Come congelare le patate

Come congelare le patate: La nostra guida

Le patate, comprese le patate bianche e le patate dolci, dureranno per settimane a temperatura ambiente e fino a un mese circa se conservate in un luogo fresco e buio con una buona ventilazione. (Vedi Come conservare le patate per imparare a conservarle correttamente.) Ma sapevi che possono anche essere congelate e possono durare per diversi mesi se preparate e congelate correttamente?

Congelare le patate può rendere la vita molto più semplice e, in alcuni casi, produrre risultati migliori (ad esempio patate arrosto da congelate!). Avere un arsenale di versioni diverse a portata di mano, pronte all’uso e senza problemi di preparazione.

Le patate non si congelano bene crude, quindi dovranno essere cotte o parzialmente cotte in anticipo. La cosa bella è che puoi scegliere una varietà di modi diversi per prepararli e congelarli. Prova questi metodi con patate bianchedolci o anche viola. Usa sempre patate fresche. Le patate nel congelatore saranno al meglio entro tre mesi. 

Come congelare le patate lesse

  1. Sbucciare (o meno) le patate e tagliarle della dimensione e della forma che preferisci. Mettere le patate in acqua bollente e sbollentare fino a quando saranno quasi cotte, tenere ma ancora sode, i tempi dipenderanno dalle dimensioni delle patate (un paio di minuti per le patate piccole a cubetti e fino a 10 minuti per le patate più grandi). Immergere le patate in una ciotola di acqua ghiacciata per fermare il processo di cottura, quindi scolarle con un colino e lasciar raffreddare troppo.
  2. Adagiate le patate su un vassoio senza farle toccare tra loro. Metti il ​​vassoio nel congelatore e, quando è congelato solido (dalle sei alle 12 ore circa), trasferiscilo in un sacchetto per congelatore richiudibile ermetico, rimuovi l’aria in eccesso, etichetta e rimetti nel congelatore.

Come congelare il purè di patate

  1. Sbucciare le patate, tagliarle a dadini, quindi lessarle fino a cottura. Scolare e poi schiacciare con burro, latte o panna, a piacere, fino a che liscio, condire e poi lasciare raffreddare completamente. (Per raffreddare rapidamente, puoi mettere il purè di patate in una ciotola profonda, quindi posizionare questa ciotola in un grande piatto poco profondo pieno di ghiaccio e acqua fredda).
  2. Porziona il purè di patate, troviamo che le porzioni di due, o anche una, funzionano meglio. Metti ogni porzione in un sacchetto per congelatore richiudibile e a chiusura ermetica, rimuovi l’aria in eccesso, quindi stendi il purè di patate il più piatto possibile, etichetta, quindi inserisci nel congelatore e congela finché non si solidifica.

Come congelare le patate arrosto

  1. Sbucciare (o meno) le patate e tagliarle della dimensione e della forma che preferisci. Mettere la patata in acqua bollente e sbollentare fino a quando la patata è quasi cotta, tenera ma ancora soda, i tempi dipenderanno dalle dimensioni delle patate (un paio di minuti per le patatine fritte e fino a cinque minuti per le patate arrosto più grandi). Immergere le patate in una ciotola di acqua ghiacciata per fermare il processo di cottura, quindi scolarle usando un colino, scuotendo le patate per gonfiarle.
  2. Scaldare un po’ d’olio, grasso d’oca o d’anatra finché non è caldo e passarci sopra le patate per ricoprirle. Lasciare raffreddare, quindi adagiare le patate su un vassoio senza farle toccare tra loro. Metti il ​​vassoio nel congelatore e quando è congelato solido (dalle sei alle 12 ore circa) trasferiscilo in un sacchetto per congelatore richiudibile e ermetico, rimuovi l’aria in eccesso, etichetta e rimetti nel congelatore.

Come congelare le patate fritte

Come con le patate arrosto, le patate fritte richiedono sbollentare, ma il passaggio in più ha il vantaggio di rendere le patatine croccanti all’esterno ma irresistibilmente soffici all’interno. Se lo si desidera, sbucciare le patate, quindi tagliarle a fette spesse o sottili, a seconda delle preferenze.

In una pentola capiente di acqua bollente, sbollentare le patatine per circa 2 minuti, aggiustando il tempo secondo necessità in base alla varietà e alla grandezza delle patate. Quindi, immergere le patate in un bagno di ghiaccio per interrompere il processo di cottura. Scolare le patatine e lasciarle asciugare completamente, quindi condirle con un po’ di olio vegetale, circa 1 cucchiaio per ogni 2 libbre di patate, distribuirle in uno strato uniforme su una teglia foderata di pergamena e congelare finché non sono solide, circa 6 ore o durante la notte.

Trasferisci le patatine surgelate in un sacchetto per congelatore ermetico e congelale per un massimo di 6 mesi. Le patatine fritte fatte in casa possono essere cotte al forno o fritte direttamente dal congelatore.

Articolo correlato: Congelare i peperoni.