Come coltivare la menta

La menta ama i terreni ricchi, umidi e ricchi di humus. Cresce meglio in penombra e al riparo dal vento. Molto invasiva, questa pianta aromatica è preferibile coltivarla in vaso.

Tuttavia, può essere piantata in bordure, in piena terra, in contenitori o in orti. Inoltre, la menta respinge molti insetti nell’orto. È un buon compagno di cavoli, broccoli, pomodori e piselli, ma non ama la compagnia di carote, mais e cetrioli.





Come coltivare la menta in giardino o in vaso

Coltivare la menta è facile e ideale anche per chi ama aromatizzare e cucinare con la menta!

  • Nome: Mentha
  • Famiglia: Lamiaceae
  • Tipologia pianta: Pianta aromatica
  • Altezza: da 20 a 60 cm
  • Esposizione: Sole, mezz’ombra
  • Terreno: Leggero, ben drenato
  • Raccolta: da maggio a ottobre

Dimenticatevi di acquistare la menta in sacchetti che durano solo pochi giorni e scegliete di raccoglierla al bisogno.

Riscoprite il vero sapore della menta del giardino!



Come coltivare la menta in giardino

Se acquistate la menta direttamente in vaso, piantatela in terra a partire da aprile. La menta ama i terreni freschi.

  • La menta ama i terreni freschi.
  • Teme la siccità.
  • Apprezza un’esposizione a mezz’ombra, che è quella in cui prospera maggiormente.
  • Per evitare che invada l’intera aiuola o l’orto, si consiglia di piantarla in un grande vaso interrato.

Quando coltivare la menta

Non esiste una stagione migliore per coltivare la menta. Tuttavia, dovrebbe scomparire durante i mesi invernali e ricomparire in primavera.

Per questo motivo si coltiva più spesso da aprile a settembreottobre all’aperto o al chiuso.



Coltivare la menta in casa

Potete anche lasciarla nel suo vaso originale per un po’ di tempo per un uso interno o su un balcone in estate.

Questa pianta è perfettamente adatta alla coltivazione in casa o sul balcone, sia in vaso che in cassetta. Scegliete un luogo luminoso senza luce solare diretta, come il davanzale di una finestra.

  • Abbiate cura di annaffiarlo regolarmente per evitare che il terreno si secchi.
  • Concimare il terreno per una migliore produzione.

Coltivare la menta in vaso

È possibile coltivare la menta in vaso all’interno della casa, sul balcone o sul terrazzo. La forte fragranza ha l’ulteriore vantaggio di emanare un odore gradevole in terrazza o all’interno della casa.

La menta in vaso evita anche che si diffonda troppo rapidamente.

È possibile interrare un vaso nel terreno, in modo da evitare che la menta diventi troppo invasiva, beneficiando allo stesso tempo della freschezza del terreno.



Raccolta della menta

Potete raccogliere le foglie di menta durante tutta la primavera e l’estate, a seconda delle vostre esigenze.

È meglio raccogliere le foglie più importanti tagliando l’intero fusto per favorire la crescita di nuovi germogli. È meglio raccogliere la menta al mattino, prima che il sole influisca sulla qualità aromatica delle foglie.

Più si annaffia, più il raccolto sarà buono.

Come coltivare e curare la menta

Non c’è davvero molto di cui la menta ha bisogno oltre all’umidità e al terreno ricco. È piuttosto difficile uccidere una pianta di menta.

L’unica manutenzione richiesta sarà assicurarti di tenere sotto controllo la zecca e guardare per la crescita eccessiva. Se glielo permetti, prenderà il controllo del tuo giardino. Raccogli o tosa le piante per mantenerle rigogliose di foglie.



Luce

Le piante di menta preferiscono l’ombra parziale. Puoi coltivarlo in pieno sole se lo innaffi frequentemente. La menta è una delle poche erbe aromatiche che crescono bene nelle zone ombreggiate.

Terreno

La menta predilige un terreno ricco con un PH leggermente acido compreso tra 6,5 ​​e 7,0. Se il terreno è un po’ povero, rivestire annualmente con materia organica e applicare un fertilizzante organico a metà stagione dopo la tosatura.

Irrigazione

Una cosa di cui la menta ha bisogno è un terreno costantemente umido con un drenaggio adeguato. Le piante di menta amano l’acqua, ma non possono resistere al terreno inzuppato.

Al tatto, se il terreno si sente asciutto, aggiungi acqua. Probabilmente è meglio annaffiare le piante al mattino in modo che abbiano molta umidità nel momento in cui il sole pomeridiano è più caldo.



Temperatura e umidità

La robustezza dipenderà dalla varietà che stai coltivando, ma le mentine sono ampiamente adattabili. La menta piperita ( Mentha piperita) è molto resistente al freddo in grado di resistere alle temperature più basse. La menta verde ( Mentha spicata ) gestisce il calore al meglio e può crescere in ogni zona geografica

Fertilizzante

Nutri la menta con un fertilizzante liquido equilibrato e multiuso all’inizio della primavera quando emerge una nuova crescita. Fertilizzare ogni quattro o sei settimane e durante la stagione di crescita.

Articoli correlati: