per cubetti di ghiaccio riempite d’acqua. Conserveranno tutto il loro sapore. Un altro metodo è quello di congelare le foglie fresche in sacchetti o in contenitori ermetici. Attenzione, però, perché questa tecnica può far sì che le foglie diventino nere e perdano il loro aroma.
  • Menta essiccata: è possibile essiccare le foglie di menta. Per farlo, raccoglietele al mattino, in modo che siano molto più aromatiche. Lasciare essiccare al sole in un luogo asciutto e caldo finché le foglie non diventano fragili. Togliere le foglie dai gambi e conservarle in sacchetti di carta in un locale asciutto a temperatura ambiente.
  • Macerato di menta: tritare le foglie e metterle nell’olio. Lasciare macerare per una o due settimane, quindi filtrare. Questa preparazione è un modo originale per condire insalate.

Continua la lettura per altri consigli sulla conservazione della menta.



Come conservare la menta congelandola nel freeze

Se desideri mantenere la freschezza e la vivacità della menta, uno dei modi migliori per farlo, pur mantenendo la maggior parte della sua consistenza, colore e sapore originali, è il congelamento. Mi piace congelare la menta in tre modi. Per ottimi cocktail e gustosi tè freddi, prendo una o due foglie in ogni vassoio per cubetti di ghiaccio e riempio d’acqua.

Le foto nei paragrafi precedenti mostrano questa tecnica.

Puoi anche aggiungere un po’ di succo di limone per un sapore extra. Le altre due tecniche di congelamento sono un po’ più funzionali che decorative.

Il metodo tradizionale consiste nel tritare grossolanamente le foglie di menta fresca ( va bene anche un robot da cucina usato ) e mettere un paio di cucchiaini di menta nelle vaschette dei cubetti di ghiaccio. Riempi con un po’ d’acqua e congela. Conserva i cubetti di ghiaccio in sacchetti per congelatore.

Quando sei pronto per usare la tua menta, metti i cubetti in un colino e lascia che l’acqua si sciolga.

Per i migliori risultati, usa una macchina per sottovuoto. Seguire le istruzioni del produttore e sigillare la menta lavata e accuratamente asciugata. Appoggia i sacchetti fino a quando non si congelano e poi conservali in posizione verticale nel congelatore per risparmiare spazio.

Ho acquistato solo di recente una macchina per il sottovuoto, quindi prima di possederne una, ho semplicemente aspirato l’aria da un sacchetto di menta con una cannuccia e l’ho sigillata rapidamente.



Prepara un po’ di zucchero alla menta

Fare lo zucchero alla menta è facile ed è l’aggiunta perfetta alle macedonie estive, al tè freddo o, il mio preferito, ai biscotti allo zucchero. Prendi le foglie da circa quattro rametti di menta e tagliarle in un robot da cucina o schiacciarle con un mortaio e un pestello.

Una volta tritata la menta, aggiungi lentamente 1 tazza di zucchero, mescolando e frullando. Copri e lascia che gli oli infondano lo zucchero per 2 a 3 giorni. Conservare in un luogo fresco e asciutto e utilizzare entro un mese. Gli zuccheri a base di erbe sono ottimi regali.

Prova un infuso di menta

Attualmente sto infondendo sia la vodka che il rum bianco con la mia menta piperita e menta verde. I mojito a base di rum alla menta sono veloci da preparare. Queste infusioni aggiungeranno una brillante nota a un cocktail estivo a base di frutta.

Prendi una manciata di menta, mescola con una tazza o due di tua scelta di liquore e conserva in un barattolo ben sigillato in un luogo fresco e asciutto.

Non c’è bisogno di infondere un’intera bottiglia di vodka o rum. Controlla ogni giorno l’infuso per la gradualità desiderata e, quando è pronto, filtra e conserva a temperatura ambiente o in frigorifero.



Asciuga la menta per una tisana

Non c’è niente di meglio che godersi le foglie di menta quando sono fresche. Ho essiccato molta menta l’anno scorso e ho gustato tazze di tè alla menta preparato durante tutto l’anno. Quelli come noi che hanno la menta che cresce nei giardini devono essere creativi.

Info generali sulla pintina di menta

come cresce la menta e come si conserva 1024x661 1

Le varietà di menta ( Mentha ) sono alcune delle erbe più facili e più popolari da coltivare. Le piante della famiglia della menta sono piante perenni molto resistenti con abitudini di crescita vigorose.

La menta, lasciata a se stessa, si diffonderà rapidamente e diventerà un fastidio. Tuttavia, è molto utile come erba aromatica culinaria e le piante possono certamente essere coltivate senza troppe cure.

Prova solo a scegliere un punto in cui non ti dispiaccia la crescita dilagante o coltivala in uno spazio ristretto come un contenitore o tra aree pavimentate. I lunghi rami crescono verso l’alto e poi cadono e radicano, diffondendo la pianta ovunque.

Le punte dei fiori bianchi o rosati sono attraenti, brevi e attirano api, farfalle e persino uccelli. Le mentine sono facili da identificare e non solo per il loro profumo speziato. Tutti i membri della famiglia della menta hanno steli quadrati.

Articoli correlati: