Sterilizzare biberon microonde

Ti sei mai chiesto se il biberon del tuo bambino è davvero pulito?

Con il tratto digerente immaturo dei bambini e il sistema immunitario vulnerabile, è importante assicurarsi di non introdurre inconsapevolmente batteri nocivi nei loro piccoli corpi attraverso i loro biberon.

Sterilizzare i biberon del tuo bambino è un ottimo modo per assicurarti che siano al sicuro, ma il processo può sembrare opprimente o intimidatorio.

Per fortuna, non deve esserlo. Quando si tratta di sterilizzare i biberon, ci sono molti modi per farlo.

Quando e come sterilizzare i biberon

Ecco il nostro articolo su quando e quanto spesso dovresti sterilizzare i biberon e i metodi migliori per ottenere quei biberon perfettamente puliti.

Una volta che hai fatto la tua ricerca e hai deciso i migliori biberon per il bambino, c’è ancora un altro passaggio da considerare: come pulirli. Indipendentemente dal fatto che tu abbia scelto biberon in vetro, plastica o silicone, dovrai mantenerli il più incontaminati possibile per proteggere il sistema immunitario in via di sviluppo del bambino.

Se ascolti i consigli di tua madre o tua nonna, potresti essere preoccupato su come sterilizzare i biberon. ma al giorno d’oggi sterilizzare i biberon non è assolutamente necessario, tranne in determinate situazioni.

Quando sterilizzare i biberon

La sterilizzazione dei biberon è un ulteriore passo oltre la pulizia tradizionale che fornisce una protezione aggiuntiva contro i germi. E in generale, è un affare unico. Quando acquisti per la prima volta i biberon, è importante sterilizzarli almeno una volta.

Dopotutto, non sai dove fosse quel biberon prima che fosse confezionato e venduto a te, quindi una sterilizzazione iniziale è un modo rapido e semplice per garantire la salute e la sicurezza del bambino.

Dopodiché, non è più necessario sterilizzare i biberon o i loro accessori. Molti anni fa, quando le forniture d’acqua non erano pulite in modo affidabile, gli articoli per bambini richiedevano la sterilizzazione, ma al giorno d’oggi per fortuna questo non è un problema.

Detto questo, ci sono casi in cui potresti voler sterilizzare il biberon oltre il primo utilizzo:

  • Se stai usando biberon presi in prestito o di seconda mano. Con tutte le attrezzature e le forniture di cui hanno bisogno i bambini, alcune mamme visitano negozi di spedizione o prendono in prestito biberon da un amico. In questi casi, è fondamentale sterilizzare i biberon utilizzati prima di darli al bambino per la prima volta. Lo stesso vale per i biberon che sono stati usati per i fratelli maggiori a casa tua.
  • Se il bambino è stato male. Non è divertente quando il bambino è malato, quindi l’ultima cosa che vuoi fare è rischiare di reinfettarlo usando biberon sporchi. “Se sei preoccupato per eventuali germi o batteri persistenti sui biberon di tuo figlio, sterilizzarli ti metterà sicuramente a tuo agio”.
  • Se il bambino è prematuro o ha problemi di salute. La sterilizzazione è particolarmente importante se il bambino è nato prematuro o ha un sistema immunitario indebolito.
  • Se non hai accesso ad acqua potabile pulita. Se la tua casa non fa parte di un comune con acqua potabile pulita, usi acqua di pozzo o viaggi in un paese con acqua discutibile, potresti dover sterilizzare spesso i biberon; una volta al giorno o anche dopo ogni utilizzo sarebbe prudente per evitare l’accumulo di microbi dannosi.

Quante volte sterilizzare i biberon

Finché si dispone di acqua potabile comunale di buona qualità che non proviene da un pozzo, non è necessario (o addirittura consigliato) sterilizzare i biberon troppo spesso. “La sterilizzazione regolare può potenzialmente danneggiare la bottiglia e consentire la lisciviazione di sostanze chimiche nel latte, soprattutto se la bottiglia contiene BPA”.

La frequenza con cui sterilizzare i biberon dipende davvero da te, quindi fai ciò che è giusto per la tua famiglia. Se utilizzi una lavastoviglie con acqua calda e un ciclo di asciugatura riscaldato per pulire gli alimenti del tuo bambino, non è necessario igienizzare manualmente i biberon.

Quando smettere di sterilizzare i biberon

Se decidi di sterilizzare regolarmente i biberon, va bene interrompere una volta che il bambino ha più di 3 mesi, poiché il sistema immunitario del bambino non è più così fragile.

Dovresti anche smettere di sterilizzare biberon e accessori se noti danni,. Le bottiglie di vetro con crepe o scheggiature devono essere gettate via, così come le bottiglie di plastica con fessure, crepe, odori forti o deformazioni.

I capezzoli del biberon che hanno subito una notevole usura devono essere sempre sostituiti, poiché possono rappresentare un rischio di soffocamento.

Come sterilizzare i biberon

La sterilizzazione uccide i batteri nelle bottiglie attraverso l’uso di alte temperature o sostanze chimiche. Quindi, quando si tratta di decidere come sterilizzare i biberon, scegli un approccio che funzioni meglio per te e il tuo budget. Continua a leggere per istruzioni dettagliate su come sterilizzare i biberon utilizzando varie tecniche.

Sterilizzare i biberon con acqua bollente

Nessuna attrezzatura speciale richiesta qui! Per sterilizzare i biberon con acqua bollente, tutto ciò che serve è acqua e una pentola. E non preoccuparti: con questo metodo va bene disinfettare le bottiglie di plastica.

  1. Riempi una pentola grande e pulita con acqua a sufficienza per coprire le bottiglie.
  2. Immergi le bottiglie appena lavate nell’acqua capovolte, assicurandoti che non ci siano bolle d’aria sul fondo.
  3. Portare l’acqua a bollore.
  4. Far bollire le bottiglie per cinque minuti (controllare le linee guida del produttore per le variazioni).
  5. Spegnere il fuoco e rimuovere le bottiglie con una pinza.
  6. Adagiateli su un canovaccio pulito e asciutto e fateli asciugare all’aria.

Sterilizzare i biberon nel microonde

Un altro approccio semplicissimo per sterilizzare i biberon? Usa la potenza del vapore del tuo microonde! Ecco come sterilizzare i biberon nel microonde senza altre attrezzature speciali:

  1. Inizia con un microonde pulito.
  2. Riempi le bottiglie circa a metà con acqua.
  3. Microonde in alto per uno o due minuti.
  4. Utilizzando guanti da forno, rimuovere le bottiglie dal microonde, scaricare l’acqua rimanente e lasciare asciugare le bottiglie all’aria.

Un’altra opzione è quella di acquistare uno sterilizzatore per biberon a microonde. Questo tipo di sterilizzatore sfrutta anche la potenza del vapore, ma racchiude le bottiglie in un involucro di plastica per dare loro una pulizia più approfondita. Questi pratici sterilizzatori sono ampiamente disponibili e in genere costano circa la metà dei più noti sterilizzatori per biberon elettrici.

Sterilizzare i biberon con vapore elettrico

Se sai che dormirai più facilmente se i biberon vengono sterilizzati regolarmente, potresti voler prendere uno sterilizzatore per biberon da banco. La sterilizzazione a vapore può raggiungere temperature più elevate rispetto all’acqua bollente, quindi può uccidere più batteri e muffe.

Anche se sono un po’ più costosi di qualsiasi altra opzione, gli sterilizzatori per biberon elettrici sono probabilmente l’opzione più rapida e semplice se vuoi (o hai bisogno) di disinfettare frequentemente i biberon. Segui semplicemente le istruzioni fornite dal produttore.

Inoltre, possono essere utilizzati per disinfettare biberon, parti di biberon, capezzoli e altro ancora. Molte mamme li usano persino per piccoli giocattoli di plastica e anelli per la dentizione una volta che il bambino supera la fase del biberon.

Sterilizzare i biberon con candeggina

Se sei in difficoltà e non hai accesso ad acqua bollente, vapore o lavastoviglie, il CDC condona l’uso della candeggina per pulire i biberon. Ecco come sterilizzare i biberon con questo metodo:

  1. Combina un cucchiaino di candeggina inodore con 16 tazze di acqua calda.
  2. Immergere le bottiglie nella soluzione, avendo cura di evitare eventuali bolle d’aria sul fondo delle bottiglie.
  3. Immergere le bottiglie per due o cinque minuti, quindi rimuovere con una pinza pulita.
  4. Metti le bottiglie su un canovaccio pulito per farle asciugare all’aria. Non c’è bisogno di risciacquare, dice Armin: “La candeggina rimanente si decomporrà rapidamente durante il processo di asciugatura all’aria e non danneggerà il bambino”.

Sterilizzare i biberon con compresse sterilizzanti

Ti chiedi come sterilizzare i biberon quando sei fuori casa e non hai accesso alla tua normale attrezzatura? Le compresse sterilizzanti a base di cloro per uso alimentare sono altrettanto efficaci nel rimuovere tutti gli stessi microbi delle altre tecniche di sterilizzazione di cui sopra. Assicurati di seguire le istruzioni sulla confezione per garantire una corretta sterilizzazione.

Come pulire i biberon

Indipendentemente dal fatto che tu decida di sterilizzare i biberon, dovrai comunque pulirli accuratamente dopo ogni poppata. “I neonati e i bambini con un sistema immunitario sottosviluppato sono vulnerabili alle infezioni da virus, batteri, parassiti e funghi, che possono portare a malattie.

Questi germi possono crescere rapidamente se il latte materno o il latte artificiale vengono aggiunti a una bottiglia parzialmente usata che non è stata ben pulita”, afferma Armin. “Lavare accuratamente gli oggetti con acqua calda e sapone è tutto ciò che serve per rimuovere la maggior parte dei germi nocivi dalle bottiglie”. Puoi scegliere di lavare le bottiglie e le loro parti a mano o in lavastoviglie. Ecco come:

Pulizia dei biberon in lavastoviglie

I tuoi biberon sono lavabili in lavastoviglie? Buone notizie: utilizzando l’impostazione dell’acqua più calda della lavastoviglie e un ciclo di asciugatura riscaldato si sterilizzano efficacemente le bottiglie!

  1. Separare tutte le parti della bottiglia.
  2. Sciacquare le bottiglie e le parti con acqua pulita per rimuovere eventuali particelle di latte.
  3. Metti tutte le parti piccole (compresi anelli, valvole e nippli) in un cestello lavabile in lavastoviglie per evitare che cadano sul fondo della lavastoviglie.
  4. Quando possibile, eseguire le bottiglie su un ciclo di acqua calda e un ciclo di asciugatura riscaldata o selezionare l’impostazione di sanificazione.
  5. Rimuovere le bottiglie e le parti dalla lavastoviglie e lasciare asciugare all’aria su un canovaccio pulito.

Pulizia manuale dei biberon

Quando si pulisce a mano, lavare le bottiglie e le loro parti in un contenitore speciale che viene utilizzato solo per le bottiglie, piuttosto che farle entrare in contatto con il lavello, per evitare la contaminazione incrociata. Dovresti anche usare una spazzola per biberon o un altro utensile per la pulizia che è stato messo da parte solo per i biberon.

  1. Inizia con le mani pulite.
  2. Separare le bottiglie e le loro parti e sciacquare ogni pezzo sotto l’acqua corrente calda o fredda per rimuovere eventuali particelle di latte. Non appoggiare le bottiglie nel lavandino.
  3. Riempi una bacinella pulita con acqua calda e sapone.
  4. Strofina le bottiglie e le parti con una spazzola per bottiglie, avendo cura di pulire accuratamente fino al fondo della bottiglia.
  5. Pulisci l’interno dei capezzoli, assicurandoti di far scorrere l’acqua attraverso i piccoli fori sulle punte.
  6. Sciacquare nuovamente sotto l’acqua corrente.
  7. Asciugare all’aria su un canovaccio pulito.

Ad ogni modo, questo vuole essere un articolo con informazioni utili e pratiche, ma è importante consultare sempre il proprio pediatra di fiducia, in alternativa ti consigliamo di consultare il sito dell’associazione italiana medici pediatri. Oppure il sito del Ministero Della Salute.

Articolo correlato: Come pulire il forno a microonde.