Come coltivare le arachidi

Come coltivare le arachidi: Guida passo passo

Prova a coltivare le arachidi nel tuo giardino! Spesso considerate solo uno spuntino da sgranocchiare, le arachidi sono in realtà un alimento salutare e nutriente.

Che siano consumate crude o arrostite o spalmate sul pane, le arachidi sono un’ottima fonte di fibre, vitamine e minerali; e contengono più proteine ​​di molte carni.

La pianta di arachidi

Le persone sono spesso sorprese di scoprire che le arachidi non sono affatto noci. In realtà sono i semi di una leguminosa imparentata con piselli e fagioli.

La pianta di arachidi è unica perché i suoi fiori crescono fuori terra, ma i baccelli contenenti i semi si sviluppano nel terreno.

I fiori gialli, simili a piselli, sono autoimpollinanti. Una volta fecondati, i delicati petali cadono. Gli steli (chiamati pioli) appena sotto le ovaie si allungano e si piegano verso la terra, crescendo nel terreno. Quando è sotterranea, l’ovaio sulla punta di ogni gambo si allarga per formare un baccello di arachidi.

Come coltivare le arachidi e quando piantarle

  • Le arachidi hanno una lunga stagione di crescita (che va da 100 a 130 giorni senza gelo); vengono piantati poche settimane dopo la data media dell’ultima gelata in primavera e spesso dissotterrati in qualsiasi momento dopo il primo settembre.
  • Il trucco per allevarli è scegliere una varietà a maturazione precoce e piantare su un pendio esposto a sud, se possibile. Potresti anche iniziare la stagione in vantaggio seminando le arachidi in casa da 5 a 8 settimane prima di trapiantarle all’esterno.

Dove e come piantare le arachidi

  • È importante selezionare un sito che riceva il pieno sole.
  • Si consigliano coperture in plastica per proteggere le giovani piante dalle gelate primaverili.
  • Per coltivare le arachidi, dovrai effettivamente iniziare con arachidi fresche, crude e non cotte ancora nel loro guscio.
  • Per iniziare all’interno, riempi una grande ciotola di plastica profonda quattro pollici per 2/3 piena di terriccio umido. Sgusciare quattro arachidi e metterle sopra il terreno; quindi coprire con un pollice di terreno. Le piante germoglieranno rapidamente. Trapiantare le piantine all’esterno dopo che la minaccia del gelo è passata.
  • Per piantare all’esterno, posiziona i semi di arachidi a due pollici di profondità e a otto pollici di distanza in un terreno sciolto e ben drenato. (Aggiungere sabbia e compost invecchiato al terreno per allentare.)

Prendersi cura delle piante di arachidi

  • Quando le piante sono alte sei pollici, coltiva intorno a loro per allentare il terreno in modo che i pioli lo penetrino facilmente.
  • Quindi, montali come faresti con le patate e pacciami con due pollici di paglia o erba tagliata.
  • Lungo la parte inferiore dello stelo si svilupperanno piccoli fiori gialli simili a piselli. Dopo che i fiori sono sbiaditi, le ovaie si gonfiano, iniziano a crescere verso il suolo e quindi si spingono nel terreno.
  • Le arachidi vengono raccolte prima del gelo, quando la pianta ingiallisce.
  • Scava l’intera pianta con una forchetta, scuoti con cura la maggior parte del terreno e poi appendi ad asciugare al chiuso per circa un mese.
  • La “noce” può essere gustata cruda o arrostita alla perfezione cuocendola sgusciata o sgusciata in forno a 180° per 20 minuti.

Quanto tempo impiegano le arachidi a crescere?

Le arachidi impiegano dai quattro ai cinque mesi per crescere. Quindi, se metti le piante nel terreno all’inizio dell’estate, dovrebbero essere pronte a metà autunno. Saprai che la pianta è pronta per la raccolta quando le foglie ingialliscono e la pianta sembra morire. Questo è il momento in cui mette la maggior parte della sua energia nella crescita dei semi, quindi non raccogliere la pianta mentre sembra ancora verde e sana.

Raccogli prima del primo gelo, scavando l’intera pianta fuori dal terreno. Scuotere il terreno e lasciare asciugare l’intera pianta per un paio di giorni, fino a quando le foglie iniziano a sgretolarsi, prima di rimuovere i baccelli.

Leggi anche: Come conservare le arachidi.