Come conservare il prezzemolo in frigorifero, nel freezer, sotto sale e sott’olio

Come conservare il prezzemolo

Il prezzemolo è un’erba aromatica indispensabile in cucina, ma ha foglie molto delicate che tendono a deperire in fretta. Per questo, quando si acquista il mazzetto dal fruttivendolo o al supermercato, è bene conservarlo correttamente per preservarne a lungo aromi e proprietà.

In questa guida scoprirai tutti i metodi migliori per conservare il prezzemolo sia fresco che essiccato o congelato. Imparerai a riconoscere la corretta freschezza del prezzemolo al momento dell’acquisto, come lavarlo e prepararlo prima della conservazione. Forniremo utili consigli per conservarlo in frigorifero, essiccarlo, congelarlo in cubetti o trasformarlo in un gustoso olio aromatizzato.

Con poche accortezze sarà facile avere il prezzemolo sempre fresco e profumato per insaporire secondi piatti, contorni e piatti a crudo. Non dovrai più preoccuparti che si rovini e potrai utilizzarlo all’occorrenza.

Come conservare il prezzemolo appena raccolto

Il prezzemolo è un’erba aromatica indispensabile in cucina, ma ha foglie molto delicate che tendono a deperire in fretta. Per questo, quando si acquista il mazzetto dal fruttivendolo o al supermercato, è bene conservarlo correttamente per preservarne a lungo aromi e proprietà.

In questa guida scoprirai tutti i metodi migliori per conservare il prezzemolo sia fresco che essiccato o congelato. Imparerai a riconoscere la corretta freschezza del prezzemolo al momento dell’acquisto, come lavarlo e prepararlo prima della conservazione. Forniremo utili consigli per conservarlo in frigorifero, essiccarlo, congelarlo in cubetti o trasformarlo in un gustoso olio aromatizzato.

Con poche accortezze sarà facile avere il prezzemolo sempre fresco e profumato per insaporire secondi piatti, contorni e piatti a crudo. Non dovrai più preoccuparti che si rovini e potrai utilizzarlo all’occorrenza.

Come conservare il prezzemolo in frigorifero

Il frigorifero è il luogo ideale per conservare il prezzemolo fresco e farlo durare più a lungo, mantenendo intatte proprietà aromatiche e nutritive. Per una conservazione ottimale, dopo aver acquistato mazzetti ben freschi e aver rimosso eventuali foglie rovinate, il prezzemolo va riposto in acqua oppure dentro un sacchetto per alimenti.

Per il primo metodo, si inseriscono i gambi in un bicchiere colmo d’acqua e si ripone il tutto nel frigorifero, cambiando l’acqua ogni due giorni. In questo modo resterà croccante per almeno una settimana. In alternativa, si può chiudere il prezzemolo lavato e asciugato in un sacchetto per alimenti o un contenitore ermetico, da conservare nel cassetto delle verdure. Così si manterrà fresco per 4-5 giorni.

Come conservare il prezzemolo in freezer tramite congelamento

Il congelamento è un metodo ottimo per conservare a lungo il prezzemolo, mantenendone intatti colore, sapore e proprietà. Dopo averlo lavato e asciugato con cura, il prezzemolo si può congelare intero o tritato, in comodi sacchettini o contenitori per alimenti.

Una soluzione furba è usare le formine per i cubetti di ghiaccio: si distribuiscono le foglie nei vari alloggiamenti, si copre con un po’ d’acqua e si mette in freezer. Si ottengono così pratici cubetti di prezzemolo da prelevare all’occorrenza per insaporire i piatti. Lo si può aggiungere direttamente congelato alla pietanza, dove si scongelerà velocemente rilasciando tutto il suo aroma.

Congelato ermeticamente, il prezzemolo si mantiene perfettamente per diversi mesi. Un modo semplice per averlo sempre fresco e a disposizione anche fuori stagione!

Come conservare il prezzemolo sott’olio e sotto sale

Oltre che in frigo e freezer, il prezzemolo si può conservare bene anche sott’olio o sotto sale, per usarlo comodamente durante tutto l’anno. Per la conservazione sott’olio, dopo un’accurata pulizia e asciugatura, si dispongono le foglie in vasetti sterilizzati e si ricoprono completamente con olio extravergine d’oliva, meglio se con tappo ermetico. I barattoli vanno riposti in frigorifero.

Per quella sotto sale, è ideale tritare finemente il prezzemolo, lavarlo, asciugarlo per bene e lasciarlo riposare qualche ora. Poi si mescolano 100 g di prezzemolo tritato con 40 g di sale fino e si conserva in barattoli chiusi, in frigo o in dispensa.

Sia sott’olio che sotto sale, il prezzemolo si manterrà a lungo inalterato, pronto per insaporire zuppe, carni, salse e piatti freddi. Un ottimo modo per averlo sempre a disposizione!

Leggi anche: Come conservare il timo.

Articoli correlati:

Preferenze Privacy