Piante invernali da esterno: 17 scelte per arredare il tuo giardino

Piante invernali da esterno

L’inverno sta arrivando, ma i mesi invernali non devono significare che la tua casa deve essere triste e priva di vita, ci sono diverse piante resistenti al freddo che puoi coltivare in giardino.

Un clima freddo è spesso visto come un “tempo morto” nel mondo del giardino o delle piante d’appartamento, ma ci sono molte piante invernali da vaso che prosperano all’aperto e offrono ottime opzioni per migliorare la tua casa quest’inverno.

Riscalda il tuo patio, veranda o terrazza con piante, usando consistenza e colore.

Dal fogliame sempreverde ai fiori vivaci alle bacche vivaci, le giuste piante invernali da esterno per vasi sono un ottimo modo per creare un’incantevole oasi invernale che non richiede di aspettare fino all’inizio della primavera.

Le piante invernali perfette per vasi

Anche chi è alle prime armi con pollice verde può sbizzarrirsi con la coltivazione di fiori invernali, senza dover aspettare la primavera. Esistono infatti numerose specie botaniche che prediligono proprio i mesi più freddi per la loro fioritura spettacolare.

In questa lista abbiamo raccolto 17 tra piante, arbusti e bulbi resistenti al gelo, perfetti per regalare un’esplosione di colore al giardino, al balcone o al terrazzo durante la stagione invernale.

Ecco le 17 piante da vaso che puoi coltivare in inverno:

1. Camelia

Camelie
Camelie

Le camelie sono piante ornamentali molto apprezzate per la fioritura invernale, adatte sia alla coltivazione in piena terra che in grandi contenitori. Producono eleganti fiori dalle svariate forme e colorazioni che sbocciano copiosi anche nei mesi più rigidi.

Rappresentano quindi un’ottima soluzione per abbellire balconi e terrazzi nella stagione fredda. Una volta cresciute, se diventano troppo grandi per i vasi, possono essere trapiantate facilmente in giardino o nel cortile, dove continueranno a decorare l’ambiente esterno con la loro rigogliosa e prolungata fioritura.

2. Siepe di bosso

Siepe di bosso sempreverde
Siepe di bosso sempreverde

I bossi sono piante sempreverdi molto resistenti, adatti alla coltivazione invernale sia in piena terra che in vaso. Grazie alle loro qualità rustiche, tollerano bene climi rigidi e temperature piuttosto fredde. In giardino possono essere impiegati per creare eleganti siepi ornamentali o bordure, mentre in vaso arredano gradevolmente terrazzi e balconi durante la stagione fredda.

Per una crescita uniforme delle piante in contenitore, è bene ruotare periodicamente il vaso in modo da bilanciare l’esposizione al sole. I bossi rappresentano quindi una scelta facile e decorativa per portare verde e colore tutto l’anno.

3. Viola odorata

viole odorose
viole odorose

Le viole odorose, conosciute anche come viole del pensiero o viole comuni, sono tra le più diffuse nei giardini per la loro fioritura abbondante di colore blu che si protrae per tutto l’inverno e, con le giuste cure, anche in estate. Oltre ad abbellire aiuole e balconi con il loro colore intenso, sono anche commestibili, perfette per chi ama utilizzare fiori eduli in cucina.

Necessitano di poche cure: vanno annaffiate con regolarità e posizionate in zone di mezz’ombra. Per prolungare la fioritura, è bene rimuovere periodicamente i fiori e le foglie secche. Le viole odorose sono piante rustiche e dalla manutenzione facile, ideali per dare colore anche nella stagione fredda.

4. Viole del pensiero

viole
viole

Le viole del pensiero, tra le più resistenti al freddo, regalano una fioritura abbondante e prolungata, sia durante la stagione invernale che in quella estiva. Sono piante perfette per balconi e giardini grazie alla loro grande adattabilità.

Hanno bisogno di abbondanti annaffiature, evitando però sempre i ristagni idrici grazie a un terreno ben drenato. Meglio non essere parchi con l’acqua, il rischio più frequente per queste piante è infatti la carenza idrica piuttosto che l’eccesso. Con le giuste cure e attenzioni le viole del pensiero regaleranno splendidi fiori multicolore per tutto l’anno.

5. Ginepro

ginepro
ginepro

Il ginepro sempreverde è una pianta dal portamento arbustivo caratterizzata da foglie aghiformi di colore verde-bluastro e resistente alla siccità. Può essere coltivato sia in piena terra che in grandi contenitori, dove assume una forma colonnare molto decorativa.

