Come conservare la barbabietola

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Come conservare la barbabietola rossa

Contenuti dell'articolo

La barbabietola o rapa rossa (Beta vulgaris) è un tubero dal colore rosso vivo distinto e molto caratteristico. Infatti, il loro pigmento naturale betaina viene utilizzato anche dall’industria alimentare. Anche se la barbabietola appartiene alla stessa famiglia, non va confusa con la barbabietola. Sia le foglie che le radici vengono consumate. Che sia crudo o cotto, ha un’ottima dolcezza.

La barbabietola fresca ha ancora foglie e radici e può essere conservata in frigorifero o in un luogo fresco e umido per un massimo di 4 settimane. Se necessario può essere anche congelato; in questo caso va fatto bollire per 3-4 minuti prima di metterlo in una busta chiusa o in un contenitore in frigorifero.

Come congelare la barbabietola

Hai più barbabietole di quante potresti mangiare in questo momento? Congela un po’ del tuo eccesso per godertelo nel corso dell’anno. Ecco come farlo bene e con il minimo disordine.

Cosa serve per congelare la barbabietola

  • Barbabietole
  • Un tagliere
  • Un coltello
  • Una pentola grande
    Ghiaccio
  • Guanti (opzionale, ma una buona idea)

Come congelare la barbabietola: Preparazione per la conservazione

  • Scegli barbabietole rosse e giovani che siano tenere, ma non morbide. Quindi, ordinali per dimensione: crea una pila per le barbabietole piccole e una per le medie. Ogni dimensione richiede un tempo di cottura diverso. Suggerimento: se acquisti le barbabietole, invece di coltivarle da solo, risparmia tempo scegliendo barbabietole che abbiano tutte le stesse dimensioni. Questo ti permetterà di cucinarli tutti in una volta.
  • Taglia le foglie a mezzo pollice dalla cima di ogni barbabietola e mettile da parte (sono commestibili, quindi non gettarle via). Non tagliare ancora le radici: lasciare un po’ della parte superiore e delle radici al loro posto impedirà alle barbabietole di sanguinare quando le cucini.
  • Dare alle barbabietole uno scrub accurato per rimuovere lo sporco.
  • Quindi, riempire una pentola con acqua; aggiungere le barbabietole e portare a ebollizione la pentola. Cuocere piccole barbabietole per 25-30 minuti; cuocere le barbabietole grandi per 45-50 minuti. Le tue barbabietole sono pronte quando puoi perforarle facilmente con una forchetta.
  • Trasferisci le barbabietole cotte in un bagno di acqua ghiacciata per interrompere il processo di cottura. Lasciali riposare per qualche minuto, in modo che abbiano la possibilità di raffreddarsi.
  • Quando le barbabietole sono abbastanza fredde da poter essere maneggiate, rimuovi le bucce (dovrebbero scivolare via). Quindi, tagliare il resto delle cime e delle radici.
  • Affettare o tritare le barbabietole; quindi, stenderli su una teglia e congelarli con il flash . Ciò impedirà alle barbabietole di congelarsi insieme in ciuffi.
  • Una volta che le barbabietole sono completamente congelate, confezionale in sacchetti per congelatore; e rimetterli nel congelatore. Si conservano a tempo indeterminato, ma sono migliori se utilizzati entro un anno. Poiché le barbabietole hanno un alto contenuto di acqua, potresti prendere in considerazione la possibilità di sigillarle sottovuoto. Ciò contribuirà a prevenire le ustioni da congelamento . Se non hai una macchina per il sottovuoto , fai del tuo meglio per rimuovere tutta l’aria in eccesso dal sacchetto del congelatore e sigillalo bene.

Suggerimenti per la preparazione e la conservazione delle barbabietole

  • Se non sei ancora sicuro di come utilizzerai le barbabietole, vai con le fette. Puoi sempre tagliare le fette in pezzi più tardi.
  • Considera l’idea di indossare un paio di guanti usa e getta, mentre lavori con le barbabietole. I succhi ti maccheranno le dita di un rosa acceso. Lo stesso vale per il bancone e il pavimento della cucina, quindi cerca di essere pulito mentre lavori. Se hai bisogno di rimuovere le macchie dal tagliere o dai ripiani, una soluzione di candeggina e acqua fa miracoli su superfici che sono resistenti alla candeggina. Ovviamente, di solito è più facile evitare di usare la tua attrezzatura da cucina preferita quando lavori con le barbabietole.
  • Usa le foglie di barbabietola per fare un’insalata o saltale con un po’ di olio d’oliva e aglio e gustale come verdure. Puoi usarli nello stesso modo in cui useresti il cavolo nero o la bietola . Assicurati solo di lavare bene le foglie, in modo che non risultino granulose.
  • Se la croccantezza dei gambi non funziona nel tuo piatto, tagliali semplicemente.
  • Se non riesci a cucinare e congelare subito le barbabietole, taglia le verdure e conservale separatamente. Se lasci le verdure attaccate, le barbabietole andranno a male più velocemente. Le barbabietole dovrebbero conservare per almeno una settimana in frigorifero (e probabilmente dureranno molto più a lungo).

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

I ravioli fatti in casa sono una delle paste fresche più complesse da realizzare e da conservare, il motivo non è solo legato al metodo di preparazione, ma anche e soprattutto sapere come conservare i ravioli correttamente….
Come conservare la salsa di pomodoro correttamente Contenuti dell’articolo Se sei qui è perché probabilmente vuoi sapere come conservare la salsa di pomodoro, bene, cercheremo di darti tutte le info necessarie per conservare il sugo di pomodoro correttamente. Quando…
Come conservare le cozze fresche Rimuovere dal sacchetto di plastica e riporlo sfuso o in un sacchetto a rete Mettere in una ciotola o in un contenitore non sigillato Coprire con un panno umido pulito o un tovagliolo di…
Guida semplice per essiccare i carciofi I carciofi erano apprezzati dagli antichi Greci e Romani e fino ad oggi sono ampiamente utilizzati nella cucina mediterranea e italiana. La consistenza cremosa e burrosa del carciofo lo rende un’aggiunta perfetta a…
Come conservare le mele per conservare quel sapore appena raccolto Niente è paragonabile alla croccantezza e al sapore di una mela appena raccolta. Sfortunatamente, lasciate su un piano di lavoro o in una fruttiera, le mele inizieranno a perdere…
Come conservare le melanzane crude tagliate e perché si dora così velocemente La melanzana è un alimento delizioso e versatile. Può essere il protagonista di un piatto o semplicemente fungere da forte personaggio di supporto. In ogni caso, molte…

Contenuti dell'articolo