Valori nutrizionali melograno e benefici

Valori nutrizionali melograno

La melagrana è un frutto autunnale dalle molteplici proprietà benefiche, recentemente annoverato tra i superfood per il suo elevato valore nutrizionale. Questo particolare frutto, noto anche come melograno, deve il suo nome alla somiglianza con una “mela dai tanti semi” ed è il prodotto di una pianta arborea della famiglia delle Punicaceae. La raccolta delle melagrane avviene durante la stagione autunnale, periodo in cui questo frutto risulta maturo e pronto per essere gustato.

Portarlo in tavola è consigliabile per le sue riconosciute proprietà nutritive che apportano numerosi benefici all’organismo. Le melagrane contengono infatti preziosi elementi come vitamine, sali minerali e sostanze antiossidanti che le rendono un vero e proprio concentrato di benessere. Scopriamo quindi più nel dettaglio i valori nutrizionali di questo frutto e come utilizzarlo al meglio nella nostra alimentazione.

Informazioni sui valori nutrizionali del melograno

La melagrana è un frutto dall’elevato potere nutrizionale, come dimostrano i suoi valori nutrizionali. È una buona fonte di vitamine, in particolare contiene vitamina C, vitamina A e provitamina A. Ha un alto contenuto di acqua, circa l’80% del suo peso, ed è ricca di importanti macronutrienti come zuccheri semplici come il fruttosio, fibre, proteine e una piccola percentuale di lipidi insaturi. È considerata anche un’ottima fonte di antiossidanti non vitaminici di natura fenolica.

Non contiene colesterolo, lattosio, glutine o istamina quindi è un frutto poco allergenico. Tra i minerali, spiccano il potassio, il fosforo, il sodio, il magnesio e il ferro, seppur poco biodisponibile. Sono presenti anche tracce di zinco, manganese e rame. Per queste sue caratteristiche nutrizionali, la melagrana è stata considerata un frutto miracoloso fin dall’antichità. Oggi sappiamo che se consumata con regolarità è in grado di apportare numerosi benefici per l’organismo.

Benefici della melagrana

La melagrana è un frutto dai molteplici benefici per la salute, come confermano numerosi studi scientifici. Ecco i principali:

  • Spiccato potere antiossidante e anti-age per l’elevato contenuto di sostanze, come i flavonoidi, che contrastano i radicali liberi e prevengono l’invecchiamento cellulare.
  • Importanti proprietà nutritive dovute all’apporto di vitamine (A e C), sali minerali e altri nutrienti utili per il sistema immunitario, ossa, muscoli e memoria. Controllano colesterolo e pressione.
  • Proprietà antibatteriche e antivirali che aiutano l’organismo a combattere agenti patogeni, specie nella stagione fredda.
  • Azione detox, digestiva e diuretica grazie all’alto contenuto di acqua e potassio che favoriscono l’eliminazione delle tossine.
  • Effetto antinfiammatorio dato da specifici composti in grado di prevenire alcuni tipi di infiammazioni.
  • Benefici per le donne in menopausa poiché riducono disturbi come vampate di calore, sbalzi d’umore.

Frutto dalle riconosciute proprietà curative e preventive che apporta numerosi vantaggi per la salute dell’organismo.

Controindicazioni della melagrana

Generalmente considerata un frutto sicuro, tuttavia esistono alcune controindicazioni da tenere in considerazione:

  • Il consumo eccessivo di estratti e principi attivi ricavati dalla corteccia della melagrana può causare effetti collaterali come sonnolenza, mal di testa, vertigini e difficoltà respiratorie. È quindi sconsigliato l’utilizzo smodato di tali preparati.
  • Alcuni composti della melagrana, in particolare acido oleanolico, acido ursolico e acido gallico, potrebbero interferire con l’assorbimento di farmaci inibendo i trasportatori cellulari.
  • La melagrana può dunque interagire negativamente con determinati medicinali. In caso di terapie farmacologiche è bene chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere prodotti a base di melagrana.
  • Sono necessarie ulteriori ricerche per determinare con precisione i limiti di sicurezza negli estratti di melagrana. Il consumo moderato del frutto intero è generalmente considerato privo di rischi.

Il consumo del frutto è sicuro per la maggior parte delle persone, mentre cautela è richiesta con estratti concentrati e in concomitanza con farmacoterapie specifiche.

Come integrare la tua dieta con la melagrana

Integrare la propria dieta con la melagrana è consigliabile per beneficiare delle sue numerose proprietà nutritive e curative. Essendo un frutto molto versatile, ci sono diversi modi per consumarla:

  • Si può mangiare cruda, sbucciandola e gustando direttamente i chicchi, che mantengono intatte tutte le sostanze benefiche.
  • Spremendola si ottiene un succo dissetante e ricco di proprietà, da bere a colazione o come spuntino.
  • Il succo può essere utilizzato anche per arricchire e insaporire ricette salate come risotti e condimenti per le carni.
  • I chicchi possono decorare e rendere più nutrienti dolci, torte, gelati e macedonie.
  • Si abbinano bene anche ai cereali per la colazione o alle insalate, specialmente quelle invernali.
  • Essendo priva di glutine e lattosio è adatta anche a intolleranti e allergici.
  • Apporta benefici a chi segue diete ipocaloriche, ricche di fibre e potassio, e agli sportivi per reintegrare sali minerali.
  • È indicata per anziani e malati grazie ai suoi effetti positivi sulla pressione sanguigna.
  • Può rientrare in regimi alimentari vegetariani e vegani.

Questo superfood ha moltissimi utilizzi in cucina ed è ideale per arricchire una dieta sana ed equilibrata, apportando effetti positivi al benessere.

Letture correlate:

Preferenze Privacy