Le sue bacche di un blu ceroso molto intenso e il particolare fogliame conferiscono un tocco di eleganza ai giardini anche nella stagione invernale. Il ginepro si adatta bene sia a spazi ampi che a contenitori di medie dimensioni, rendendolo perfetto per creare accenti di colore in balconi e terrazzi durante i mesi freddi.

6. Erica Carnea

Erica carnea
Erica carnea

L’erica carnea è una pianta sempreverde della famiglia delle ericacee, perfetta per la fioritura invernale. Amante del sole, produce eleganti fiori dalle tonalità rosate e violacee durante i mesi freddi, da dicembre fino alla primavera inoltrata.

È tra le piante invernali più resistenti, che richiedono poca manutenzione e tollerano bene il freddo intenso. Basta posizionarla in pieno sole, annaffiarla con moderazione lasciando asciugare il terreno tra un apporto idrico e l’altro, per ammirare una rigogliosa fioritura che dura a lungo e rallegra occhi e animi nella stagione invernale.

7. Gaultheria Procumbens (Wintergreen)

Gaultheria Procumbens
Gaultheria Procumbens

Il gaultheria, noto anche come wintergreen, è una pianta molto decorativa per l’inverno grazie alle sue appariscenti bacche di colore rosso. Predilige terreni acidi, umidi ma ben drenati. Non ha particolari esigenze idriche e tollera sia il pieno sole che la semi-ombra.

Può essere coltivato sia in piena terra che in vaso, quest’ultima opzione molto indicata per creare splendidi accenti di colore su balconi e terrazzi nella stagione fredda. Il gaultheria è tra le piante invernali più resistenti e adattabili, ideale per aggiungere un tocco decorativo con le sue bacche brillanti che spiccano sul fogliame verde scuro.

8. Clivia

Clivia
Clivia

La clivia è una pianta perfetta per la decorazione invernale di interni ed esterni. Si caratterizza per lunghe foglie coriacee di colore verde scuro dalla consistenza carnosa. Con l’arrivo dei mesi freddi produce eleganti grappoli di 15-20 fiori tubolari dai colori che vanno dall’arancio al giallo e al rosso.

Nella stagione invernale necessita di poche annaffiature e predilige posizioni ombreggiate. La clivia, con la sua fioritura vivace e il bel fogliame lucido, è ideale per arricchire di colore e vitalità giardini, terrazzi e appartamenti negli ultimi mesi dell’anno.

9. Tasso Giapponese

Tasso Giapponese
Tasso Giapponese

L’elaeagnus è una pianta molto versatile che ben si presta alla coltivazione invernale. Grazie alla sua elevata tolleranza alla siccità, può essere coltivata tutto l’anno all’esterno, ad esempio in eleganti contenitori sul portico, prosperando sia in pieno sole che in mezz’ombra.

Viene tipicamente utilizzata come riempitivo o pianta ricadente, ma se lasciata crescere liberamente può raggiungere anche i 15 metri di altezza assumendo un portamento arboreo. L’elaeagnus è quindi perfetta per aggiungere colore con il suo bel fogliame variegato durante la stagione fredda, decorando il giardino o il terrazzo con grande adattabilità.

10. Ciclamino

Ciclamino
Ciclamino

Il ciclamino resistente è perfetto per la decorazione invernale, sia in piena terra che in vaso. Si tratta di piante dal portamento pulito e compatto che producono una ricca e abbondante fioritura in libertà durante i mesi freddi. Crescono bene ai piedi di alberi e arbusti, abbellendo le aiuole con i loro fiori dai colori delicati.

Possono essere coltivati anche in eleganti contenitori da posizionare sul balcone o sul terrazzo nella stagione invernale. Dopo la fioritura i ciclamini resistenti possono essere messi a dimora in giardino, dove continueranno a decorare l’ambiente esterno negli anni a venire.

11. Ligustro

Ligustro congelato
Ligustro congelato

L’ellera è una pianta ornamentale molto apprezzata per la coltivazione invernale, sia in piena terra che in vaso. Si adatta a crescere sia in pieno sole che in ombra parziale. I suoi rami ricadenti con foglie lucide dalla classica forma a cuore sono perfetti per decorare balconi, terrazzi e giardini durante la stagione fredda.

