Come conservare le alici fresche

Come conservare le alici

Le alici sono un pesce azzurro dalle ottime proprietà nutrizionali e dal sapore intenso, perfette per arricchire piatti di mare gustosi e leggeri. Tuttavia, essendo particolarmente deperibili, è importante conoscerne le corrette modalità di conservazione per mantenerne intatte freschezza e bontà il più a lungo possibile.

Sia che si acquistino alici fresche o sotto sale, è bene seguire alcuni semplici accorgimenti per la conservazione domestica. Le alici fresche vanno consumate entro un paio di giorni dall’acquisto, mantenendole in frigorifero coperte e lontane da altri cibi. La freezerizzazione è un ottimo sistema per congelarle crude o cotte ed averle a disposizione a lungo. Le alici sottosale vanno tenute in dispensa o in frigo dopo apertura, meglio se coperte dal loro liquido di governo.

In questa guida scoprirai tutti i trucchi per conservare al meglio le alici, sia fresche che sotto sale, illustrati passo passo. Seguendo pochi accorgimenti sarà possibile gustare il sapore del mare di questo pesce azzurro per lungo tempo direttamente a casa propria.

Quanto durano le alici fresche in frigorifero

Le alici fresche, come tutti i pesci azzurri, sono molto deperibili e delicate. Per questo è bene consumarle entro 1-2 giorni dall’acquisto, conservandole correttamente in frigorifero. Le alici vanno sistemate in un contenitore ermetico o avvolte in un canovaccio pulito, sui ripiani più bassi del frigo dove la temperatura si aggira tra 0° e +2°C.

L’ambiente freddo del frigorifero rallenta il deterioramento e permette di mantenere una buona freschezza per un consumo a breve termine. Attenzione però a non superare le 48 ore di conservazione refrigerata, per evitare che le alici perdano la loro fragranza e si alterino.

Trascorso questo lasso di tempo sarebbe opportuno cucinare subito le alici o congelarle, se si desidera conservarle più a lungo. Con poche accortezze, si può godere del sapore del mare delle alici fresche direttamente a casa propria.

Come congelare le alici fresche al meglio

Il congelamento è il metodo migliore per conservare le alici fresche a lungo termine, mantenendo intatte le loro qualità nutrizionali. Per congelarle al meglio ed evitare spiacevoli alterazioni di sapore e consistenza, è bene seguire alcuni semplici accorgimenti. Innanzitutto, assicurarsi di partire da alici freschissime, appena acquistate.

Prima della congelazione, lavarle, asciugarle perfettamente e rimuovere le interiora se necessario. A questo punto, le alici possono essere congelate intere, oppure in filetti. Per congelarle intere, disporle in un unico strato su una teglia rivestita con carta forno, senza sovrapporle. Per i filetti, distenderli singolarmente su una teglia. Congelare le alici in freezer a -18°C per 12-24 ore.

Quando saranno completamente congelate, riporle nei sacchetti o contenitori per alimenti, eliminando l’aria in eccesso. Le alici congelate correttamente si conservano per 3-4 mesi senza perdere sapore e proprietà.

Si possono congelare le alici cotte

Le alici si prestano bene alla conservazione tramite congelamento non solo quando crude, ma anche dopo essere state cotte, a patto di seguire alcuni semplici accorgimenti. Dopo aver cucinato le alici, ad esempio fritte, alla griglia o al forno, è importante farle raffreddare completamente fino a temperatura ambiente. Va evitato il congelamento quando le alici sono ancora calde per scongiurare uno shock termico che ne altererebbe consistenza e sapore. Una volta fredde, le alici cotte vanno poste in contenitori per alimenti o sacchetti freezer, eliminando l’aria in eccesso. I contenitori vanno etichettati riportando la data di congelamento. Le alici cotte si conservano ottime in freezer per 2-3 mesi a -18°C. Scongelate con cura e consumate entro 2-3 giorni, permettono di apprezzare tutto il sapore della preparazione originaria anche a distanza di tempo.

