Come conservare i pistacchi

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Selezione e conservazione dei pistacchi

Se sei arrivato in questo articolo probabilmente sei alla ricerca di informazioni su come conservare i pistacchi. In questa guida ti spiego come fare. È importante sapere cosa cercare quando si fa una pazzia con queste deliziose noci (qui abbiamo un articolo sulla conservazione delle noci). I pistacchi sono una noce antica. Sono stati consumati dagli esseri umani per circa 9.000 anni e sono una delle due noci (l’altra è la mandorla) menzionate nella Bibbia. È interessante notare che i pistacchi sono botanicamente imparentati con il mango e l’anacardio (quindi se hai un’allergia a uno, potresti essere allergico agli altri). In Iran, che è uno dei maggiori produttori di pistacchi al mondo, il pistacchio è chiamato ” noce sorridente “e in Cina viene chiamata” noce felice “, a causa dell’aspetto a bocca aperta della noce quando il guscio è rotto. Felice e sorridente può anche descrivere come ci sentiamo e guardiamo quando li mangiamo.

Come scegliere i pistacchi

I pistacchi vengono venduti con il guscio e sgusciati. Se ami il gusto dei pistacchi ma odi dover aprire il guscio, quello sgusciato è l’opzione migliore, ma pagherai quasi il doppio del prezzo. (E probabilmente ne mangerai di più, poiché gli studi hanno dimostrato che rimuovere i pistacchi dal guscio rallenta il consumo.

Quando acquisti le noci con il guscio, cerca gusci color avorio senza macchie, aperti a un’estremità. Evita i pistacchi che sono spaccati oltre la loro naturale apertura. I gusci non aperti, oltre ad essere quasi impossibili da sbucciare, sono un indicatore di immaturità. Il nocciolo, o la polpa di noce, dovrebbe essere di colore dal giallo al verde scuro. Più verde è la carne di noci, migliore è il sapore.

I pistacchi sgusciati  sono disponibili in sacchetti tutto l’anno in molte forme: crudi, tostati, salati, non salati e conditi. Per cucinare, e per evitare che le dita si macchino, è meglio scegliere pistacchi che non siano stati tinti di verde o di rosso , cosa che spesso viene fatta per coprire le macchie. (Fortunatamente per noi, quasi tutti i pistacchi coltivati ​​a livello nazionale sono venduti senza colorante.)

Una volta rimosso il guscio, troverai il dado ricoperto da una carta sottile e commestibile che può essere facilmente rimossa dalle nocciole sbollentandole, se lo desideri. Dopo la bollitura, scolate e raffreddate leggermente i pistacchi prima di sfilarli dalle bucce.

Conservare i pistacchi: La guida definitiva

Poiché il guscio si divide durante la maturazione per esporre la carne di noci, i pistacchi hanno una durata di conservazione mediamente limitata. Se conservi le noci per pochi giorni, puoi metterle in sacchetti richiudibili e riporle in dispensa. Per un periodo di conservazione più lungo ti consigliamo di mettere i pistacchi in un contenitore ermetico nel frigorifero o nel congelatore. Le noci sgusciate possono essere conservate per tre mesi in frigorifero o fino a un anno nel congelatore. Per evitare la condensa durante lo scongelamento, riporre i dadi in un sacchetto di plastica. I pistacchi sgusciati possono essere conservati in frigorifero fino a tre mesi ma non sono buoni candidati per il congelamento.

Per rinfrescare i pistacchi che hanno perso la loro croccantezza, tostali in un forno a 90°C per 10-15 minuti. Oltre a mangiare i pistacchi fuori mano, sono un delizioso ingrediente di ricette dolci e salate. A seconda di come vengono acquistati (sgusciati o in guscio) i pesi e le misure possono variare.

Come congelare i pistacchi

Congelare i pistacchi è abbastanza semplice. Potete congelarli all’interno del loro guscio, come accennato in precedenza, per la conservazione più lunga, ma si manterranno benissimo anche se già sgusciati.

Il modo migliore per conservare i pistacchi nel congelatore è utilizzare un contenitore adatto al congelatore , preferibilmente di vetro. I pistacchi hanno la tendenza a seccarsi e anche a ereditare i sapori circostanti.

Un contenitore di vetro offrirà la migliore protezione contro entrambe queste insidie ​​del congelatore. Assicurati che il contenitore abbia una chiusura ermetica per proteggere i tuoi pistacchi dall’aria e dall’umidità.

È sempre una buona idea etichettare il tuo contenitore con la data in cui i tuoi pistacchi sono stati congelati in modo da sapere quanto tempo ti rimane per mangiarli.

Quando sei pronto per gustare i tuoi pistacchi, toglili dal congelatore e lasciali scongelare in frigorifero per tutta la notte senza aprire il contenitore.

Ti consigliamo di lasciare il contenitore completamente sigillato fino a quando i dadi non si saranno completamente scongelati per evitare che l’umidità si raccolga sul dado. L’umidità potrebbe renderlo troppo gommoso o morbido e lasciarlo suscettibile alla muffa.

