Ricetta pizza al taglio

La migliore farina per l’impasto della pizza fatto in casa

La farina di pane è la migliore farina per l’impasto della pizza fatta in casa. Puoi usare la farina per tutti gli usi al posto della farina per pane richiesta nella ricetta, ma la farina per pane è più ricca di glutine rispetto alla farina per tutti gli usi e darà una crosta più croccante per la tua pizza.

Come assicurarsi che il lievito sia attivo

L’impasto per pizza è un impasto lievitato che richiede lievito secco attivo. Assicurati di controllare la data di scadenza sulla confezione del lievito! Il lievito troppo vecchio potrebbe essere morto e non funzionare.

Inoltre, se il lievito non inizia a schiumare o fiorire entro 10 minuti dall’aggiunta all’acqua nel passaggio 1 della preparazione dell’impasto per pizza, probabilmente è morto. Dovrai ricominciare da capo con un lievito nuovo e attivo.

Come misurare la farina per questa ricetta di impasto per pizza

Le misure della tazza possono variare a seconda di come si raccoglie la farina (sfondiamo la farina, la raccogliamo leggermente e livelliamo con un coltello). Quindi consiglio di utilizzare una bilancia da cucina per misurare le quantità di farina in base al peso. Questo è l’unico modo per ottenere una misurazione costantemente accurata.

Ricetta pizza al taglio

Pizza al taglio fatta in casa

Fare l'impasto per pizza fatto in casa può sembrare un sacco di lavoro, ma vale davvero la pena vantarsi. L'impasto stesso richiede pochi ingredienti e solo un po' di tempo di lievitazione e riposo.
Preparazione 2 h
Cottura 30 min
Tempo totale 2 h 30 min
Portata Pizza
Cucina Italiana

Equipment

  • 1/2 tazze (355 ml) di acqua calda (105°F-115°F)
  • confezione (2 1/4 cucchiaini) lievito secco attivo
  • 3/4 tazze (490 g) di farina per pane
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Istruzioni
 

  • Olio extravergine d'oliva
  • Farina di mais
  • Salsa di pomodoro
  • Mozzarella soda, grattugiata
  • Mozzarella fresca a pasta molle, separata in piccoli cespi
  • Formaggio Fontina, grattugiato
  • Parmigiano grattugiato
  • Feta, sbriciolata
  • Funghi, tagliati molto sottili se crudi, altrimenti prima saltati
  • Peperoni, gambi e semi privati, affettati molto sottili
  • Peperoncini italiani, tagliati a fettine sottili
  • Salsiccia italiana, cotta in anticipo e sbriciolata
  • Olive nere a fette
  • Basilico fresco tritato
  • Rucola novella, condita in poco olio d'oliva, aggiunta quando la pizza esce dal forno, pesto
  • Peperoni, affettati sottilmente
  • Cipolle, crude o caramellate a fette sottili
  • Prosciutto, affettato sottilmente

Note

Valori nutrizionali

2 fette: 537 calorie, 19 g di grassi (7 g di grassi saturi), 40 mg di colesterolo, 922 mg di sodio, 64 g di carboidrati (5 g di zuccheri, 4 g di fibre), 25 g di proteine.
Keyword Come preparare la pizza a casa

Fare l’impasto della pizza

Prova il lievito:

Metti l’acqua tiepida nella grande ciotola di un robot da cucina per impieghi gravosi. Cospargete il lievito sull’acqua tiepida e lasciate riposare per 5 minuti fino a quando il lievito non si sarà sciolto.

Dopo 5 minuti mescolate se il lievito non si è sciolto del tutto. Il lievito dovrebbe iniziare a schiumare o fiorire, indicando che il lievito è ancora attivo e vivo.

(Nota che se stai usando “lievito istantaneo” invece di “lievito attivo”, non è richiesta alcuna lievitazione. Basta aggiungere alla farina nel passaggio successivo.)

fare limpasto per pizza 1

Preparare e impastare l’impasto della pizza:

Aggiungere la farina, il sale, lo zucchero e l’olio d’oliva e, utilizzando la frusta per impastare, mescolare a bassa velocità per un minuto. Quindi sostituire la pala per impastare con il gancio per impastare.

Impastare l’impasto della pizza a velocità medio-bassa utilizzando il gancio per impasto per circa 7-10 minuti.

Se non avete un mixer, potete amalgamare gli ingredienti e lavorarli a mano.

L’impasto deve risultare leggermente appiccicoso o appiccicoso al tatto. Se è troppo umido, spolverizzate con un po’ più di farina.

impastoper pizza

Far lievitare l’impasto:

Spalmate un sottile strato di olio d’oliva all’interno di una ciotola capiente. Mettere l’impasto della pizza nella ciotola e girarlo in modo che si ricopra di olio.

A questo punto potete scegliere per quanto tempo far fermentare e lievitare l’impasto. Una lenta fermentazione (24 ore in frigorifero) risulterà in sapori più complessi nell’impasto. Una rapida fermentazione (1 ora e 1/2 in un luogo caldo) consentirà all’impasto di lievitare a sufficienza per lavorarlo.

Coprire l’impasto con pellicola trasparente.

Per una rapida lievitazione, mettere l’impasto in un luogo caldo (da 75°F a 85°F) per 1 ora e 1/2.

Per una lievitazione media, mettere l’impasto in un luogo normale a temperatura ambiente (il bancone della cucina andrà bene) per 8 ore. Per una lievitazione più lunga, fate raffreddare l’impasto in frigorifero per 24 ore (non più di 48 ore).

Più lunga è la lievitazione (fino a un certo punto), migliore sarà il sapore della crosta.

impastoper pizza 1
impastoper pizza 2

Istruzioni per l’anticipo e il congelamento

Dopo che l’impasto della pizza è lievitato, puoi congelarlo per usarlo in seguito. Dividete l’impasto a metà (o le porzioni che utilizzerete per fare le vostre pizze). Disporre su carta da forno o su una teglia leggermente infarinata e riporre, senza coperchio, in congelatore per 15-20 minuti. Quindi rimuovere dal congelatore e mettere in sacchetti per congelatore individuali, rimuovendo quanta più aria possibile dai sacchetti. Riponete in congelatore e conservate per un massimo di 3 mesi.

Scongelare l’impasto della pizza in frigorifero per una notte o per 5-6 ore. Quindi lasciare riposare l’impasto a temperatura ambiente per 30 minuti prima di stenderlo nei passaggi successivi.

Preparazione delle pizze

Preriscaldare la pietra per pizza (o la teglia o la teglia):

Metti una pietra per pizza su una griglia nel terzo inferiore del tuo forno. Preriscaldare il forno a 275°F per almeno 30 minuti, preferibilmente un’ora. Se non hai una pietra per pizza, puoi usare una teglia per pizza o una teglia spessa; hai bisogno di qualcosa che non si deformi alle alte temperature.

Dividere l’impasto in due palline:

Rimuovere la copertura di plastica dall’impasto. Spolverate le mani di farina e spingete l’impasto verso il basso in modo che si sgonfi un po’. Dividere l’impasto a metà.

Formate due palline di pasta rotonde. Metti ciascuno nella sua ciotola, copri con la plastica e lascia riposare per 15 minuti (o fino a 2 ore).

impastoper pizza 3

Preparare i condimenti:

Prepara i condimenti desiderati. Nota che non vorrai caricare ogni pizza con molti condimenti poiché la crosta finirà per non essere croccante in quel modo.

Circa un terzo di una tazza di salsa di pomodoro e formaggio sarebbe sufficiente per una pizza. Uno o due funghi tagliati a fettine ricopriranno una pizza.

Appiattire la palla di pasta e stenderla a tondo:

Lavorando una palla di impasto alla volta, prendete una palla di impasto e appiattitela con le mani su un piano di lavoro leggermente infarinato.

Partendo dal centro e procedendo verso l’esterno, usa la punta delle dita per premere l’impasto a uno spessore di 2 cm. Girare e stendere l’impasto finché non si allunga ulteriormente.

Lascia che l’impasto si rilassi per 5 minuti e poi continua ad allungarlo fino a raggiungere il diametro desiderato – da 25 a 20 cm.

Trattate l’impasto con delicatezza!

Puoi anche tenere i bordi dell’impasto con le dita, lasciando che l’impasto si appenda e si allunghi, mentre lavori attorno ai bordi dell’impasto.

Se appare un buco nell’impasto, posiziona l’impasto su una superficie infarinata e ricomponi l’impasto per sigillare il buco.

Usa il palmo della mano per appiattire il bordo dell’impasto dove è più spesso. Pizzica i bordi se vuoi formare un labbro.

preparazione impasto pizza

Spennellare la superficie dell’impasto con olio d’oliva:

Usa la punta delle dita per premere e fare delle ammaccature lungo la superficie dell’impasto per evitare la formazione di bolle. Spennellare la superficie dell’impasto con olio d’oliva (per evitare che si inzuppi a causa del condimento). Lasciar riposare altri 10-15 minuti.

Ripetere con la seconda palla di impasto.

Cospargere la buccia della pizza con farina di mais, adagiarvi sopra l’impasto appiattito:

Cospargere leggermente la buccia della pizza (o la teglia piatta) con farina di mais. (La farina di mais fungerà da piccoli cuscinetti a sfera per aiutare a spostare la pizza dalla pala della pizza al forno.)

Trasferire un impasto appiattito preparato sulla pala della pizza.

Se l’impasto ha perso la forma nel trasferimento, modellarlo leggermente alle dimensioni desiderate.

preparazione impasto pizza 2

Spalmare con la salsa di pomodoro e cospargere di condimento:

Versare la salsa di pomodoro, cospargere di formaggio e disporre sulla pizza il condimento desiderato. Fai attenzione a non sovraccaricare la pizza con troppi condimenti, altrimenti la pizza sarà molliccia.

Cospargere la farina di mais sulla pietra per pizza, far scivolare la pizza sulla pietra per pizza in forno:

Cospargere un po’ di farina di mais sulla pietra da forno nel forno (attenzione alle mani, il forno è caldo!). Scuotere delicatamente la buccia per vedere se l’impasto scivola facilmente, in caso contrario, sollevare delicatamente i bordi della pizza e aggiungere un po’ più di farina di mais.

Sfilare la pizza dalla buccia e sulla pietra da forno nel forno.

Cuocere la pizza:

Cuocere la pizza in forno a 200°, una alla volta, fino a quando la crosta sarà dorata e il formaggio dorato, circa 10-15 minuti. Se volete, verso la fine del tempo di cottura potete spolverizzare ancora un po’ di formaggio.

Articolo correlato. Come fare la pinsa romana.