Come coltivare la pianta di cannella

Molte cucine hanno barattoli di cannella in polvere o bastoncini di cannella crudi. Se hai mai maneggiato una stecca di cannella, hai dato una sbirciatina alla corteccia essiccata di una pianta di cannella ( Cinnamomum spp. ). Centinaia di specie all’interno del genere Cinnamomum sono originarie delle regioni tropicali e subtropicali. Hanno un aspetto leggermente diverso, con alcuni alberi ad alto fusto e altri che crescono come un arbusto più piccolo.

Il fogliame delle piante di cannella è generalmente di un verde brillante o giallo-verde e le piante producono piccoli fiori. Sia la corteccia che le foglie sono aromatiche grazie ai loro oli. Ed è la corteccia interna di varie specie che viene usata per fare la spezia.

Le specie di cannella hanno generalmente un tasso di crescita da lento a moderato e possono essere piantate in primavera o all’inizio dell’autunno.





Come piantare la cannella

La cannella è una pianta tropicale, quindi se fai giardinaggio in un clima caldo, puoi coltivare piante di cannella all’aperto. La maggior parte dei giardinieri inizia con giovani piante da vivaio piuttosto che con semi.

Quando pianti la cannella all’aperto, scegli un luogo che offra spazio sufficiente per le dimensioni mature della specie. Assicurati che il sito di impianto sia a diversi metri di distanza da altri alberi e arbusti in modo che la tua pianta riceva abbastanza luce solare.

Scava una buca grande il doppio della zolla della tua pianta e aggiusta il terreno con del compost. Riempi la buca con il terreno, premi delicatamente per rimuovere le sacche d’aria e annaffia in profondità.



Prendersi cura delle piante di cannella

Luce

Il pieno sole, che significa almeno sei ore di luce solare diretta nella maggior parte dei giorni, è il migliore per le piante di cannella. Tuttavia, beneficeranno di un po’ di ombra pomeridiana in un clima molto caldo e secco.

Terreno

Le piante di cannella preferiscono un terreno ricco e ben drenante. Un terriccio sabbioso funzionerà bene. Le piante di cannella non si adattano bene ai terreni impregnati d’acqua, quindi i terreni argillosi o duri non sono una ricetta per il successo. Se il terreno del tuo giardino non è adatto alla coltivazione della cannella, coltivalo in contenitori per fornire il tipo di terreno argilloso e sabbioso ben drenato di cui ha bisogno.

Acqua

A queste specie piace la pioggia regolare che ricevono ai tropici, quindi dovresti provare a replicarlo con l’irrigazione quando la pioggia è scarsa. Non lasciare che il terreno si asciughi completamente. Innaffia ogni volta che i primi due pollici di terreno si sono asciugati e usa il pacciame per mantenere fresche le radici e mantenere l’umidità del suolo.



Temperatura e umidità

Le piante di cannella amano un clima caldo e umido . Nel loro habitat naturale, le temperature in media di 26 gradi C promuovono una crescita sana. Non vanno bene quando le temperature scendono sotto i 5 gradi C o in condizioni molto secche.

Se fai giardinaggio in un clima freddo a nord della zona di rusticità fredda della pianta, puoi coltivare la cannella in contenitori in una serra o tenere il contenitore all’aperto durante i mesi estivi e svernarlo al chiuso come pianta d’appartamento.

Fertilizzante

Usa un fertilizzante bilanciato a lenta cessione nella buca per iniziare la tua pianta di cannella. Quindi, concimare ogni primavera, seguendo le istruzioni sull’etichetta.



Varietà di cannella

Esistono molte specie di cannella tra cui queste varietà:

  • Cinnamomum verum è spesso indicato come vera cannella o cannella di Ceylon, ed è noto per il suo sapore superiore.
  • Cinnamomum cassia è comunemente noto come cassia cinese ed è il tipo più comune di cannella venduto in Nord America.
  • Cinnamomum loureirii è noto come cannella Saigon o cannella vietnamita. Questa specie ha un sapore e un aroma forti e ha un prezzo premium.

Raccolta

Puoi raccogliere la tua cannella due o tre anni dopo la semina e poi ogni due anni dopo. Taglia i singoli rami o taglia l’intero albero al tronco. (Gli alberi che crescono nel terreno spesso producono nuovi germogli che diventeranno un nuovo albero.)

Raschia via la corteccia esterna finché non vedi lo strato giallo-arancio sottostante, che rivela la parte commestibile della pianta. Sbuccia le strisce di questo strato di cannella con un coltello affilato o un raschietto per vernice, fermandoti quando vedi il nucleo più chiaro.

Lascia asciugare i pezzi al chiuso in un unico strato per circa una settimana. Si arricceranno nella tipica forma che vedi nei bastoncini di cannella. Quindi, puoi macinarli o lasciarli a forma di bastoncino. Conserva la cannella in un contenitore sigillato in un luogo fresco e asciutto e dovrebbe conservarsi per un paio d’anni.



Come coltivare la cannella in vaso

I giardinieri spesso coltivano le loro piante in contenitori e le tengono al chiuso o in una serra durante la stagione fredda. Le specie di cannella generalmente non raggiungono la loro piena dimensione in contenitori, ma possono ancora produrre la loro profumata corteccia di cannella dopo alcuni anni.

Inizia con un grande contenitore largo almeno 18 pollici e profondo 50 cm per dare alla tua pianta di cannella la stanza per crescere e maturare. Il contenitore dovrebbe anche avere ampi fori di drenaggio. Usa un terriccio sciolto e ben drenante e annaffia ogni volta che il pollice superiore del terreno si asciuga.

Porta la pianta all’aperto durante l’estate per dare una spinta alla sua crescita alla luce del sole. All’interno, una finestra esposta a sud è l’ideale. Nebulizza la tua pianta per aumentare l’umidità secondo necessità. E concimare durante la stagione di crescita (dalla primavera all’autunno) con un fertilizzante liquido, seguendo le istruzioni sull’etichetta.



Cannella di propagazione

Puoi propagare nuove piante di cannella da talee. Prendi un taglio lungo circa sei pollici e togli la metà inferiore delle foglie. Pianta il taglio in un terriccio umido e tienilo al caldo, idealmente su un davanzale soleggiato. Le talee sono spesso lente a formare radici e potrebbero non essere pronte per essere piantate all’aperto per diversi mesi.

Potatura

Le piante di cannella non richiedono potature regolari. Ma dovresti eliminare tutti i rami morti, danneggiati o malati per evitare che influiscano sulla salute generale della pianta.

Come coltivare la cannella dai semi

Gli uccelli assaporano i frutti delle piante di cannella. Ma se riesci a salvarne alcuni, puoi iniziare nuove piante dai semi. Pulite la polpa dei frutti di bosco dai semi e asciugateli bene. Pianta i semi mentre sono freschi, poiché perdono rapidamente la vitalità.

Piantali a circa un pollice di profondità in vasi riempiti con una miscela sterile di partenza dei semi. Mantienili umidi e caldi a circa 23 gradi C. La germinazione dovrebbe avvenire in circa tre settimane.



Parassiti comuni e malattie delle piante

Le malattie fungine possono colpire le piante di cannella che crescono sotto stress in condizioni eccessivamente umide o ombreggiate. Molti degli insetti nocivi che colpiscono le piante di cannella, come la farfalla di cannella e l’acaro della cannella, non sono presenti al di fuori dei tropici.

I minatori di foglie possono anche influenzare le piante di cannella e causare la caduta delle foglie e le cocciniglie possono causare danni alle foglie. Applicare un insetticida organico se l’infestazione è grave.

Articoli correlati: