Rimedi naturali punture zanzare

Le punture di zanzara sono il segno distintivo del clima più caldo. La maggior parte delle punture di zanzara sono innocue, ma alcune possono causare complicazioni. Le zanzare pungono perché sono attratte dal sangue umano. Il morso, che potrebbe non apparire fino a poche ore dopo, crea una protuberanza che è tipicamente gonfia, dolorante o pruriginosa.

Le zanzare possono essere portatrici di malattie, anche se la probabilità di essere infettate da una zanzara dipende in gran parte da dove vivi. Un altro raro problema causato da una puntura di zanzara è una reazione negativa al morso stesso.

Se hai una puntura di zanzara e sviluppi orticaria, difficoltà respiratorie o gola gonfia, contatta immediatamente un medico.

Potresti non notare quando una zanzara ti punge, ma la protuberanza lasciata dal morso è accompagnata da un prurito persistente che può persistere per giorni dopo il morso. Creme e unguenti e alimentazione possono aiutare, ma puoi anche combattere il prurito con cose che probabilmente sono già in giro per casa.





1. Farina d’avena

Un rimedio per una puntura di zanzara scomoda può anche essere una delle tue colazioni preferite. La farina d’avena può alleviare il prurito e il gonfiore perché contiene speciali composti che hanno qualità anti-irritanti.

Prepara una pasta d’avena mescolando quantità uguali di farina d’avena e acqua in una ciotola fino a ottenere una sostanza simile a uno screpolato. Versa un po’ di pasta su un asciugamano e tienilo, con la parte in pasta rivolta verso il basso, sulla pelle irritata per circa 10 minuti. Quindi pulire l’area pulita.

Se hai molti morsi, prova invece un bagno di farina d’avena. Cospargi 1 tazza di farina d’avena o di avena macinata in una vasca da bagno piena di acqua tiepida. Immergiti nel bagno di farina d’avena per 20 minuti, strofinando di tanto in tanto un po’ della farina d’avena agglomerata sulle aree irritate della pelle.



2. Ghiaccio tritato

Le basse temperature e il ghiaccio possono ridurre l’infiammazione. Il freddo intorpidisce anche la pelle, che può darti un sollievo immediato ma a breve termine. Si consiglia di utilizzare impacco freddo o una busta piena di ghiaccio tritato per alleviare il prurito causato da una puntura di zanzara.

Non lasciare il ghiaccio direttamente sul morso per più di cinque minuti poiché può danneggiare la pelle. Puoi anche mettere una barriera, come un asciugamano, tra la pelle e il ghiaccio in modo da poter lasciare il ghiaccio sul morso più a lungo.

3. Miele

Questa sostanza dolce e zuccherina è una scelta comune tra gli appassionati di rimedi casalinghi perché ha molte proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. È stato usato per centinaia di anni come trattamento per disturbi come mal di gola, urti e lividi.

Una piccola goccia su un morso pruriginoso può ridurre l’infiammazione. Dovrebbe ridurre la tentazione di prudere, poiché la pelle pruriginosa ricoperta di miele può creare un pasticcio appiccicoso.



4. Aloe vera

Una pianta domestica comune,l’ aloe vera ha molti usi oltre alla decorazione degli scaffali. Il gel ha dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie e può aiutare a guarire ferite minori o calmare infezioni. Ecco perché potrebbe essere una buona scommessa anche per curare una puntura di insetto.

Per provare questo, apri una piccola sezione della pianta. Applicare il gel della pianta sull’area irritata. Lascia asciugare e applica di nuovo se necessario.

5. Bicarbonato di sodio

Trovato praticamente in ogni cucina, il bicarbonato di sodio ha una moltitudine di usi: dalla cottura del pane alla pulizia degli scarichi. Altrimenti noto come bicarbonato di sodio, il bicarbonato di sodio può anche fornire sollievo da una puntura di zanzara.

È facile preparare una pasta di bicarbonato di sodio e puoi usarla in modo simile alla pasta di farina d’avena. Mescola 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio con acqua quanto basta per creare una pasta. Applicalo sulla puntura dell’insetto e lascialo riposare per 10 minuti prima di lavarlo via.

In caso di irritazione della pelle, interrompere questo trattamento.



6. Basilico

La profumata pianta di basilico è un ingrediente chiave di molte delle tue ricette italiane preferite, ma svolge il doppio compito di rimedio contro le punture di zanzara. Studi suggeriscono che un composto chimico chiamato eugenolo, che si trova nel basilico, potrebbe alleviare il prurito della pelle.

Per fare un massaggio al basilico, fai bollire 2 tazze d’acqua e aggiungi mezzo grammo di foglie di basilico essiccate. Lasciare in infusione il composto finché non si raffredda. Quindi immergi un panno nel liquido e strofinalo delicatamente sulle punture di zanzara.

In alternativa, puoi tritare alcune foglie di basilico fresco fino a renderle molto fini e strofinarle sulla pelle.

7. Aceto

Per secoli, l’aceto di mele è stato usato come naturale rimedio per trattare molte condizioni mediche, dalle infezioni ai problemi di glucosio nel sangue.

Se hai un morso pruriginoso, tamponalo con una goccia di aceto. L’aceto può aiutare a ridurre le sensazioni di bruciore e bruciore. Può anche fungere da disinfettante naturale se ti sei grattato troppo.



