Che cos’è il fior di sale

Anche noto con il nome di fleur de sel, il fior di sale rappresenta la varietà forse più rara e pregiata del sale. Si trova nelle saline francesi e può essere estratto solo sessanta giorni l’anno. Anche per questo è considerato tra i più cari al mondo.

Con così tanti diversi tipi di sale disponibili oggi, può creare confusione. Come fai a sapere qual è il migliore? Quali sono i benefici del fleur de sel e del sale marino? Ecco una rapida panoramica della differenza tra fleur de sel, sale marino e sale normale.

Fleur de sel e sale marino sono entrambi derivati ​​dall’acqua di mare. I Fleur de sel sono i caratteristici cristalli a forma di piramide che salgono verso l’alto durante il processo di evaporazione. Come un fiore delicato sbocciano e galleggiano in superficie e devono essere raccolte delicatamente a mano. I cristalli sono molto difficili da ottenere. Un insieme unico di condizioni oceaniche e ambientali deve allinearsi affinché si formino.

Il sale marino è ciò che rimane dopo aver evaporato tutta l’acqua di mare. È un chicco, non un cristallo, e contiene tracce di sedimento che gli conferiscono un sapore leggermente amaro. Il sale normale o da tavola non viene affatto dal mare. È un prodotto raffinato ottenuto iniettando acqua in un deposito di sale sotterraneo per formare una salamoia, che viene poi riscaldata per far evaporare l’acqua.



Definizione del fior di sale

Concettualmente parlando, possiamo definire il fior di sale come un sale pregiato che si forma sulla superficie dell’acqua dove resta a disposizione per pochi giorni l’anno. È un sale marino dolce, con un sapore delicato e si presenta con granelli grossi di colore bianco sporco.

Spesso in commercio, si trova anche misto ad aromi naturali, ma per la maggiore viene venduto grezzo, sia con cristalli di piccole dimensioni che di grosse dimensioni. Il fatto che non venga lavorato, permette al fior di sale di mantenere intatta tutta la sua natura e tutte le sue proprietà.



Proprietà e benefici del fior di sale

Avendole citate, è bene fare un elenco di tutte le proprietà e i benefici che il fior di sale possiede tanto da essere considerato una vera chicca della natura. Il fatto che non venga lavorato o sintetizzato per la vendita infatti, fa sì che restino inalterate tutte le sue proprietà, il che lo rende ampiamente benefico per il nostro corpo, ed anche per la nostra mente. Non a caso, spesso si usa come ingrediente base all’interno di formulazioni naturali. Il Fior di sale viene considerato:

  • Un ottimo conduttore di elettricità, dunque viene usato per dare impulsi nervosi al cervello;
  • Un ottimo trasportatore di liquidi;
  • Un valido regolatore dei picchi di pressione alta;
  • Uno strumento efficace per combattere la disidratazione, per contrastare edemi e prevenire la cellulite (è infatti un ottimo riduttore della ritenzione idrica);
  • Un valido alleato nei bagni, dove si impiega sotto forma di impacchi, bendaggi perché consente ai tessuti di sgonfiarsi;
  • Un veicolo purificatore dei tessuti.

Se in genere la scienza usa il cloruro di sodio per combattere la disidratazione, con il fior di sale si creano delle terapie ad hoc Non solo per tenere il corpo idratato, ma anche per contrastare i dolori articolari.



Come si usa il fior di sale

E veniamo ora al nocciolo della questione: come si usa il fior di sale? Ebbene senza troppi giri di parole, va usato per conservare cibi, per insaporirli (è ottimo combinato con altre spezie), per dare risalto a carne e pesce. Ci sono in commercio molti tipi di sale, ma il massimo sarebbe poter consumare il fleur de sel.

Questo perché si tratta di un sale grezzo, di cui la Bretagna meridionale (in Francia) va molto fiera, proprio perché delicato, e capace di dare risalto ai cibi senza alterarne i sapori. Si usa in prevalenza in cucina ma non solo.

Qualcuno (anche se per il costo sarebbe uno spreco) lo impiega per eliminare le macchie dai tessuti, per aiutare a smacchiere il ferro da stiro, per accelerare lo scioglimento del ghiaccio. Può essere impiegato anche per fissare il colore, per contrastare la proliferazione batterica e per eliminare il cattivo odore dalle mani.

Per quanto concerne l’uso del Fior di sale in cucina, come anticipato, esso è perfetto per esaltare i sapori, anche per questo si consiglia l’uso a crudo (ad esempio su pesce e carne alla griglia). Gli chef gourmet preferiscono impiegando per dare un tocco di eleganza finale ai piatti.

In genere lo si utilizza anche per preparare dei dolci, come torte e biscotti, in quanto essendo delicato e leggermente dolciastro non altera il sapore del dessert. Il fior di sale è possibile acquistarlo anche online, per maggiori informazioni, ricette o per sapere quanto costa visitare il sito www.salineculcasi.it.

Articoli correlati: