Come conservare le ciambelle al forno

Come conservare le ciambelle (3 modi intelligenti)

Le ciambelle sono il dolce più delizioso, appena sfornato e squisito. Scopri come conservarli e conservarne la freschezza più a lungo.

Ci sono poche cose così soddisfacenti come addentare una ciambella appena sfornata. Le ciambelle offrono il tipo di calore e comfort a cui nulla può avvicinarsi, specialmente quando le mangi appena tolte dalla custodia del fornaio, ma non è sempre un’opzione.

Forse hai comprato più di quanto puoi mangiare, o forse stai pianificando un evento e hai bisogno di riceverli con qualche giorno di anticipo. Qualunque sia la ragione, a volte non è possibile mangiare le ciambelle lo stesso giorno in cui le compri.

Il problema con il consumo di ciambelle pochi giorni o anche un giorno dopo è che perdono rapidamente il loro sapore (e il loro fascino) perché diventano stantie. Naturalmente, ciò non significa che non puoi goderti quel sapore di “ciambella fresca” anche se non le mangi appena uscite dal forno.

Abbiamo raccolto i migliori consigli su come conservare le ciambelle in modo che tu possa goderti il ​​delizioso spuntino come se fosse appena uscito dal forno per giorni o addirittura settimane.

Come conservare le ciambelle al forno a temperatura ambiente

Prima di tutto, diamo un’occhiata a come conservare le ciambelle a temperatura ambiente.

Molte volte compri le tue ciambelle uno o due giorni prima di un evento importante perché non avrai tempo quel giorno. Fortunatamente, le tue ciambelle appena sfornate possono essere lasciate a temperatura ambiente per un paio di giorni, ma solo se stai attento a come le conservi.

Ecco alcuni suggerimenti su come conservare le ciambelle a temperatura ambiente senza farle diventare stantie:

  1. Metti le ciambelle in contenitori ermetici. Questo aiuta a evitare di andare a male o addirittura diventare stantio per almeno 24-48 ore.
  2. Puoi persino sigillare le ciambelle all’interno di sacchetti. I sacchetti ermetici sono ottimi per conservare le ciambelle e conservarne la freschezza per un paio di giorni a temperatura ambiente.
  3. Se non vuoi usare i sacchetti di plastica, puoi appoggiare una teglia su un piatto, adagiarci sopra le ciambelle e poi coprirle con una pellicola o un foglio di alluminio.
  4. Conservare le ciambelle in un luogo fresco e asciutto. Le ciambelle fresche dureranno sempre più a lungo se vengono tenute lontane dalla luce solare diretta. La luce del sole può far diventare stantie le tue ciambelle e sciogliere la glassa o la glassa, creando un grande disordine.

Alcune cose importanti da ricordare quando si conservano le ciambelle a temperatura ambiente:

  • Se le vostre ciambelle sono ripiene di crema, dimenticate di conservarle a temperatura ambiente. La crema si rovina facilmente, quindi deve andare in frigorifero.
  • Se stai usando una busta ermetica per conservare le ciambelle, fai uscire quanta più aria possibile dalla borsa. Certo, devi stare attento a non danneggiare la guarnizione sulla ciambella mentre ci sei.
  • Conservare le ciambelle in sacchetti di plastica può renderle mollicce se le conservi troppo a lungo. È meglio usare un foglio di alluminio per la conservazione se hai intenzione di conservarli per un paio di giorni.

Come mangiare le ciambelle a temperatura ambiente come se fossero appena uscite dal forno?

Vuoi goderti le tue ciambelle a temperatura ambiente come se fossero appena uscite dal forno? È molto più facile di quanto pensi. In effetti, è quasi troppo facile. Tutto quello che devi fare è estrarli dal contenitore e metterli nel microonde per cinque secondi. La ciambella risulterà morbida, calda e perfettamente umida.

Solo un consiglio: quando conservi le ciambelle a temperatura ambiente, non dovresti mai cuocerle troppo nel microonde. Se li metti troppo a lungo nel microonde, la glassa o la glassa si scioglieranno e la ciambella potrebbe indurirsi. Se devi scaldarli più a lungo, scaldali a intervalli di cinque secondi fino a portarli alla temperatura perfetta.