In vaso l’ellera conferisce un tocco di eleganza con il suo portamento ricadente. In giardino può essere usata come pianta ricoprente o per creare siepi e bordure ornamentali. La facilità di coltivazione e l’adattabilità a diversi tipi di esposizione rendono l’ellera una scelta molto popolare tra le piante ornamentali invernali.

12. Creeping Jenny “Aurea”

Creeping Jenny
Creeping Jenny

Creeping Jenny è una pianta rampicante dal portamento ricadente che ben si presta alla coltivazione invernale. Può essere utilizzata come tappezzante in giardino e in balconi e terrazzi conferisce un effetto cascata molto decorativo se coltivata in vasi alti o pensili.

Si adatta sia al sole che all’ombra parziale, l’importante è che sia coltivata in contenitori con buon drenaggio ma con terriccio mantenuto umido grazie ad annaffiature regolari. In inverno può essere coltivata anche come pianta d’appartamento, preferendo però posizioni fresche e luminose. La Creeping Jenny è perfetta per portare colore tutto l’anno.

13. Helleborus Niger (Rosa Di Natale)

Rosa di Natale
Rosa di Natale

La rosa selvatica, conosciuta anche come rosa di Natale, è una pianta sempreverde che produce eleganti fiori dalla forma che ricorda i ranuncoli, con ampi petali candidi e vibranti circondati da un abbondante fogliame verde scuro lucido. La fioritura abbondante avviene proprio durante i mesi invernali, crescendo rigogliosa quando le temperature si abbassano e le giornate si accorciano.

Con il suo aspetto delicato dato dai fiori grandi e pieni, quasi a simboleggiare la neve, e il bel fogliame persistente, la rosa selvatica è perfetta per donare fascino ai giardini nel periodo natalizio e per tutto l’inverno.

14. Abete blu

L’abete rosso blu è una conifera dall’aspetto molto decorativo che ben si presta alla coltivazione invernale. La colorazione bluastra delle sue foglie aghiformi lo rende una pianta dall’impatto visivo notevole. Specie molto rustica, resiste perfettamente al freddo e predilige la piena esposizione solare.

Può essere coltivato nella maggior parte dei climi temperati, sia in piena terra che in contenitori per abbellire terrazzi e balconi durante i mesi invernali. L’abete rosso blu, con la sua elegante colorazione e la grande adattabilità, è la conifera ideale per creare composizioni invernali dall’aspetto originale e ricercato.

15. Bucaneve

Bucaneve
Bucaneve

I bucaneve sono piccoli e graziosi bulbi che fioriscono nei mesi più freddi regalando l’illusione della neve con i loro candidi e delicati fiori. Il nome deriva proprio dalla somiglianza dei petali, che ricordano gocce di neve o ghiaccio, e che spuntano quando il terreno è ancora gelido.

Per avere una fioritura abbondante durante l’inverno, i bulbi di bucaneve vanno piantati verso la fine dell’estate o in autunno. Con le loro fioriture precoci sono perfetti per portare un po’ di colore e speranza nei mesi invernali, quando il paesaggio è ancora prevalentemente dominato dai toni del grigio.

16. Heuchera (Campane Di Corallo)

Heuchera
Heuchera

Le campane di corallo sono piante sempreverdi che però vanno in riposo vegetativo durante i mesi invernali. In questo periodo freddo è bene ridurre le annaffiature, bagnando il terreno circa una volta al mese per evitare che la pianta si secchi eccessivamente.

Per superare al meglio l’inverno, le campane di corallo possono essere sistemate in ambienti freschi non riscaldati come garage o capanni, purché vicino a una fonte di luce. Con queste semplici accortezze, le campane di corallo potranno ritornare rigogliose nella bella stagione successiva, quando la loro fioritura colorata rallegrerà di nuovo balconi e giardini.

17. Cavoli Ornamentali

Cavoli ornamentali
Cavoli ornamentali

I cavoli ornamentali sono perfetti per dare colore ai giardini durante la stagione invernale, grazie alle loro ampie foglie dalle tinte intense che diventano ancora più vibranti con il freddo. Con temperature rigide, infatti, producono un fogliame particolarmente corposo, lucido e dai colori accesi che va dal verde al viola.

I cavoli ornamentali possono essere coltivati in grandi contenitori insieme, ad esempio, alle viole del pensiero: il cavolo al centro fa da punto focale, circondato dai fiori delicati delle viole. In questo modo si creano splendide composizioni invernali in grado di abbellire terrazzi e giardini anche nella stagione più fredda, regalando intense macchie di colore.

