Benefici dell’uva

Le persone hanno coltivato l’uva per migliaia di anni, comprese diverse civiltà antiche che le hanno venerate per il loro uso nella vinificazione. L’uva è anche uno spuntino veloce e delizioso da gustare a casa o in viaggio.

Puoi trovarla in vari colori, tra cui verde, rosso, nero, giallo e rosa. Vengono anche in molteplici forme, dall’uvetta alle gelatine al succo. Esistono anche varietà con semi e senza semi.

L’uva offre una vasta gamma di benefici per la salute, principalmente a causa del loro alto contenuto di nutrienti e antiossidanti.

10 benefici per la salute dell’uva

Quando pensi alla vitamina C, potresti tendere a pensare alle arance come una buona fonte.

Ma lo sapevi che l’uva è anche un ottimo modo per assumere la vitamina C? Con altri nutrienti come antiossidanti, vitamina K e potassio, questi piccoli globi sono pieni di tonnellate di bontà.

“L’uva è fantastica perché non solo è conveniente, ma è versatile”, può essere utilizzati in molti piatti e situazioni diverse.”

Benefici del consumo di uva

L’uva è ricca di vitamine, minerali e antiossidanti. Sono anche pieni d’acqua, che può aiutarti a mantenerti idratato. Ecco come mangiare l’uva può giovare alla tua salute.

Aiuta il tuo sistema immunitario

Poiché l’uva è un’ottima fonte di vitamina C, può aiutare il tuo sistema immunitario a combattere le infezioni batteriche e virali come le infezioni da lieviti.

“Se abbiamo un sistema immunitario forte, il nostro corpo è più in grado di combattere e prevenire qualsiasi malattia improvvisa a breve termine”.

Previene il cancro

Ricca di antiossidanti, l’uva può aiutare a combattere i radicali liberi, che sono molecole che possono danneggiare le cellule e portare al cancro.

“Quindi gli antiossidanti escono e riducono quello che chiamiamo stress ossidativo per aiutare a ridurre il rischio di cancro”.

L’uva vanta anche l’antiossidante chiamato resveratrolo, che può proteggere dal cancro riducendo l’infiammazione e bloccando la crescita delle cellule tumorali. L’uva contiene anche catechine, quercetina e antociani, altri antiossidanti che possono essere una potente combinazione contro il cancro.

Abbassa la pressione sanguigna

“L’uva è molto povera di sodio”. Si adattano bene a una dieta a basso contenuto di sodio aiutando a ridurre la pressione sanguigna”.

S afferma che l’uva è anche ricca di potassio, che può aiutare a bilanciare anche la pressione sanguigna. Se hai un basso apporto di potassio, potresti avere un rischio maggiore di ipertensione.

Protegge dalle malattie cardiache

Il resveratrolo può non solo aiutare a prevenire il cancro. È stato anche dimostrato che aiuta a proteggere dalle malattie cardiache.

Uno studio mostra anche che coloro la cui dieta conteneva più potassio che sodio avevano meno probabilità di morire di malattie cardiache rispetto agli individui che non avevano tanto potassio nella loro dieta.

Riduce il colesterolo alto

Troverai molte fibre nell’uva, il che le rende una buona opzione per aiutare a ridurre il colesterolo alto.

“Lo spiego sempre quasi come uno spazzino. Entra nel flusso sanguigno e trasporta tutto quel colesterolo dal corpo al fegato dove viene elaborato”, afferma DiMarino.

In uno studio su persone con colesterolo alto, coloro che hanno mangiato tre tazze di uva rossa al giorno per otto settimane avevano un colesterolo totale e un colesterolo “cattivo” LDL più bassi.

Protegge dal diabete

L’uva come l’ananas ha un basso indice glicemico, il che significa che non aumenterà la glicemia.

In effetti, gli studi dimostrano che i nutrienti nell’uva possono diminuire i livelli di zucchero nel sangue e possono aumentare la sensibilità all’insulina, che può aiutare il tuo corpo a utilizzare il glucosio.

Aiuta a mantenere la salute del cervello

Si tratta di resveratrolo, che avvantaggia il corpo in molti modi. Il potente antiossidante aiuta a ridurre lo stress ossidativo, che può avere un effetto positivo sul cervello.

“Pensate al morbo di Parkinson e al morbo di Alzheimer, quelli possono essere segni di stress ossidativo”. “Il resveratrolo può aiutare a ridurre le possibilità che si verifichino queste malattie”.

Sebbene uno studio mostri il potenziale dell’antiossidante quando si tratta di prevenire i disturbi cognitivi, c’è ancora bisogno di una ricerca sugli esseri umani per capire veramente se è benefico.

Migliora la salute delle ossa

Grazie alla vitamina K e a minerali come calcio, magnesio e potassio, mangiare l’uva può aiutarti a mantenere le ossa forti.

Sebbene tutti questi nutrienti siano importanti per la salute delle ossa, sono necessari ulteriori studi per comprendere appieno come l’uva possa aiutare la salute delle ossa.

Rallenta l’invecchiamento

Sì, avete letto bene. Se stai cercando di combattere Padre Tempo, l’uva può aiutarti a mantenerti giovane.

Il resveratrolo (sì, di nuovo quel potente antiossidante) stimola il gene SirT1, che è stato collegato a una maggiore durata della vita influenzando la struttura cellulare e proteggendo le cellule.

“Aiuta a proteggere alcuni geni che portano a un invecchiamento sano e alla longevità”.

Migliora il sonno

Hai difficoltà a dormire bene la notte? L’uva può aiutarti a catturare alcuni ZZZ.

“L’uva contiene un certo grado di melatonina”. Quindi sono un ottimo spuntino serale. Non hanno molte calorie e possono potenzialmente aiutarti ad addormentarti”.

Che tipo di uva dovresti mangiare?

Ci sono molte opzioni là fuori, che vanno dal colore verde, bianco, viola e rosso e arrivano con nomi divertenti come zucchero filato e gocce di luna. Quindi quali dovresti mangiare?

“La cosa più importante è scegliere un’opzione più vicina alla sua forma naturale”. “Quindi, invece di bere succo d’uva o mangiare uvetta, l’uva originale e non trasformata è dove otterrai la maggior parte dei nutrienti”.

Una porzione di uva è circa una tazza. Considera di aggiungerli a frullati e insalate come l’insalata di pollo. Prova a congelarli anche per un dolcetto.

“Puoi sicuramente raccogliere i benefici avendo l’uva due o tre volte a settimana”. “Sono disponibili tutto l’anno e possono essere un ottimo spuntino.”

Articolo correlato: Conservare l’uva.