Come conservare la polenta

Conservare conservare e congelare la polenta

In questo articolo che ha lo scopo di essere una guida definitiva su come conservare la polenta, vi spiego come mantenere in casa al meglio la polenta, lasciando inalterato il suo sapore. Il modo migliore è provare a cuocere gli avanzi di polenta il prima possibile.

Il metodo migliore è arrostire, friggere, cuocere al forno con formaggio, o mangiare alla griglia. Continuando con questa lettura, avrai modo di capire quali sono le varie procedure di conservazione della polenta.

Cos’è la polenta?

Come conservare la polenta? Prima di scoprire come preservare la polenta, vediamo cosa essa sia. La polenta è un piatto a base di farina di mais bollita (qui un approfondimento sulla farina di mais) e aromatizzato con erbe, spezie, formaggio e burro.

Appena cotto, è una pappa che ricorda una crema di grano o semola. Successivamente alla cottura, utilizzate la polenta come semplice contorno o aggiungete altri ingredienti per renderla un piatto unico. Servite subito la polenta se volete che sia cremosa. Per una polenta più solida, lasciala raffreddare finché non sarai in grado di affettarla.

Leggi anche: Come conservare il mais.

Come congelare la polenta

La prossima volta che preparate la polenta, raddoppiate la ricetta e congelatela metà per un secondo momento. La polenta si congela meravigliosamente bene e il sapore può effettivamente migliorare con il tempo. La polenta surgelata è l’ideale per un pranzo o una cena veloce. Per congelare la polenta segui questi semplici passaggi:

  1. Prepara la polenta come faresti normalmente. Versate la polenta in una pirofila rivestita di carta forno e mettete in frigorifero a raffreddare. Spianare la polenta con una spatola bagnata in modo che sia dello stesso spessore dappertutto.
  2. Togli la polenta dal frigorifero una volta che si è solidificata. Capovolgere la teglia e far cadere la polenta su un tagliere.
  3. Tagliate la polenta a quadrati o triangoli. Tagliare la polenta a pezzi permette che si scongeli velocemente, mentre ti permette di afferrare solo pochi pezzi quando ne hai bisogno.
  4. Avvolgere singolarmente ogni pezzo di polenta in un foglio di alluminio. Metti i pezzi avvolti nella pellicola in un sacchetto di plastica con chiusura lampo per congelatore. Scrivi la data odierna sulla borsa con un pennarello indelebile.
  5. Mettere la busta di polenta a pezzi nel congelatore. La polenta surgelata rimarrà fresca fino a tre mesi.
  6. Lasciare scongelare completamente la polenta prima di grigliarla o friggerla
come conservare la polenta nel freezer
Foto di proprietà del sito: https://www.cookist.it/

Come conservare la polenta: Conclusioni

Se hai deciso di conservare la tua polenta in frigo o freezer per consumarla in un secondo momento ti ricordiamo che il pacco di farina, dopo che é stato aperto, dura 5-7 giorni in frigorifero. Ti sconsigliamo di congelare la polenta secca.

La refrigerazione va bene, ma conservarla nella tua dispensa può bastare a renderla utilizzabile per parecchio. In ogni caso c’é una data di scadenza elencata su ogni pacchetto a cui far fede. Un’altra cosa importante da ricordare è che le macchie nere e grigie nella farina di mais integrale sono normali. Quelle macchie possono essere attribuite al germe del mais.

Articolo correlato: Come conservare le patate.