Come conservare in frigo e nel congelatore le alici cotte

Le alici, dopo essere state cotte in padella, al forno o alla griglia, possono essere conservate in frigorifero o nel congelatore per gustarle anche nei giorni successivi, mantenendo intatte bontà e sapore.

Per la conservazione in frigorifero, è importante far raffreddare completamente le alici cotte prima di riporle in un contenitore ermetico. Le alici devono raggiungere la temperatura di circa +4°C del frigo per evitare contaminazioni batteriche. Una volta fredde, conservare le alici cotte per 1-2 giorni al massimo nei ripiani bassi del frigorifero, dove la temperatura è più bassa.

Per periodi più lunghi, il congelamento è l’ideale. Anche in questo caso, è bene far raffreddare prima le alici a temperatura ambiente. Disporle quindi in un unico strato, senza sovrapporle, su una teglia rivestita con carta forno. Quando completamente congelate, trasferirle in sacchetti o contenitori per alimenti ben sigillati, dopo aver eliminato l’aria in eccesso. Le alici cotte in freezer si mantengono perfette per 2-3 mesi a -18°C.

Scongelare le alici lentamente in frigo prima del consumo. Una volta scongelate, vanno mangiate entro 1-2 giorni e non ricongelate. Seguendo questi semplici accorgimenti, si possono gustare le alici cotte come appena preparate anche dopo la conservazione.

Come conservare le alici sotto sale

Le alici sottosale sono facile da reperire e comode da tenere in dispensa, tuttavia anche dopo apertura è bene conservare correttamente il contenitore per mantenere a lungo fragranza e gusto. Una volta aperto, il vasetto di alici sottosale deve essere trasferito in frigorifero, dove si conserva ottimamente per 1 mese.

È importante che le alici restino sempre coperte dal liquido di governo per limitare l’ossidazione. Se il liquido non fosse sufficiente, aggiungere dell’olio extravergine d’oliva. Richiudere ermeticamente il contenitore ad ogni utilizzo. Se si formano cristalli di sale è segno che il prodotto si sta deteriorando ed è meglio non consumarlo.

Con questi semplici accorgimenti, le alici sottosale dureranno a lungo in frigo, permettendo di averle sempre pronte per arricchire bruschette, insalate di mare e tante gustose ricette.

Per quanto si possono conservare le alici sotto sale

Le alici sottosale hanno una conservabilità piuttosto lunga. Se il vasetto è integro e correttamente sigillato, le alici possono essere conservate in dispensa per circa 12-18 mesi dalla data di confezionamento indicata sulla confezione. Il sale, combinato ad una pastorizzazione del prodotto, inibisce la proliferazione di batteri consentendo una lunga durata sugli scaffali.

Una volta aperto il vasetto, se correttamente richiuso e riposto in frigorifero, le alici sotto sale durano circa 1 mese. Trascorso questo periodo tendono ad ossidarsi e assumere sapori sgradevoli. Meglio quindi acquistare confezioni di piccole dimensioni se il consumo è ridotto. Se ben conservate e lontane da fonti di calore, le alici sottosale regalano tutto il gusto intenso del mare anche a distanza di mesi, pronte per dare sapore ad ogni ricetta.

Come mantenere le alici sott’olio dopo apertura

Le alici sott’olio sono un prodotto versatile e gustoso, tuttavia dopo l’apertura del vaso è importante seguire alcuni accorgimenti per mantenerle al meglio. Il contenitore aperto deve essere conservato in frigorifero e ben sigillato dopo ogni utilizzo. L’olio crea uno strato protettivo che preserva le alici dall’ossidazione, perciò è importante che restino sempre coperte.

Se necessario, aggiungere dell’olio extravergine d’oliva per coprirle interamente. Controllare occasionalmente che l’olio non si sia solidificato o irrancidito. Con queste semplici cure, le alici sott’olio dureranno fino a 3-4 settimane dopo l’apertura del vaso, senza perdere il caratteristico sapore delicato.

Quando l’olio appare torbido o le alici mostrano cambiamenti di colore, è il momento di eliminare il prodotto. Mantenendole sempre ben coperte dall’olio e con una corretta conservazione in frigo, si possono gustare a lungo.

Approfondimento:

Preferenze Privacy