Come conservare i ravioli

Come conservare i ravioli fatti in casa

I ravioli fatti in casa sono una delle paste fresche più complesse da realizzare e da conservare, il motivo non è solo legato al metodo di preparazione, ma anche e soprattutto sapere come conservare i ravioli correttamente. I ravioli si distinguono da altri tipi di pasta fresca (come spaghetti, spaghetti, Martagliati, ecc.), tutte queste paste hanno le seguenti caratteristiche: possono essere efficacemente conservate essiccando all’aria o mettendole in frigorifero; da un lato, i ravioli hanno alcune difficoltà in termini di maggiore protezione a causa della loro farcitura.

Come conservare correttamente i ravioli

Poiché il ripieno di solito è composto da ingredienti freschi come ricotta, funghi, spinaci, zucca, ecc., È difficile da conservare, quindi di solito è meglio preparare e mangiare lo stesso giorno. A volte, quando vengono riposti in frigorifero, i ravioli diventano mollicci nella teglia, il che ovviamente rischia di romperli anche prima della cottura! Per non rinunciare alla comodità di assaggiarli ci si accontenterà dei ravioli confezionati, che sono sicuramente buonissimi, ma di certo non sono troppo tradizionali e più genuini di quelli fatti con le tue mani.

I ravioli possono essere conservati fissando le seguenti accortezze: dopo averli preparati disponeteli e spolverizzateli di farina, metterli in una teglia con un panno asciutto e pulito; mettere la teglia nel frigorifero per congelare i ravioli per almeno alcune ore; dopo l’indurimento, puoi conservare i tuoi ravioli in sacchetti per congelatore.

E’ importante scrivere sui sacchetti utilizzati per il congelamento del raviolo, la data di preparazione che coinciderà con la data di congelamento. Quando dovrai cucinare i ravioli che hai conservato seguendo questa guida, sarà sufficiente prendere il sacchetto con la data più vecchia e mettere direttamente nell’acqua bollente i ravioli congelati, non occorre aspettare il congelamento a temperatura ambiente per cucinarli.

Come congelare i ravioli

Per congelare i ravioli bisogna prima congelare la pasta e poi trasferirla in un contenitore adatto.

come congelare i ravioli 1
Posizionare i ravioli in una teglia per il congelamento.
  1. Rivestire una teglia con semolino o carta da forno
  2. Stendere un unico strato di ravioli sulla teglia facendo attenzione che non si tocchino
  3. Mettere la teglia in congelatore per 15-20 minuti o fino a quando i ravioli non si saranno solidificati
  4. Trasferire i ravioli surgelati in un sacchetto per congelatore resistente e spremere l’aria
  5. Metti i ravioli nel congelatore

I ravioli surgelati manterranno la loro qualità per 1-2 mesi ma rimarranno sicuri da mangiare a tempo indeterminato. I ravioli surgelati non diventano pericolosi da mangiare fintanto che vengono mantenuti al di sotto di 0 ° F, ma possono bruciarsi nel congelatore, il che conferirà ai ravioli un sapore e una consistenza sgradevoli.

Il congelamento rapido evita che i ravioli si attacchino quando li metti in un contenitore più grande. Se non li congelate al flash, i ravioli si trasformeranno in un unico grosso ciuffo che sarà impossibile separare senza rompere i ravioli.

Per una maggiore protezione contro i ravioli che si attaccano, puoi cospargere i singoli pezzi con semola o farina di mais prima di congelarli.

Sfortunatamente, i ravioli sono suscettibili alle bruciature da congelamento proprio come qualsiasi altro cibo.

Se hai intenzione di congelare i ravioli per più di un mese, avvolgerei due volte i ravioli per evitare che si brucino da congelamento. Invece di usare solo un sacchetto per il congelatore, avvolgi i ravioli nella pellicola prima di metterli nel sacchetto del congelatore. Oppure potresti avvolgere il sacchetto del congelatore in un foglio di alluminio o mettere il sacchetto del congelatore in un contenitore ermetico.

In entrambi i casi, l’obiettivo è quello di ottenere e mantenere quanta più aria possibile fuori dal contenitore.

Se avete MOLTI ravioli e un congelatore piccolo potete allungare fino a fare due strati alla volta (separati da carta forno). Ma non consiglio di farne più di due perché più strati aumentano il rischio che il fondo dei ravioli venga schiacciato.

Hai bisogno di asciugare i ravioli all’aria prima di congelarli?

Potresti vedere alcuni consigli che ti dicono di lasciare asciugare i ravioli all’aria per 15-30 minuti prima di trasferirli nel congelatore.

Ma asciugare all’aria i ravioli prima di congelarli è totalmente facoltativo.

L’essiccazione parziale della pasta fresca impedisce che si attacchino nel congelatore. Tuttavia, poiché stiamo congelando il flash, questo non importa.

L’asciugatura all’aria può essere utile se i ravioli sono abbastanza bagnati. I ravioli più umidi asciugati all’aria per mezz’ora possono aiutare a rafforzare la pasta e facilitare il trasferimento su una teglia per il congelamento.

Puoi cucinare i ravioli da congelati?

Puoi cuocere i ravioli direttamente da congelati, non c’è bisogno di scongelarli. Devi solo regolare i tempi di cottura. I ravioli surgelati fatti in casa impiegheranno 2-3 minuti a cuocere in acqua bollente, circa 30 secondi in più rispetto ai ravioli freschi.

Puoi anche cuocere i ravioli surgelati nel microonde. 

Mettere i ravioli in una ciotola adatta al microonde e coprire la pasta con l’acqua. Coprire il contenitore, avendo cura di lasciare una via di fuga per il vapore, quindi scaldare i ravioli alla massima potenza per 10 minuti. Mescola velocemente la pasta e assicurati che sia ben calda prima di mangiarla.

Infine, puoi anche cuocere i ravioli surgelati direttamente in una salsa. Fate rosolare il sugo in una padella e aggiungete i ravioli ancora surgelati. Il calore della salsa farà scongelare i ravioli e dopo pochi minuti saranno completamente cotti. Non c’è bisogno di bollitura separata.

Puoi refrigerare i ravioli freschi?

Si sconsiglia di refrigerare i ravioli freschi perché la pasta può diventare appiccicosa e molliccia. Questo probabilmente causerà la rottura dei tuoi ravioli quando proverai a cucinarli. L’umidità può penetrare nella pasta dal ripieno o la pasta può assorbire l’umidità residua nel frigorifero.

Anche se conservi i ravioli solo per poche ore, ti consiglio di congelarli.

Tuttavia, se non puoi congelare i tuoi ravioli, allora devono essere refrigerati.

I ravioli freschi non dovrebbero rimanere sul bancone per più di 2 ore a causa del ripieno. Il ripieno potrebbe iniziare a sviluppare batteri nocivi se lasciato a temperatura ambiente per troppo tempo.

Come refrigerare i ravioli

Per evitare che i ravioli diventino molli in frigorifero, è meglio scegliere un ripieno asciutto. In alternativa, puoi aggiungere del pangrattato al ripieno per assorbire l’umidità in eccesso.

  1. Cospargere i ravioli con semola, farina di riso o farina di mais
  2. Mettere i ravioli su una teglia foderata di carta forno (fare un solo strato e assicurarsi che i ravioli non si tocchino)
  3. Coprire il vassoio con la pellicola

Un altro trucco intelligente è mettere del riso secco sulla teglia dopo aver posizionato i ravioli. Il riso assorbirà l’umidità dall’aria prima che la pasta abbia la possibilità di assorbirla.

I ravioli dureranno 1-2 giorni in frigorifero. Dopodiché (se non è diventata molliccia) la pasta comincerà a diventare dura e gommosa. L’USDA consiglia di non mangiare pasta fresca se è rimasta in frigo per più di 2 giorni.

Dopo un giorno potresti vedere la pasta diventare grigia. Queste sono le uova nella pasta che si ossidano. È ancora sicuro da mangiare ma non sembra molto appetitoso. Ti consigliamo di evitarlo se stai servendo la pasta agli ospiti.

Per evitare che i ravioli si ossidino e diventino grigi, potete congelarli.

Come conservare i ravioli cotti

I ravioli sono sempre più buoni freschi.

Ma se non avete intenzione di mangiarlo bene, conditelo con un filo d’olio subito dopo averlo scolato. Questo eviterà che i ravioli si attacchino. Attendete che i ravioli si raffreddino, poi metteteli in un contenitore ermetico poco profondo e conservateli in frigorifero.

I ravioli cotti dureranno 3-5 giorni in frigorifero.

Mentre devi aspettare che i ravioli si raffreddino prima di metterli in frigo, non lasciarli a temperatura ambiente per più di due ore. Dopo due ore, possono iniziare ad accumularsi livelli pericolosi di batteri.

Cucino sempre i miei ravioli per 30 secondi in meno del normale se so che li conserverò. In questo modo, posso riscaldarlo facendolo cadere in acqua bollente per 30 secondi senza preoccuparmi di cuocerlo troppo.

Se stai conservando i ravioli avanzati in una salsa, non devi preoccuparti dell’olio d’oliva. La salsa dovrebbe essere sufficiente per evitare che i pezzi si attacchino. Attendi semplicemente che il piatto si raffreddi e mettilo in un contenitore ermetico in frigorifero.

Puoi riscaldare i ravioli al sugo nel microonde o sul fornello.

Il microonde sarà il più veloce. I ravioli dovrebbero richiedere solo 1-2 minuti.

Riscaldare i ravioli cotti sul piano di cottura sarà più lento e potrebbero essere necessari 5-10 minuti prima che la salsa e i ravioli si scaldino.

Potete mangiare i ravioli anche freddi, ma personalmente non sceglierei questa opzione.

Si possono congelare i ravioli cotti?

Se vuoi conservare i ravioli cotti per più di qualche giorno, è meglio congelarli. I ravioli cotti si congelano meglio quando sono in una salsa, i ravioli secchi (senza salsa) possono diventare molli una volta scongelati.