Suggerimenti per la preparazione delle piante invernali per i vasi

Ecco alcuni consigli per preparare le piante in vaso all’inverno e farle superare al meglio la stagione fredda, per ritrovarle rigogliose e pronte a rifiorire in primavera.

Innanzitutto è importante scegliere con cura i vasi, optando per materiali resistenti al gelo come fibra di vetro, legno, terracotta trattata o plastica, ed evitando invece terracotta e ceramica che potrebbero rompersi. Assicurati anche che ci siano buoni fori di drenaggio sul fondo. Un terriccio specifico per contenitori, più leggero e ricco di elementi drenanti, è poi essenziale per far defluire facilmente l’acqua ed evitare i ristagni dannosi con il freddo.

Almeno 6-8 settimane prima delle prime gelate, è bene sospendere la fertilizzazione per impedire una crescita di nuovi germogli troppo delicati. Meglio riprenderla in primavera, quando le giornate si allungano. Fondamentale è annaffiare regolarmente finché il terreno resta scongelato, mentre è inutile bagnare con il substrato ormai ghiacciato.

Per proteggere ulteriormente le piante, posizioniamole in un luogo riparato, lontano da venti forti. Quando le temperature si abbassano molto, possiamo coprirle con teli o altri ripari. Rimuoviamo periodicamente foglie e fiori secchi, che possono veicolare malattie.

I Vasi di fiori possono stare fuori in inverno?

Le piante perenni e gli arbusti resistenti al freddo possono generalmente superare bene l’inverno anche se coltivati in vaso, a patto di prestare loro le giuste attenzioni. La differenza principale rispetto alla messa a dimora in piena terra è che in vaso le radici sono più esposte e le piante hanno bisogno di più cure da parte nostra.

Per scegliere le specie adatte, una regola empirica è verificare la loro resistenza alle basse temperature: se tollerano almeno 2 zone più fredde della nostra, dovrebbero farcela. È importante usare vasi isolanti in materiali come terracotta, posizionarli in luogo riparato ed evitare ristagni idrici. Con l’arrivo dei primi freddi, sospendiamo le concimazioni ed evitiamo potature drastiche che stimolino una crescita tardiva.

Coprendo i vasi nelle giornate molto rigide e garantendo un buon drenaggio del terreno, anche in inverno, la maggior parte delle piante perenni resistenti al freddo può superare bene la stagione fredda in vaso, per poi rigenerarsi vigorosamente in primavera.

Ci sono fiori che sbocciano in inverno?

Le piante a fioritura invernale regalano colori e profumi anche durante la stagione fredda, quando il giardino sembra addormentato. Optando per specie resistenti al gelo, possiamo creare splendide composizioni che rendono vivi e accoglienti terrazzi e balconi proprio quando più abbiamo bisogno di luce e bellezza.

Tra le piante invernali più decorative e semplici da coltivare ci sono sicuramente i ciclamini, con i loro fiori dalle tinte pastello che spuntano tra ampie foglie verdi. Anche i bucaneve spargono candidi petali quando tutto intorno è ancora brullo. Le viole del pensiero, le ellebori e le clematidi resistenti completano questa magnifica tavolozza di colori tenui.

Con le giuste cure e un po’ di attenzione, queste piante meravigliose possono fiorire rigogliose negli angoli più cupi dell’inverno, regalandoci emozioni che sembravano lontane.

Quali sempreverdi crescono bene in vaso?

Le piante con fogliame sempreverde sono perfette per abbellire balconi e giardini durante i mesi invernali, quando la vegetazione perde colore. Il loro aspetto compatto e ordinato si presta a creare eleganti composizioni in vaso. Tra le sempreverdi più decorative troviamo il tasso giapponese, con le sue foglie lucide, l’abete blu dall’aspetto slanciato, le siepi ordinate di bosso e le sculture vegetali di cipresso.

Coltivate in ampi contenitori, queste piante mantengono intatto il loro aspetto rigoglioso anche quando fuori fa freddo e tutto sembra dormiente. Ci regalano così magnifici punti di verde brillante per vivacizzare terrazzi e giardini durante i mesi invernali. In primavera, sarà poi il momento di riportare all’esterno le piante meno resistenti al gelo, per dare nuova linfa vitale agli spazi aperti.

Preferenze Privacy