Come conservare la carne

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

9 modi per conservare la carne senza refrigerazione

Cerchi dei consigli su come conservare la carne? Ho 9 consigli da darti, leggi tutto l’articolo. La carne può essere conservata in modo sicuro per settimane, mesi o anche anni se conservata correttamente. Mantenere la carne fredda in un congelatore è il metodo più ovvio. Tuttavia, ci sono altri modi per conservare la carne, alcuni dei quali sono stati utilizzati per 1.000 anni o più. Per fortuna, non devi essere un contadino per riuscire a mantenere commestibile la carne che hai acquistato magari al discount durante una promozione. Ci sono molti modi di conservare la carne senza elettricità che sono fattibili per chi ha cantine e per chi vive in appartamenti del centro città.

Come conservare la carne con l'affumicatura

L’affumicatura è uno dei metodi più antichi per conservare la carne. Era più comunemente usato in aree che avevano troppa umidità per asciugare all’aria o disidratare la carne (senza l’aiuto di un moderno disidratatore, ovviamente).

Tuttavia, le raccomandazioni moderne sono di consumare la carne affumicata con parsimonia poiché il fumo contiene agenti cancerogeni. Detto questo, potrebbe comunque essere una buona scelta per parte del tuo raccolto o per una situazione di emergenza. Gli affumicatori possono essere acquistati o fatti a casa. Ovviamente, questo metodo è più adatto a chi ha accesso a un cortile.

Conservare la carne con il sale

La stagionatura della carne è un altro antico metodo di conservazione che viene utilizzato ancora oggi. Richiede un bel po’ di tempo e fatica, ma è così che sono stati conservati negli anni la pancetta e pastrami.

Avrai bisogno di un’area fresca e di un posto dove le carni possano essere appese fuori mano. Alcune ricette di stagionatura vengono utilizzate in combinazione con l’affumicatura per il sapore. Qui trovi maggiori info su come conservare la carne con il sale.

Conservare con il metodo salamoia

È molto semplice ed è un metodo di conservazione tradizionale. La salamoia è in genere una semplice miscela di acqua, zucchero e sale. La carne si conserva in un coccio completamente avvolto dalla salamoia. Come per la stagionatura, avrai bisogno di un’area fresca e, se stai facendo grandi quantità di carne in salamoia, assicurati di avere spazio per conservare i tuoi cocci.

Conservare la carne a pressione

Innanzitutto, è importante notare che non puoi assolutamente bagnare la carne con il bagnomaria! Tuttavia, se hai un inscatolatore a pressione, o qualsiasi tipo di carne può essere facilmente inscatolato a pressione. Questo è probabilmente uno dei metodi più popolari, poiché una volta che la carne è in scatola non richiede ulteriori lavori.

Devi solo riscaldarlo quando sei pronto per mangiare e i barattoli sono portatili. Le lattine a pressione sono convenienti, perfette anche per i proprietari di appartamenti e sono ottime anche per i raccolti di verdure.

Disidratazione

Questo è probabilmente uno dei metodi più semplici e salutari per conservare la carne (e anche le verdure). La carne può essere essiccata con l’aiuto di un disidratatore elettrico o di un disidratatore solare. Se opti per un disidratatore elettrico, probabilmente è meglio acquistarne uno grande.

I disidratatori solari hanno ovviamente il vantaggio di non richiedere elettricità, ma dipendono dalle condizioni meteorologiche. Con entrambi dovrai assicurarti che la carne sia completamente asciutta. Se viene lasciato troppo umida può ammuffire.

Conservare nello strutto

Questo metodo può essere molto pratico per coloro che macellano un animale con molto grasso. Sia la carne cruda che quella cotta possono essere stratificate in un coccio con lo strutto fuso. Lo strutto impedisce la crescita dei batteri impedendo all’aria di entrare nella carne. È un metodo di archiviazione economico ed efficace e non richiede apparecchiature.

Liofilizzazione

Questo metodo è probabilmente il meno pratico perché dovrai acquistare un liofilizzatore. Detto questo, realizzano modelli casalinghi e il cibo liofilizzato offre molti vantaggi. È leggero, qualsiasi cosa può essere liofilizzata, compresi gli avanzi, e il cibo liofilizzato conserva quasi tutta la sua nutrizione. Poiché è così leggero, il cibo liofilizzato è perfetto per lo zaino in spalla o per i viaggi di emergenza.

Mantenere il patrimonio zootecnico

Per coloro che allevano bestiame, ovviamente potresti prendere in considerazione le razze ereditarie. A differenza del bestiame moderno, le razze tradizionali sono in genere più piccole. Questo perché una famiglia sarebbe stata in grado di utilizzare la maggior parte o tutto l’animale prima che andasse a male senza doverlo preservare.

Con l’avvento della refrigerazione e degli allevamenti intensivi, il bestiame è stato allevato per essere sempre più grande, il che non è necessariamente utile per una famiglia. Alcuni animali sono stati anche allevati per avere un contenuto di grassi più elevato rispetto alle loro controparti moderne, il che può essere utile per la conservazione.

Refrigerazione / congelamento naturale

Sebbene questo non sia il metodo più affidabile, vale la pena menzionarlo. Nei climi più freddi, è possibile conservare la carne all’aperto in inverno, ma è necessario tenere d’occhio il termometro se il clima si riscalda. Dovrai anche tenerlo in un edificio o container sicuro. Alcune persone hanno anche usato grotte scavate a mano nelle case di campagne e le grotti vengono usate come frigoriferi. Metti semplicemente la carne in barattoli a tenuta stagna e affondala nella vasca per una refrigerazione a breve termine. 

Indipendentemente dal metodo scelto, la parte più importante è la sicurezza. Per i nostri antenati che conservavano il cibo quasi quotidianamente durante la stagione del raccolto, non era un grosso problema. Ma finché non sei sicuro, è importante trovare e seguire metodi di conservazione credibili.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Come conservare le cozze fresche Rimuovere dal sacchetto di plastica e riporlo sfuso o in un sacchetto a rete Mettere in una ciotola o in un contenitore non sigillato Coprire con un panno umido pulito o un tovagliolo di…
Come conservare la zucca dopo la raccolta L’autunno è il periodo di massima raccolta della zucca. Sia che tu stia raccogliendo le tue zucche coltivate in giardino, o facendo un affare nei mercati degli agricoltori, sapere come conservare le…
Puoi congelare i peperoni ripieni? Assolutamente. Impara come congelare i tuoi peperoni ripieni in modo da poterne fare grandi quantità e gustarli in seguito….
Come conservare le ostriche fresche Segui i quattro passaggi seguenti per conservare le ostriche fresche. I migliori bar, ristoranti e hotel di ostriche in Italia utilizzano lo stesso metodo per conservare le ostriche. Step 1 Al ricevimento, apri la…
I ravioli fatti in casa sono una delle paste fresche più complesse da realizzare e da conservare, il motivo non è solo legato al metodo di preparazione, ma anche e soprattutto sapere come conservare i ravioli correttamente….
Come conservare le foglie di alloro essiccate? Contenuti dell’articolo Le foglie di alloro sono foglie profumate raccolte dall’albero di alloro. È un’erba usata spesso in piatti a lunga cottura come zuppe e stufati per esaltarne il sapore. Ma può…

Contenuti dell'articolo

Lascia un commento