Come conservare le lenticchie

Le lenticchie esistono da moltissimi anni. Molto pratiche e facili da cucinare, questo piccolo ortaggio secco è un perfetto accompagnamento per antipasti e piatti. Sono deliziosi e possono essere consumati sia caldi che freddi.

Disponibili tutto l’anno, le lenticchie sono un alimento fondamentale nella dieta dei vegetariani grazie al loro elevato contenuto di proteine vegetali e carboidrati.

Le lenticchie sono sia la pianta annuale sia il piccolo seme contenuto in piccoli baccelli. Fa parte della famiglia dei legumi, insieme a ceci, fave e fagioli. La pianta è alta tra i 20 e i 70 cm e produce fiori bianchi. Seminate in primavera, le lenticchie vengono raccolte a metà estate e sono disponibili tutto l’anno sui nostri scaffali.

Questo cereale-verdura si presenta in colori diversi a seconda della varietà e contiene molti elementi nutrizionali. Ricche di fibre e proteine, le lenticchie garantiscono una buona salute e un buon transito.

Le lenticchie sono legumi facilmente digeribili, che forniscono numerosi antiossidanti, proteine vegetali, fibre alimentari e sostanze nutritive come fosforo, ferro, manganese e rame. Alle donne in gravidanza si raccomanda di mangiare lenticchie perché sono ricche di acido folico, o vitamina B9, essenziale per lo sviluppo del feto.

Le lenticchie sono ampiamente utilizzate nelle diete vegetariane, soprattutto in combinazione con il riso. È possibile trovare diverse varietà di lenticchie. Marroni, verdi, corallo o bionde, sono una vera risorsa per la salute.

Ora vediamo come poter conservare le lenticchie al meglio, con questo articolo.



Come selezionare e conservare le lenticchie in casa

come conservare le lenticchie 1

In questo articolo ti spiegherò come conservare le lenticchie, tranquillo, nulla di particolarmente difficile. Le lenticchie sono un fagiolo è un legume versatile che può essere conservato a tempo indeterminato. Sono stati persino trovati in tombe egizie risalenti a più di 5.000 anni fa.

Con il passare del tempo, il sapore di una lenticchia può deteriorarsi lentamente. Quindi, è opportuno consumare questo tipo di legume entro e non oltre un anno.



Come selezionare le lenticchie

Le lenticchie sono disponibili solo essiccate. Quando vengono raccolte, le lenticchie assomigliano ai piselli. Le lenticchie (cosa sono le lenticchie) sono in realtà semi che crescono in due per un baccello e vengono essiccati dopo la raccolta. Non vengono utilizzate fresche.

Seleziona lenticchie asciutte, sode, pulite e non sgualcite. Le lenticchie in scatola sono disponibili nei maggiori negozi o supermercati al reparto legumi, e sono altrettanto facili da cucinare.

I semi richiedono un tempo di cottura dai 10 ai 40 minuti, a seconda della varietà. Tempi di cottura più brevi sono necessari per le varietà senza la buccia, come la lenticchia rossa.



Tipi di lenticchie

La maggior parte delle varietà di lenticchie hanno un sapore caratteristico e terroso. Le lenticchie sono utilizzate in tutto il mondo per cucinare molti piatti diversi. I piatti a base di lenticchie (in questa pagina ci sono i 10 migliori piatti di lenticchie secondo salepepe.it) sono più diffusi in tutta l’Asia meridionale, nelle regioni del Mediterraneo e nell’Asia occidentale.

Se la tua ricetta richiede una lenticchia che manterrà la sua forma una volta cotta, le comuni lenticchie marroni sono la scelta migliore. Le lenticchie marroni hanno ancora il loro mantello e non sono state divise.

La maggior parte delle lenticchie rosse, gialle e arancioni tendono a disintegrarsi con una lunga cottura, perché gli scafi sono stati rimossi. Dal sapore leggermente dolce, sono meglio riservate a zuppe frullate o addensanti per stufati (qui una ricetta di zuppa di lenticchie).

Altre scelte includono lenticchie francesi che sono verde oliva e color ardesia. Le lenticchie francesi saranno le più sode una volta cotte. Le lenticchie verdi persiane diventeranno marroni durante la cottura e diventeranno teneri pur mantenendo la loro forma. Le lenticchie più saporite (e più costose) sono le lenticchie francesi di Puy, che mantengono anche la loro forma.
Potresti trovare farina di lenticchie in alcuni mercati specializzati. La farina di lenticchie viene utilizzata in India per fare un impasto fermentato per la panificazione.



Come conservare le lenticchie

Ti consigliamo di conservare le lenticchie in una confezione sigillata o in un contenitore ermetico in un luogo fresco, asciutto e buio. Le lenticchie essiccate sono un alimento base in tutto il mondo questo perché hanno una durata di conservazione indefinita, dell’alto valore nutritivo, e perché sono relativamente impermeabili alle condizioni di crescita simili alla siccità. La maggior parte della fornitura mondiale di lenticchie viene raccolta da Canada, India e Australia.

Nel tempo, il colore di questo legume conservato, potrebbe sbiadire un po’, ma il sapore non si deteriorerà in modo evidente. Gli esperti alimentari suggeriscono che per il miglior sapore e valore nutrizionale, è quello di consumarle entro un anno. Scartare le lenticchie che sono esposte all’umidità o all’attività degli insetti.

Proprio come il riso, le lenticchie assorbono acqua e raddoppiano le dimensioni quando sono cotte.
Le lenticchie cotte possono essere conservate in frigorifero fino a una settimana in un contenitore sigillato. Le lenticchie cotte possono anche essere congelate fino a sei mesi. 

Articoli correlati: