Conservare la pasta allo zenzero

Come conservare la pasta di zenzero correttamente

Fare una pasta è un ottimo modo per conservare lo zenzero da aggiungere durante la cottura. Di solito, non sbuccia la pelle se uso lo zenzero biologico, ma sentiti libero di rimuovere la pelle se preferisci. Rimuovere eventuali parti frastagliate o ammaccate dello zenzero e tagliarlo a pezzetti per frullare più facilmente.

Unisci i pezzetti di zenzero tritati fino a ottenere una pasta usando un frullatore o un robot da cucina. Puoi macinarlo come pasta grossolana o fine come preferisci. Poiché lo zenzero ha anche un contenuto di acqua, non è necessario aggiungere acqua durante la macinatura. Ma se serve basta aggiungerne molto meno magari un cucchiaio per frullare lo zenzero. Durante la miscelazione, lo zenzero si solleverà, quindi continua a spingerlo verso il basso per facilitare la miscelazione.

Per preparare la pasta di zenzero in un frullatore, potresti doverne usare una quantità maggiore. Frullare in piccole quantità potrebbe richiedere più acqua o potresti ottenere una miscela molto grossolana.

come conservare la pasta di zenzero

Dobbiamo aggiungere olio e sale per conservare la pasta di zenzero?

Se hai intenzione di congelare la pasta di zenzero, non è necessario aggiungere olio o sale. In questo modo lo zenzero congelato può essere utilizzato anche per preparare il tè o per cuocere al forno.

Tuttavia, se vuoi conservare la pasta di zenzero in frigorifero e prevedi di usarla solo nel curry, allora va bene aggiungere olio e sale. Una volta che la pasta di zenzero è pronta, puoi conservarla in un contenitore a tenuta d’aria in frigorifero per un massimo di 3-4 giorni. Per mantenerlo ancora più a lungo, conservare la pasta nel congelatore. Uso le vaschette per cubetti di ghiaccio con coperchio per conservare lo zenzero nel congelatore. Il vassoio contiene circa un cucchiaino di zenzero, quindi è la quantità perfetta da utilizzare in una ricetta.

Puoi anche usare i sacchetti di plastica per conservare la pasta se non hai le vaschette per i cubetti di ghiaccio. Aggiungi la pasta di zenzero e appiattisci il sacchetto come mostrato di seguito. In questo modo puoi rompere facilmente la quantità di cui hai bisogno per cucinare. Oppure, se vuoi, fodera una teglia con carta forno e aggiungi un ciuffo di pasta di zenzero in fila e congelale. Quindi conserva quei tumuli in un sacchetto con chiusura lampo e rimuovi quanta più aria possibile prima di sigillare e riporre il sacchetto nel congelatore.

Leggi anche: Come preparare lo zenzero per dimagrire.

Puoi vedere sopra quanto è facile usare lo zenzero congelato dalla busta ziploc per romperlo in piccoli pezzi.

Puoi risparmiare spazio rimuovendo i cubetti di zenzero dalle vaschette dei cubetti di ghiaccio e riponendoli in un sacchetto di plastica richiudibile.

Spero che tu abbia trovato utile questo post per imparare i vari modi in cui puoi conservare lo zenzero. Quando prendo una busta capiente di zenzero, ne tengo un po’ in frigorifero, faccio una pasta con il resto e li congelo per dopo.

Ho estrapolato dal canale YouTube di CASA ARCOIRIS, come coltivare lo zenzero sul balcone di casa.

Articolo correlato: Come conservare lo zenzero.