Come coltivare le noci

Come coltivare le noci e come si pianta un albero di noci

I noci sono alberi decidui che compensano il loro lento processo di crescita offrendo ai coltivatori una miriade di usi, soprattutto producendo noci gustose. Continua a leggere per scoprire tutto su come coltivare un albero di noce nel tuo giardino.

Cosa sono gli alberi di noce?

Il noce ( Juglandaceae ) è un albero a foglie caduche che produce un frutto a nocciolo, o drupa, che ospita all’interno dei loro gusci duri dei noccioli commestibili chiamati noci. Questi alberi da ombra popolari crescono fino a un’altezza di circa 14 metri e possono vivere per centocinquanta anni.

Gli alberi di noce sono monoici, nel senso che producono le fioriture maschili e femminili necessarie per procreare. Gli alberi sono anche a crescita lenta, con alberi maturi che producono carni di noci commestibili da un minimo di dieci anni.

Gli alberi di noce producono un composto chimico chiamato juglone che blocca la crescita delle piante vicine. Fai attenzione quando li pianti insieme ad altri coltivatori perché potrebbero indebolire i loro nutrienti, rendendo difficile la loro sopravvivenza.

4 tipi di alberi di noce

Ecco alcune delle varietà più popolari di alberi di noce:

  1. Noce nera ( juglans nigra ): Il noce nero, noto anche con il nome comune di noce americana, è una varietà popolare originaria degli Stati Uniti. Questo albero produce noci apprezzate per il loro sapore terroso e spesso i produttori raccolgono il suo legname per il suo legno duro.
  2. Butternut ( juglans cenerea ): questa varietà, nota anche come noce bianca, è simile alla noce nera, anche se più piccola con un tasso di crescita più lento. Un tempo era comune in Nord America, ma ha perso popolarità perché il cancro ha spazzato via la maggior parte di questa specie nel continente.
  3. Noce nera della California ( juglans californica ): originaria della California meridionale, questa varietà può crescere sia come un grande arbusto che come un piccolo albero con una forchetta vicino alla base del suo tronco, facendo sembrare che due alberi crescano al posto di uno. Potrebbe essere difficile rimuovere i frutti dai gusci di noce extra duri di questo albero.
  4. Noce inglese ( juglans regia ): originario della Cina, il noce inglese è originario della Cina. Conosciuto anche come noce persiana, i gusci di noce dell’albero sono sottili e contengono una gustosa polpa di noce. Man mano che l’albero matura, la sua corteccia passa dal marrone scuro al grigio argenteo.

3 Usi degli alberi di noce

Ecco tre degli usi più popolari per i noci:

  1. Produzione di noci: l’uso più ovvio per i noci è quello di raccogliere i loro frutti per le noci commestibili. Il noce nero e il noce inglese sono due varietà spesso utilizzate per la raccolta.
  2. Legname: il legno di noce è duro e resistente e il legname di questi alberi può produrre qualsiasi cosa, dai mobili e pavimenti ai calci. Il noce nero è l’albero di noce più popolare utilizzato per il legname.
  3. Tintura: il guscio schiacciato del frutto della noce, chiamato anche buccia, può tingere i vestiti di un colore grigio-brunastro.

Come coltivare un albero di noce

La coltivazione di noci dai semi richiede pazienza, poiché in genere non iniziano a produrre noci buone fino a dopo un decennio. Dovresti anche considerare gli effetti della coltivazione di alberi di noce nel tuo giardino perché possono assorbire i nutrienti da altre piante. Segui questa guida passo passo per coltivare un albero di noce dal seme:

  1. Raccogli i semi. Raccogliete le noci fresche e privatele della buccia verde esterna dai gusci. Usa le noci di un albero che cresce allo stato brado o comprale al supermercato.
  2. Prepara i semi. Indossa i guanti quando maneggi le noci, perché possono irritare le mani. Metti a bagno le noci in un secchio d’acqua per un massimo di tre giorni per ammorbidire la loro buccia esterna verde in modo da poterle staccare a mano. Puoi anche tagliare le loro pelli ammorbidite con un coltellino tascabile. Alla fine del processo dovreste avere le noci che hanno ancora il caratteristico guscio marrone.
  3. Stratificare a freddo i semi. Dovrai utilizzare la stratificazione fredda, costringendo i semi a dormire simulando le condizioni invernali, per avviare la germinazione dei semi di noce. Per fare ciò, metti i gusci di noci in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica sigillato riempito con muschio di torba umido. Conservare il contenitore in frigorifero per tre o quattro mesi.
  4. Controlla i germogli. Dopo tre o quattro mesi, i semi di noce dovrebbero avere dei piccoli germogli che fuoriescono dalla parte superiore dei loro gusci. Quando vedete i germogli, togliete i semi dal frigo e teneteli umidi.
  5. Scegli un sito di impianto. Scegli un sito di impianto nel tuo giardino in cui il tuo albero riceva molta luce solare diretta. Preparare il punto con un terreno ricco e ben drenante e ripulire l’area da altra vegetazione e da eventuali grandi rocce o radici. Lascia ampio spazio alla crescita dei tuoi alberi perché sviluppano sistemi di radici profondi e intrecciati.
  6. Pianta le piantine. Pianta i semi di noce tra due e tre pollici di profondità e schiacciali con il terreno. Distanzia ogni seme ad almeno dodici piedi di distanza.
  7. Innaffia le piantine. Innaffia le piantine subito dopo averle piantate. Preparati a guardare i tuoi semi di noce crescere in giovani alberi e maturare negli anni a venire.