Per congelare i ravioli cotti aspettate che si siano completamente raffreddati e riponeteli in un contenitore adatto al congelatore. Se c’è molto spazio nella parte superiore del contenitore, copri i ravioli con uno strato di pellicola trasparente. Metti il ​​contenitore nel congelatore. I ravioli durano fino a 2 mesi in freezer.

La pellicola aiuterà a proteggere i ravioli dalle bruciature del congelatore. Troppo contatto con l’aria è un fattore di rischio per le ustioni da congelamento.

Il modo migliore per scongelare i ravioli cotti è lasciarli in frigo per una notte.

Uno scongelamento più lento aiuta a preservare la consistenza della pasta meglio di uno scongelamento veloce. Ma se hai bisogno di scongelare la pasta velocemente puoi usare il microonde.

Potete anche riscaldare i ravioli in forno appena congelati. Mettere i ravioli surgelati in una pirofila da forno e coprirla con un foglio di alluminio. Preriscaldare il forno a 350 ° F e scaldare la pasta per 15-20 minuti fino a quando non sarà ben calda.

Quanto durano i ravioli?

I ravioli freschi fatti in casa hanno la durata di conservazione più breve. È sempre meglio consumare subito i ravioli fatti in casa. Ma se hai bisogno di conservarlo, i ravioli freschi dureranno 1-2 giorni in frigorifero (ma potrebbero diventare mollicci) e 1-2 mesi nel congelatore in un contenitore ermetico.

Una volta cotti, i ravioli freschi dureranno 3-5 giorni in frigorifero e si mantengono nella migliore qualità in freezer per 1-2 mesi. I ravioli cotti si congelano molto meglio se sono in salsa piuttosto che asciutti. I ravioli secchi possono diventare molli quando li scongelate.

I ravioli in commercio vengono normalmente confezionati in atmosfera protettiva che ne prolunga la durata. Non aperto, può durare 2-3 giorni oltre la data di scadenza sulla confezione. Puoi anche congelarlo nella sua confezione. I ravioli acquistati in negozio non aperti dureranno 1-2 mesi nel congelatore.

Una volta aperti, dovresti consumare i ravioli acquistati in negozio entro 3-4 giorni. Dopo questo, la pasta comincerà ad asciugarsi e ad indurirsi. Per prolungare la conservabilità dei ravioli, potete metterli in freezer dove dureranno 1-2 mesi.

I ravioli in scatola dureranno per anni non aperti. Per una migliore qualità, ti consigliamo di mangiarlo entro 2 anni o prima della sua “data di scadenza”. Tuttavia, può rimanere sicuro da mangiare ben oltre tale data se conservato correttamente.

Una volta aperti i ravioli in scatola, è necessario conservarli in un contenitore di vetro o plastica coperto in frigorifero. I ravioli dureranno 3-4 giorni in frigorifero. Per conservarlo più a lungo puoi usare il congelatore. I ravioli in scatola durano 1-2 mesi in freezer in un contenitore ermetico.

I ravioli vanno a male?

I ravioli freschi possono andare a male poiché contengono acqua sia nella pasta che nel ripieno. La presenza di acqua significa che i batteri possono crescere e rovinare i ravioli. Controlla i tuoi ravioli per segni di muffa, una consistenza viscida o un cattivo odore. Questi sono indicatori sicuri che si è spento.

Si possono preparare in anticipo i ravioli fatti in casa?

I ravioli freschi assemblati possono essere preparati con qualche ora di anticipo e poi lasciati riposare in frigorifero, ma più a lungo e dovreste congelare i ravioli per evitare che diventino molli. Oppure potete fare il ripieno e l’impasto ma teneteli separati fino a quando non li volete cuocere.

Come conservare il ripieno dei ravioli

Puoi riempire i tuoi ravioli con ogni sorta di cose, ma praticamente tutti i ripieni dovranno essere refrigerati. Per conservare il ripieno dei ravioli è sufficiente riporlo in un contenitore coperto a chiusura ermetica e conservarlo in frigorifero. La maggior parte delle otturazioni andrà bene per almeno 2 giorni.

Togliete il ripieno dal frigo 30 minuti prima di preparare i ravioli. Ciò gli consente di raggiungere la temperatura ambiente e impedisce al “sudore” di rendere la pasta molliccia.

Un aspetto positivo della refrigerazione del ripieno è che può aiutare a rassodarlo e renderlo più facile da lavorare.

Puoi anche congelare la maggior parte dei ripieni dei ravioli se ne avanza molto. Il ripieno dovrebbe durare 3-6 mesi in un contenitore ermetico.

Come conservare l’impasto dei ravioli

L’impasto dei ravioli può essere preparato fino a due giorni prima della formatura. Avvolgere bene la palla di pasta in almeno due strati di pellicola trasparente e mettere in frigorifero. Puoi anche congelarlo per un massimo di quattro mesi.

Non vuoi conservare i ravioli a forma (senza ripieno) perché la pasta può asciugarsi, il che rende più difficile ottenere una buona tenuta.

Se avete già formato la pasta per i vostri ravioli è meglio farcirli subito e poi conservarli.

Articolo correlato: Come conservare la pasta cotta.