Come conservare i funghi porcini

Come conservare i funghi porcini

funghi porcini sono un prodotto autunnale pregiato, dal sapore intenso e inconfondibile. La loro versatilità in cucina li rende ingredienti ricercati per moltissime ricette tradizionali. Saperli conservare correttamente una volta raccolti, secchi o cotti è fondamentale per mantenere intatti il loro aroma e le proprietà organolettiche.

Esistono diversi metodi adatti allo scopo, che permettono di avere i funghi porcini a disposizione anche fuori stagione. Scopriamo quali sono le tecniche migliori per conservare al meglio questo eccezionale prodotto della natura, preservandone intatte bontà e caratteristiche.

I migliori metodi per conservare i funghi porcini freschi

Ecco i metodi migliori per conservare i funghi porcini freschi:

  • In frigorifero: i porcini freschi interi si possono conservare in frigo per 3-4 giorni al massimo, avvolti in un panno umido dentro una busta di carta.
  • Congelamento: dopo aver pulito e tagliato a fettine i porcini, congelarli su una teglia e poi metterli in sacchetti per alimenti. Durano diversi mesi.
  • Essiccazione: i porcini a fettine o a pezzetti vanno fatti seccare lentamente in forno o essiccatore, diventando porcini secchi.
  • Sott’olio: i porcini a fette si conservano sott’olio extravergine per alcuni mesi in vasetti sterilizzati.
  • Sott’aceto: come per l’olio ma utilizzando aceto di vino bianco o di mele.

Scegliendo il metodo più adatto è possibile godere del sapore dei funghi porcini freschi anche in un secondo momento.

Conservare i funghi porcini in freezer

Il freezer è il metodo migliore per conservare a lungo i funghi porcini mantenendo intatte proprietà e aroma. Per farli durare fino a 3 mesi è importante seguire alcuni accorgimenti:

  • Pulire accuratamente i funghi, rimuovendo ogni residuo di terra con un pennello.
  • Tagliare la parte finale del gambo e asciugare molto bene la superficie con carta assorbente.
  • Affettare o tagliare a pezzetti e distribuire nei sacchetti per il congelatore.
  • Eliminare bene l’aria dai sacchetti prima di sigillarli.
  • Congelare rapidamente e conservare fino a 3 mesi.

Come scongelare i funghi porcini

Per scongelare nel modo migliore e preservarne consistenza e sapore, è importante seguire alcuni semplici accorgimenti:

  • Togliere i funghi porcini dal freezer e metterli a scongelare lentamente in frigorifero, ancora all’interno del sacchetto.
  • Ci vorranno circa 8-12 ore per uno scongelamento graduale e completo. Non accelerare con acqua, forno o a temperatura ambiente.
  • Una volta scongelati, sciacquare sotto l’acqua fredda corrente per eliminare residui di ghiaccio.
  • Asciugare molto delicatamente con carta assorbente e non ricongelare.
  • Cucinare in giornata o conservare in frigo al massimo 1-2 giorni.

Come conservare i funghi porcini freschi in frigo

Si possono conservare in frigorifero per qualche giorno preservandone la qualità originale. Ecco alcuni accorgimenti per una conservazione ottimale in frigo:

  • Scegliere funghi sani, senza ammaccature o parti annerite. Controllare il grado di maturazione.
  • Riporli in sacchetti di carta, non di plastica, per farli “respirare”.
  • Tenere nel ripiano in basso del frigorifero, a circa 4°C.
  • Consumarli entro massimo 4 giorni dall’acquisto, ideale entro 1-2 giorni.
  • In alternativa, cucinare i funghi freschi e congelarli già cotti in porzioni.

Seguendo questi semplici accorgimenti, i funghi porcini si manterranno freschi e aromatici in frigorifero, pronti per esaltare tante gustose ricette.

Come conservare i funghi porcini secchi

Si possono conservare a lungo senza perdere le loro caratteristiche distintive. Per una conservazione ottimale dei porcini essiccati è bene:

  • Riporli in un contenitore ermetico, per proteggerli dall’umidità. I barattoli in vetro sono l’ideale.
  • Sistemarli in un luogo fresco, asciutto e buio come la dispensa, lontano da fonti di calore.
  • Controllare che non si formino muffe, e in tal caso scartare i funghi interessati.
  • Consumare preferibilmente entro 6-8 mesi dall’essiccazione.

Come conservare i funghi porcini cotti

I funghi porcini cotti si possono conservare sia in freezer che sott’olio per gustarli anche quando non sono di stagione. Per il freezer: cuocere brevemente i funghi interi o a fette, far raffreddare e congelare in sacchetti adatti. Si mantengono perfetti per 3-4 mesi. Prima dell’uso scongelare lentamente in frigo 8 ore.

Per la conserva sott’olio: tagliare a fette i funghi e lessarli in aceto e sale. Scolare e mettere nei vasetti sterilizzati, coprendo con olio extravergine. Conservare 30 giorni prima di consumare. Scegliendo il metodo più adatto, i funghi porcini cotti si potranno gustare a lungo conservando intatto il loro sapore inconfondibile.

Articoli correlati:

Preferenze Privacy