Come prendersi cura di un albero di noce

  1. Tempo di semina: pianta i tuoi semi nel terreno a fine settembre per sfruttare al meglio la tua prima stagione di crescita perché in questo periodo dell’anno dà ancora pieno sole al tuo albero e consente una stratificazione fredda. Puoi anche piantare il tuo albero in tarda primavera se stratifichi i semi in anticipo.
  2. Annaffiatura: Gli alberi maturi non necessitano di annaffiature supplementari. Tuttavia, nei suoi primi due anni, è utile innaffiare il tuo albero almeno una volta alla settimana. Dai ai tuoi alberi acqua extra mentre si stabiliscono, specialmente se li stai coltivando da seme.
  3. Diserbo: elimina regolarmente le erbacce dall’area se stai coltivando il tuo albero da un seme. L’aggiunta di pacciame al terreno intorno al tuo albero di noce aiuterà anche a tenere le erbacce lontane dal sistema radicale del tuo albero.

Come raccogliere le noci

Il periodo migliore per raccogliere le noci è tra settembre e novembre. Ecco come raccogliere manualmente le noci dal tuo albero:

  • Con protezione. Indossa un paio di guanti di gomma quando raccogli le noci per proteggere la pelle dalle sostanze irritanti naturali contenute nelle noci.
  • Verificare la maturazione. Premi il pollice contro la buccia verde esterna della noce. Se la buccia è abbastanza tenera da indurre l’impronta digitale a indugiare per un momento, il dado è pronto per la raccolta. Prova le noci dall’alto del tuo albero, poiché queste maturano per ultime e indicheranno la maturazione del resto dell’albero.
  • Agitare sciolto. Puoi scuotere le noci dal tuo albero per raccoglierle una volta che sono mature. Usa un palo o le mani per scuotere le noci e raccoglierle immediatamente da terra.
  • Rimuovi la pelle verde. Rimuovere la buccia verde esterna con le mani o calpestare un gruppo di frutti per romperli.
  • Lavate le noci sgusciate. Lava più volte le noci sgusciate per rimuovere sporco, detriti o vermi.
  • Asciugare per alcune settimane. Distribuisci le noci sgusciate in un unico strato e lasciale asciugare in un luogo caldo e asciutto per alcune settimane.
  • Usa un coltello per sbucciare le noci. Usa uno spelucchino, uno schiaccianoci o un coltellino tascabile per sbucciare le noci per rivelare il dado all’interno una volta che i gusci sono asciutti.
  • Asciugare e conservare le noci. Asciugare le noci su una teglia per diversi giorni o tostarle in forno prima di mangiarle. Ora puoi conservare le noci essiccate e sgusciate in un sacchetto ermetico a temperatura ambiente per un massimo di un anno.

Propagazione dell’albero di noce

cura dellalbero di noce
Propagazione della noce.

Gli alberi di noce si riproducono comunemente in natura e sono molto facili da coltivare dal seme. Un albero cresciuto dal seme inizierà a produrre frutti in 8-12 anni, non è certo che condividerà le caratteristiche degli alberi genitori.

Le cultivar di noce vengono innestate e inizieranno a fruttificare nel quinto anno. Visto che la maggior parte delle cultivar ha 2 anni quando le compri, gli alberi possono iniziare a dare frutti il ​​3 ° anno dopo la semina.

Dove piantare l’albero di noce

Posizione – Le posizioni migliori per gli alberi di noce sono luoghi soleggiati e relativamente riparati. Le sacche di ghiaccio dovrebbero essere evitate.

Suolo – Il terreno ideale è un terriccio profondo, fertile, ben drenato con un pH compreso tra 6 e 7 (4,3 – 8,3 tollerato), anche se ho visto magnifici esemplari crescere in argilla pesante sulle rive del fiume e alberi che tollerano una vasta gamma di condizioni del suolo.

Potenziali problemi nella coltivazione delle noci

Scottature solari: possono verificarsi con un caldo estivo eccessivo (38 ° C) e i chicchi possono avvizzire e scurirsi. Questo è più un problema se l’albero è sotto stress da umidità.

Lesioni da freddo: i giovani alberi sono molto suscettibili ai danni da gelo. I fiori possono essere distrutti durante le prime gelate, quindi è importante selezionare cultivar a fioritura tardiva se il tuo sito di impianto subisce gelate precoci.

Insetto / Parassita: Lepidottero (Cydia pomonella), Arancio ombelico (Amyelois transitella), Mosca del guscio di noce (Rhagoletis completa), afidi, squame e acari; nematodi (Pratylenchus vulnus)

Malattia: batterio (Xanthomonas campestris); blackline (virus del rotolo di foglie di ciliegio); marciumi delle radici e delle chiome (Phytophthora spp., Armillaria mellea); cancro della corteccia profonda (Erwinia rubrifaciens); crown gall (Agrobacterium tumefaciens).

Ora che sai come si coltiva un albero di noce , e avrai grandi raccolti, in questo articolo ti spieghiamo come conservare le noci.

Articolo correlato: Come conservare le noci.