Come coltivare le cipolle

Come coltivare le cipolle e quando si piantano

Coltivare le cipolle è semplice: se riesci a fare un buco nel terreno, puoi coltivare una cipolla da una piccola pianta. La maggior parte delle nostre varietà di cipolle sono vendute come piantine in mazzi a radice nuda; ogni pianta inizierà a crescere entro pochi giorni dalla semina.

Se non riesci a piantare subito le cipolle, rimuovi i loro legami e mettile in un secchio con 5 cm di terreno umido sul fondo. Conservali in un luogo fresco e luminoso ma al riparo dal sole diretto fino a quando non sei pronto per piantare. Un seminterrato soleggiato è l’ideale.

Nome botanicoAllium cepa
Nome comuneCipolla
Tipo di piantaBulbo biennale, generalmente coltivato come annuale
MisuraDa 30 a 40 cm di altezza; Da 15 a 20 cm.
Esposizione solarePieno sole
Tipo di terrenoRicco, ben drenato
PH del suoloDa leggermente acido a neutro (da 6,0 a 7,0)
Esposizione solarePieno sole
Zone di rusticitàAnnuale ovunque
TossicitàTossico per gli animali domestici
Tabella riassuntiva della cipolla

Guida rapida alla coltivazione delle cipolle

  • Pianta le cipolle all’inizio della primavera quando il terreno è lavorabile. I giardini interrati e le aiuole rialzate sono entrambe ottime opzioni per la coltivazione delle cipolle.
  • Spazia le piante di cipolla a 15 cm di distanza in file distanti 30 cm l’una dall’altra. Coltivali in un luogo soleggiato con terreno fertile e ben drenato con un pH compreso tra 6,0 e 6,8.
  • Migliora il tuo terreno mescolando diversi centimetri di compost invecchiato o altra ricca materia organica.
  • Le cipolle non sono ottime per assorbire l’acqua, quindi è importante mantenere umido il terreno in modo che le loro radici poco profonde possano abbeverarsi. Innaffia ogni volta che il pollice superiore del terreno diventa asciutto.
  • Per ottenere i migliori risultati, mantieni le tue cipolle in crescita alimentate con un alimento vegetale a rilascio continuo.
  • Le cipolle possono essere mangiate di quasi tutte le dimensioni, quindi raccogli quando sono della giusta dimensione per la tua prossima creazione culinaria.

Come coltivare le cipolle: Terreno, semina e cura

La maggior parte dei giardinieri vuole cipolle dolci e la dolcezza di una cipolla è determinata sia dalla natura che dall’educazione. Per le cipolle più dolci, inizia con una varietà nota per produrre bulbi dolci e dal sapore delicato come Texas Sweet o Walla Walla.

Le cipolle in crescita richiedono sole abbondante e un buon drenaggio e crescono meglio quando il pH del terreno varia tra 6,0 e 6,8. I letti rialzati o le file rialzate realizzate accumulando terreno sono l’ideale, soprattutto se il terreno è argilloso pesante.

Posiziona le piante a 3 cm di profondità, in modo che le loro radici siano ben coperte di terra ma la parte superiore del collo della pianta non sia sepolta troppo in profondità. Non vuoi che la parte del collo in cui le foglie crescono lontano dalla guaina trasparente raccolga terra o acqua tra le giovani foglie, altrimenti possono marcire.

Le piante crescono meglio quando, oltre a essere coltivate in un terreno di prima qualità, vengono nutrite con il giusto cibo vegetale. Per garantire che le cipolle in crescita ricevano tutto il nutrimento di cui hanno bisogno, nutrili regolarmente per tutta la stagione.

Le radici delle cipolle sono poco profonde e non sono molto efficienti nell’assorbire l’umidità, quindi hanno bisogno di una fornitura costante di acqua per crescere senza interruzioni. Anche se in realtà si riprendono bene dalla siccità e ricominciano a crescere quando vengono annaffiati, è meglio mantenere il terreno costantemente umido fino a quando i bulbi non si allargano.

Puoi pacciamare con un leggero strato di erba tagliata senza erbacce e senza erbicidi o un altro pacciame fine. Le cipolle si spingono naturalmente verso la superficie mentre formano i bulbi, ed è meglio se le parti superiori dei bulbi possono crogiolarsi al sole secco. Rimuovere il pacciame che potrebbe mantenere i bulbi in espansione eccessivamente umidi.