Come conservare le ciambelle al forno nel frigorifero

Avrai bisogno di usare il frigorifero se hai ciambelle ripiene di crema o se vuoi conservarle per più di qualche giorno. Ecco alcuni suggerimenti su come conservare le ciambelle in frigorifero:

  1. Coprire le ciambelle con la plastica prima di metterle in frigorifero. In genere, puoi posizionare le ciambelle su un piatto e poi coprirle con una pellicola trasparente. Se le tue ciambelle sono ancora nella scatola in cui sono arrivate, è ancora meglio. Avvolgere bene l’intera scatola con una pellicola trasparente e mettere in frigo.

Le ciambelle sono commestibili per uno o due giorni se conservate a temperatura ambiente. Quando li conservi in ​​frigorifero, possono durare fino a sette giorni prima che inizino a perdere la loro freschezza. Certo, è bene sottolineare che ottieni il meglio dalle tue ciambelle entro due o tre giorni dopo averle conservate in frigorifero.

Alcune cose importanti da ricordare quando conservi le ciambelle in frigorifero:

  • Puoi sempre usare un foglio di alluminio se non hai una pellicola trasparente in casa.
  • Puoi anche usare scatole da pasticceria ermetiche in plastica quando riponi le ciambelle in frigorifero.
  • Non utilizzare sacchetti di plastica per conservare i tuoi deliziosi snack in frigorifero. Può intrappolare l’umidità all’interno, trasformando le tue ciambelle in un pasticcio fradicio.
  • Se conservi le ciambelle in frigorifero senza coprirle, si seccheranno e perderanno la loro freschezza.

Come mangiare le ciambelle refrigerate come se fossero appena uscite dal forno?

Puoi rendere le ciambelle refrigerate deliziose quanto quelle fresche, ma richiede un po’ più di lavoro rispetto a quando le conservi a temperatura ambiente. Basta rimuovere l’involucro di plastica e quindi riscaldare le ciambelle in un forno a microonde per intervalli di 10 secondi. Assicurati di sentire la ciambella ogni 10 secondi. Se è troppo freddo, scaldalo di nuovo, ma assicurati di non surriscaldarli.

Come conservare le ciambelle al forno nel congelatore

A volte è necessario conservare le ciambelle più a lungo perché sai che non le comprerai per alcuni mesi. Anche se speriamo che tu non debba mai farlo, è sempre meglio essere preparati se mai arriva il momento. Non sai mai quando ti arriveranno tempi difficili e dovresti sempre avere abbastanza ciambelle a portata di mano per aiutarti a ricordare che tutto nel mondo andrà di nuovo bene.

Ecco alcuni suggerimenti importanti su come conservare le ciambelle in un congelatore a lungo termine:

  1. Foderare una teglia con la carta oleata da cucina di tutti i giorni, quindi posizionare le ciambelle una accanto all’altra sulla teglia e congelare per almeno quattro ore.
  2. Una volta che sono adeguatamente congelati nel congelatore, estrarre le ciambelle e trasferirle in un contenitore ermetico. Sigilla il contenitore e rimettilo nel congelatore.
  3. Puoi conservare le tue ciambelle in questo modo fino a tre mesi. Mentre rimarranno a posto per il consumo più a lungo, ti consigliamo di consumarli entro tre mesi dopo averli conservati nel congelatore.

Alcune cose importanti da ricordare quando conservi le ciambelle nel congelatore:

  • Il congelamento funziona meglio con ciambelle non glassate o ciambelle per torte senza glassa. Questo non vuol dire che non puoi congelare le ciambelle con la glassa, ma sappi solo che la glassa si scioglierà quando riscalderai le ciambelle in un secondo momento.
  • Puoi anche usare sacchetti ermetici o qualsiasi altro contenitore ermetico per congelare le ciambelle

Come mangiare le ciambelle surgelate come se fossero appena uscite dal forno?

Ok, quando sono stati nel congelatore per così tanto tempo, pensare che sarai in grado di mangiarli come se fossero appena usciti dal forno potrebbe essere una spinta. Possono comunque essere altrettanto deliziose, a patto di scongelarle correttamente.

Lasciare riposare le ciambelle a temperatura ambiente su una teglia per almeno un’ora. Puoi anche lasciarli scongelare tutta la notte. Una volta scongelate le ciambelle, mettetele nel microonde a intervalli di 10 secondi. Fallo solo dopo che si sono adeguatamente scongelati. Continua a toccarli dopo ogni intervallo di 10 secondi e fallo quando sono abbastanza caldi da mangiare.

Articolo correlato: Come conservare lo zucchero.

Leave a comment