Se hai bisogno di più sollievo, prova a immergere un panno in acqua fredda e aceto, quindi applicalo sul morso. Se hai molti morsi, diluisci 2 tazze di aceto in un bagno tiepido e immergilo per 20 minuti. Attenzione, un bagno caldo può peggiorare il prurito.

In caso di irritazione della pelle, interrompere questo trattamento.

8. Cipolla

Le cipolle non solo possono farti venire le lacrime agli occhi, ma possono portare sollievo alle tue punture di zanzara. I succhi di cipolla, che fuoriescono dal bulbo appena tagliato, possono ridurre la puntura e l’irritazione del morso. Le cipolle hanno anche una proprietà antimicotica naturale che può ridurre il rischio di infezione.

Taglia una fetta di cipolla (non importa il tipo) e applicala direttamente sul boccone per alcuni minuti. Sciacquare e lavare bene la zona dopo aver rimosso la cipolla.



9. Timo

Le piccole foglie della pianta di timo sono deliziose su patate, pesce e altro ancora. Possono anche aiutare ad alleviare il prurito di una puntura di zanzara. Il timo ha proprietà antibatteriche e antimicotiche, quindi può aiutare a ridurre il rischio di irritare e infettare la pelle intorno a una puntura di zanzara.

Per ottenere il massimo beneficio dal timo, tritare finemente le foglie. Puoi applicare le foglie direttamente sul morso e lasciarle riposare per 10 minuti.

Puoi anche fare un liquido concentrato portando l’acqua a ebollizione e aggiungendo diversi rametti di timo. Lasciate in infusione i rametti fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata. Quindi immergi un panno nell’acqua infusa di timo e applicalo sui morsi. Lascia la salvietta in posizione per alcuni minuti.

Per un sollievo extra, avvolgi un panno imbevuto di timo attorno a un cubetto di ghiaccio per un effetto rinfrescante naturale.



10. Melissa

La melissa è una pianta frondosa strettamente correlata alla menta. L’erba è stata usata per secoli come un lenitivo del tutto naturale trattamento per tutto, dall’ansia al mal di stomaco.

Per le punture di zanzara, puoi applicare foglie tritate finemente direttamente sul morso, oppure puoi acquistare aolio essenziale di melissa.

La melissa contiene tannino, un astringente naturale. Inoltre, la melissa contiene polifenoli. Insieme, questi composti naturali alleviano l’infiammazione, accelerano la guarigione e riducono il rischio di infezione.



11. Amamelide

L’amamelide è naturale astringente è possibile acquistare al banco in farmacia e negozi di alimentari. Come la melissa, l’amamelide contiene tannini, che agiscono come astringenti quando applicati sulla pelle.

Usato da solo,amamelide è benefico per qualsiasi numero di irritazioni della pelle, da piccoli tagli e graffi alle emorroidi. L’applicazione di amamelide sulla pelle riduce l’infiammazione, lenisce il bruciore e l’irritazione provocati dal morso e può accelerare la guarigione.

Applicare una piccola quantità di amamelide su un batuffolo di cotone. Picchiettalo delicatamente o passalo sopra il morso. Lascia che si asciughi. Ripetere l’operazione secondo necessità.



12. Camomilla

La camomilla, che è un membro della famiglia delle margherite, è un rimedio naturale comune per molti disturbi. Quando viene applicato sulla pelle, la lattina di tè ridurre l’infiammazione, allevia l’irritazione della pelle e accelera la guarigione.

Quindi spremere l’acqua in eccesso dalla bustina di tè e applicarla direttamente sul morso. Lascia riposare per 10 minuti. Pulisci l’area con un panno umido. Puoi raffreddare la bustina di tè in frigorifero per ulteriori applicazioni in seguito.



13. Aglio

L’aglio è un rimedio naturale ben noto per condizioni che vanno dalle malattie cardiache all’ipertensione. Mentre i trattamenti più convenzionali possono essere preferiti per quelle condizioni gravi, un po’ d’aglio applicato a una puntura di insetto irritante è un facile rimedio casalingo per una puntura di zanzara.

Ma prima di tagliare un bulbo e applicarlo al tuo morso, sappi che l’applicazione dell’aglio tagliato direttamente su una ferita o un morso della pelle può causare bruciore e bruciore.

Invece, trita finemente l’aglio fresco e mescolalo con una lozione inodore o a temperatura ambienteolio di cocco. Questi unguenti e creme aiuteranno a ridurre la potenza dell’aglio ma ti permetteranno comunque di ottenere sollievo dai naturali effetti antinfiammatori e antibatterici dell’aglio.

Lascia riposare la miscela per 10 minuti, quindi asciugala dalla pelle. Pulisci l’area con un panno fresco. Applicare più tardi se il prurito persiste.

Naturalmente, il modo migliore per sbarazzarsi dell’irritazione delle punture di zanzara è evitare del tutto un morso. Tieni presente che questi insetti sono più attivi di sera e di notte.

Se vuoi goderti una serata estiva all’aperto ma temi i piccoli insetti succhiasangue, copriti la pelle e stai lontano dall’acqua stagnante per ridurre l’esposizione. Se sei morso, ferma rapidamente il gonfiore e il prurito con un rimedio fatto in casa sicuro ed economico.

Leggi anche: Rimedi naturali contro le zanzare e cibi anti zanzare.