Le piantine che hanno il diametro di una matita producono i bulbi più grandi e belli, quindi alcuni giardinieri ordinano le piantine in base alle dimensioni prima di piantare. Pianta i più grandi insieme a soli 5 cm di distanza per iniziare a gustarli come cipolle verdi in sole due o tre settimane. Piantine molto piccole poste a distanza ravvicinata possono servire come secondo raccolto di scalogno.

Usa le piante delle dimensioni di una matita per coltivare cipolle a grandezza naturale che produrranno fette extra succose.

Come coltivare le cipolle: Risoluzione dei problemi

Quando le foglie di cipolla si espandono, possono essere trovate da minuscoli tripidi di cipolla nera, che succhiano la linfa dalle foglie di cipolla. Questi sono difficili da vedere perché si nascondono nelle pieghe e nel collo delle foglie. Fai attenzione anche agli afidi.

Infine, le piante deboli che appassiscono lentamente possono essere infestate dai vermi delle radici di cipolla, le larve di una mosca comune. Contatta la tua agenzia di estensione regionale per i dettagli su come controllare questi parassiti.

Raccolta e conservazione

Puoi raccogliere le cipolle giovani solo poche settimane dopo la semina se vuoi usarle come “cipollotti” o scalogno. Non ci sono dimensioni perfette, basta tirare quando sono abbastanza grandi per adattarsi a te.

Per i bulbi a grandezza naturale, lascia che le cipolle crescano e maturino. Sono pronte per la raccolta quando i bulbi sono grandi e le cime iniziano a ingiallire e cadere. Tirali su, scrollati di dosso il terreno e stendili a stagionare con le cime ancora attaccate.

Qualsiasi luogo caldo e arioso è un buon posto per farlo; puoi persino lanciarli su una recinzione purché non piova. I bulbi devono rimanere asciutti e avere una buona circolazione dell’aria. Man mano che le cipolle si induriscono, le radici si avvizziranno e il collo sopra i bulbi si asciugherà lentamente, un processo naturale che aiuta a sigillare la parte superiore del bulbo, rendendo le cipolle meno soggette a marcire.

Dopo 7-10 giorni, taglia le cime e le radici delle cipolle con le forbici da potatura, rimuovi la maggior quantità di sporco secco possibile senza togliere la buccia esterna cartacea e conserva le cipolle in un luogo fresco. Si possono conservare cipolle molto dolci e succose.

Parassiti comuni e malattie delle piante

  • Marciume: durante le condizioni primaverili umide e fresche e i terreni umidi, le tue cipolle potrebbero incontrare marciume del collo o del gambo o marciume dei bulbi . Evita la putrefazione assicurandoti che ci sia un buon drenaggio del suolo e una buona circolazione dell’aria.
  • Spaccatura: i bulbi si divideranno o raddoppieranno se si lascia che il terreno rimanga asciutto mentre i bulbi si stanno formando.
  • Tripidi: questi piccoli insetti volanti di colore bruno-giallastro si nutrono di foglie e possono causare torsioni e arricciature. Attacchi ripetuti fanno sì che il fogliame smetta di crescere, quindi i bulbi di cipolla non maturano. Varietà resistenti alle piante e non piantare cipolle vicino alle colture di cereali. L’olio di neem e i saponi insetticidi forniscono un controllo temporaneo.
  • Larve di radice di cipolla: queste larve si schiudono dalle uova deposte dalle mosche marroni vicino alla base delle piante di cipolla. I vermi da cova si insinuano negli steli, nutrendosi delle piante sotto il terreno e infine uccidendo le cipolle. Ruota le piante in un luogo di impianto diverso ogni anno per evitare l’infestazione. Coprire nuove piantine impedirà la deposizione delle uova. Anche la farina fossile è efficace.

Come coltivare le cipolle dal seme

Se pianti cipolle dai semi, piantale al chiuso in vassoi pieni di mix di semi per almeno sei settimane e fino a 12 settimane prima del momento della semina all’aperto. Posiziona il vassoio sotto le luci di coltivazione artificiali per 10-12 ore al giorno.

Mantieni il terriccio umido ma non inzuppato. Quando le temperature esterne sono regolarmente superiori a 10 gradi, trapianta le piantine in giardino.

Articolo correlato: Puoi coltivare le cipolle insieme alle patate.