Come essiccare le banane

Come essiccare le banane: I migliori metodi

Se sei interessato a imparare a prolungare la durata di conservazione delle banane sappi che le banane disidratate è un metodo efficace a cui dovresti pensare. Ed esistono diversi metodi per essiccare le banane.

4 metodi per essiccare le banane

Come essiccare le banane con il forno

Preriscaldare il forno prima di iniziare il processo, è molto importante preriscaldare il forno. Impostare il forno alla temperatura più bassa (da 50°C a 90°C o da 125°F a 200°F).

Affettate le banane

Per fare le chips di banana, taglia la banana a rondelle da mezzo centimetro. Tuttavia, se si stanno realizzando degli spicchi, è sufficiente tagliarli più volte nel senso della lunghezza fino a raggiungere lo spessore desiderato. Se vuoi che le tue patatine siano più croccanti, sarebbe consigliabile tagliare la banana a 5 mm.

Immergere le banane tagliate nel succo di limone

Immergere la banana tagliata nel succo di limone per evitare che diventi marrone.

Leggi anche: Come conservare il limone.

Preparare le banane per l’essiccazione

Su una griglia, posiziona le banane tagliate in file ordinate. Assicurati di mettere le banane in strati singoli e non impilati l’uno sull’altro. La griglia aiuta a far circolare l’aria all’interno del forno. Se non hai una griglia, puoi usare una teglia (con la teglia sopra). Tuttavia, questo non è così efficace nel rimuovere l’umidità dalla banana.

Eseguire il processo di asciugatura

Metti le banane nel forno preriscaldato. Metti una teglia sotto la griglia per raccogliere le gocce. Le chips di banana impiegano da una a tre ore per disidratarsi. I cunei impiegherebbero dalle 6 alle 12 ore. A metà del processo, assicurati di girare le banane una volta per assicurarti che entrambi i lati si asciughino uniformemente.

Lasciatele raffreddare

Lascia raffreddare la banana a temperatura ambiente.

Come essiccare le banane al microonde

Affettare le banane

Taglia le banane a pezzi, circa mezzo cm o leggermente più piccoli. Le fette più grandi non si asciugheranno abbastanza mentre le fette più piccole brucerebbero facilmente.

Ricopri il piatto con l’olio

Ricopri la parte superiore del tuo piatto per microonde con una generosa quantità di olio. Quindi adagiamoci sopra le banane assicurandosi che ci sia ampio spazio tra loro.

Potrebbe interessarti: Come conservare l’olio di oliva.

Scalda le banane

Una volta pronte, mettete le banane nel microonde. Asciugalo ad alta velocità per un minuto.

Girare le banane

Dopo un minuto tirate fuori le banane e giratele. Durante questo punto, puoi anche aggiungere alcuni aromi cospargendo di sale, noce moscata o cannella.

Rimettili dentro

Una volta girati tutti i pezzi, riposizionare il piatto e continuare con il processo di asciugatura. Imposta il microonde al massimo e lascialo funzionare a intervalli di 30 secondi. Controllare ogni volta se è stata raggiunta la giusta croccantezza.

Servire subito

Rispetto a quelle prodotte con altri metodi, le banane disidratate nel microonde hanno una durata di conservazione piuttosto breve. Questi rimangono freschi solo per un giorno.

Come essiccare le banane con un disidratatore alimentare

Affettate le banane

Quando usi un disidratatore, puoi fare una masticazione o una patatina. Un masticare ha una consistenza più coriacea rispetto al chip croccante e croccante. Per fare una masticazione, taglia le banane a mezzo centimetro.

Immergi le banane nel succo di limone

Disidratare le banane usando un disidratatore richiede tempo, quindi puoi scegliere di immergere le banane tagliate nel succo di limone.

Disporre le fette sulla griglia

Disporre le fette di banana sulla griglia in un unico strato. I pezzi non devono sovrapporsi in alcun modo.

Avvia il processo di disidratazione

Posizionare all’interno del disidratatore e impostare la temperatura a 135O F (57O C). Per le patatine, ci vorrebbero 24 ore intere per essere completate, mentre sono necessarie dalle 6 alle 12 ore per la masticazione.

Se il tuo disidratatore è dotato di un’impostazione per disidratare le banane, usa l’impostazione specificata. Ricontrolla ogni due o quattro ore e ruota il cestello per garantire un’asciugatura uniforme.

Lasciatele raffreddare

Una volta raggiunta la consistenza desiderata, lasciate raffreddare i pezzi a temperatura ambiente.

Come essiccare le banane al sole

Controlla le previsioni meteo

Quando si asciugano le banane al sole, bisogna tenere in considerazione il tempo per i prossimi sette giorni. Avresti bisogno di almeno due giorni per asciugare le banane (con una temperatura ambiente di almeno 90° F o 32° C a bassa umidità).

Prepara il tuo schermo di asciugatura all’aperto

Puoi scegliere di acquistare o creare il tuo schermo di asciugatura per esterni. Assicurati solo che lo schermo che utilizzerai per l’asciugatura sia di qualità alimentare.

Affettate le banane

Rispetto ai metodi discussi in precedenza, avresti a che fare con temperature molto più basse, quindi si suggerisce una fetta più sottile. Puoi affettare le banane mezzo centimetro. Per evitare che si anneriscano, immergi le fette nel succo di limone.

Leggi anche: Come conservare le bucce di limone.



Disporre le fette sul telaio di asciugatura

Ancora una volta, disporre i pezzi in un unico strato. Una volta terminato, copri il telaio di asciugatura con una rete a prova di insetti o una garza per tenere la polvere e gli insetti lontani dal cibo.

Asciugare al sole

Posizionare il telaio di asciugatura in un’area lontana dall’inquinamento e dagli animali mantenendolo alla luce diretta del sole. Alcuni suggerimenti potrebbero essere il tetto o un vialetto di cemento. Ricordarsi di tenere i telai di asciugatura al chiuso durante la notte e di riporli durante il giorno.

Asciugare fino a raggiungere la giusta consistenza

Continua ad asciugare fino al completamento del periodo di sette giorni. Tuttavia, sarebbe comunque meglio controllare ogni giorno per vedere se è pronto.

Come conservare le banane essiccate

Prima di conservare le banane disidratate, assicurarsi che si siano raffreddate e abbiano raggiunto la temperatura ambiente. Prima di metterli nei contenitori, conservarli in un barattolo (imballato sfuso) per sette-dieci giorni. Durante questo periodo, se si osserva condensa, le banane devono essere ulteriormente asciugate.

Nella scelta dei contenitori, scegli sempre quelli ermetici. Puoi anche usare sacchetti per congelatore. Ricordarsi di conservare i contenitori in un luogo fresco e asciutto, se non è disponibile un frigorifero.

Indipendentemente dalla tua esperienza nell’essiccazione dei prodotti, disidratare le banane non sarà una grande sfida. In effetti, se hai intenzione di iniziare a produrre la tua frutta secca, le banane sono un’ottima prima scelta.

Articolo correlato: Come essiccare i fichi.