Modi alternativi per conservare i pistacchi

Se vuoi che i tuoi pistacchi siano più facilmente accessibili, rimarranno freschi fino a 3 mesi se vengono refrigerati . Indipendentemente dal fatto che siano sgusciati o meno, dovranno essere in un contenitore che li sigilli con una chiusura ermetica molto affidabile.

I pistacchi possono seccarsi abbastanza facilmente e l’aria nel frigorifero è molto più secca dell’aria nel resto della casa.

Quindi, se i pistacchi sono esposti, non solo raccoglieranno i sapori nel tuo frigorifero, ma perderanno anche tutta la loro umidità. Invece di essere dolci e ricchi di noci con la giusta quantità di masticazione, saranno pezzi croccanti dal sapore strano.

Ancora una volta, i contenitori di vetro forniranno la migliore protezione nel tuo frigorifero, ma qualsiasi contenitore ermetico dovrebbe essere sufficiente.

Se hai acquistato un sacchetto sigillato di pistacchi, rimarrà fresco in una dispensa fresca e buia per un massimo di 3 mesi , o la data di scadenza stampata sul sacchetto, a condizione che non sia aperto..

I pistacchi possono andare a male?

Sì, tutte le noci degli alberi possono andare a male e diventeranno rancide se non vengono conservate correttamente. Se i tuoi pistacchi sono nel loro guscio dureranno più a lungo, perché il loro guscio fornisce una protezione naturale dalle intemperie.

I pistacchi sono a basso contenuto di grassi polinsaturi, il che li rende meno propensi ad andare a male , ma ti consigliamo comunque di conservarli con cura perché, anche se non irrancidiscono, possono diventare stantii.

Se i tuoi pistacchi diventano raffermi, prova a tostare le noci a temperatura media in una padella sul fornello e mescola spesso. La tostatura rilascerà alcuni degli oli e farà emergere un nuovo sapore tostato.

Se sei interessato ai valori nutrizionali del pistacchio, ti suggerisco questa lettura.

Come sapere se i pistacchi sono cattivi

I segni più evidenti che i tuoi pistacchi sono andati a male sono un cattivo odore, insetti nel contenitore o pistacchi molto duri e raggrinziti .

Se non ci sono segni visibili o odorosi e hai conservato i tuoi pistacchi con cura, dovresti essere sicuro di mangiarli e goderteli senza rischi. Tuttavia, è ancora possibile che tu possa imbatterti in quella strana noce che è diventata leggermente rancida.

Se mangi una noce che ha un sapore aspro, niente panico. È improbabile che ti faccia ammalare, e un dado cattivo non significa che l’intero gruppo sia andato via.

Conclusione: puoi congelare i pistacchi?

Fortunatamente, puoi congelare i pistacchi. Se stai cercando di conservarne alcuni per una data successiva, questo è il modo migliore per sigillare la loro freschezza il più a lungo possibile. Non esistono tecniche speciali per congelare i pistacchi, e puoi congelarli sia nel loro guscio che precedentemente sgusciati.

L’unica cosa a cui devi stare attento è assicurarti di trasferire i tuoi pistacchi in un contenitore ermetico e sicuro per il congelatore che li proteggerà dall’aria secca, nonché dall’esposizione all’umidità e agli odori e sapori vicini.

E il gioco è fatto! Facile conservazione congelata della tua noce preferita..

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Così giallo brillante che sembrano quasi arancioni, i fiori di zucca sono quasi irresistibili per gli acquirenti del mercato degli agricoltori. Eppure sembra che molte persone non sappiano cosa farne una volta che li hanno acquistati….
Come conservare le fave: Guida definitiva In questo articolo vedremo come conservare le fave fresche per farle durare a lungo. Con l’arrivo della primavera, anche la stagione delle fave entra nel vivo! Verdi, nutrienti e ottimi da aggiungere alle…
Come conservare la lattuga sminuzzata: il modo migliore Le insalate sono parte integrante di qualsiasi dieta sana. Non solo sono incredibilmente facili da preparare, ma la lattuga offre anche una miriade di benefici per la salute, che possono aiutarti…
Scopri dove e come conservare i peperoni per mantenerli freschi più a lungo durante tutto l’anno e prolungarli durante la stagione di crescita. Sia che il tuo giardino stia esplodendo di peperoni o ne hai acquistati una grande quantità…
Come conservare i fichi – La guida definitiva I fichi sono così delicati e vanno a male così facilmente che diventa un motivo per non guastare questo frutto altamente benefico. Tuttavia, se sai come conservare i fichi, sia freschi…
Come conservare e lavare le uova fresche: best practice definitiva Se ti appresti a leggere questo articolo, probabilmente è perché sei alla ricerca di informazioni su come conservare le uova correttamente, ma è necessario fare delle premesse. Le uova…

Contenuti dell'articolo