Le cozze fanno male?

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Le cozze fanno male? Cosa possono provocare le cozze ?

Contenuti dell'articolo

Ci sono molti tipi di cozze, sia d’acqua dolce che salata, ma la varietà che più probabilmente atterrerà nel tuo piatto è la cozza blu. Conosciute anche come cozze commestibili, queste creature vivono in un guscio bivalve blu-nero. La cozza stessa è di colore marrone chiaro e ricca di proteine, vitamine e minerali (clicca qui per scoprire come si conservano).

Le cozze rimangono per lo più in un posto, mangiando il plancton che filtrano dall’acqua. Poiché sono alimentatori di filtri, a volte consumano batteri e tossine, rendendoli potenzialmente pericolosi da mangiare. La cottura distrugge la maggior parte dei contaminanti, ma alcuni potrebbero rimanere.

Le cozze allevate in fattoria crescono su corde sospese nell’oceano. Sono più puliti perché non si siedono sul fondo dell’oceano, ma possono comunque contenere tossine. I benefici per la salute delle cozze non valgono i rischi per certi gruppi di persone.

Informazioni nutrizionali

Le cozze sono nutrizionalmente ricche. Una porzione da tre once di cozze blu al vapore contiene:

  • Calorie: 146
  • Proteine: 20 grammi
  • Grassi: 4 grammi
  • Carboidrati: 6 grammi
  • Fibra: 0 grammi
  • Zucchero: 0 grammi

Le cozze contengono molte vitamine e minerali, tra cui:

  • Ferro
  • Vitamina C
  • Vitamina A
  • Calcio

Potenziali benefici per la salute dei mitili

Le cozze hanno un profilo nutrizionale impressionante. La loro miscela unica di nutrienti significa che hanno diversi benefici per la salute, tra cui:

  • Proteine di alta qualità

Le cozze e altri molluschi sono ottime fonti di proteine, contenenti tutti gli amminoacidi essenziali. Il loro contenuto proteico è superiore a quello dei pesci con le pinne. La proteina delle cozze è facile da digerire, quindi il corpo ne trae il massimo beneficio. Le proteine ​​svolgono più ruoli nella tua salute generale , nella costruzione dei muscoli, nel potenziamento del sistema immunitario, nel rafforzamento delle ossa e nella guarigione delle lesioni. Solo tre once di cozze forniscono il 40% delle proteine ​​giornaliere necessarie alla persona media.

Prevenzione dell'anemia

Le cozze sono un’ottima fonte di ferro . Una porzione da tre once fornisce circa un terzo del valore giornaliero per il ferro. Il ferro previene la forma più comune di anemia , che può causare affaticamento e debolezza. Molte donne, compresa circa la metà delle donne incinte, non assumono abbastanza ferro nella loro dieta. Le cozze sono anche ricche di vitamina B12 , necessaria per la produzione di globuli rossi.

Salute del cuore

Gli acidi grassi Omega-3 sono necessari per la salute del cuore. Mantengono il battito cardiaco regolare, abbassano la pressione sanguigna e aiutano i vasi sanguigni a funzionare come dovrebbero. Le cozze sono ricche di Omega-3 marini, EPA e DHA.

Perdita di peso

Se stai cercando di perdere peso , le cozze ti danno molta nutrizione senza molte calorie . Preparate le cozze in modo da non aggiungere calorie. Prova a cuocerli a vapore e ad aggiungere sapore con condimenti senza calorie.

Potenziali rischi di cozze

Le cozze sono preziose per l’ecosistema perché possono rimuovere molti contaminanti dall’acqua. Possono anche pulire l’ E. Coli dall’acqua ed essere comunque sicuri da mangiare. Ci sono alcune condizioni in cui le cozze non sono sicure da mangiare. Dovresti conoscere questi rischi per la salute legati al consumo di cozze:

Avvelenamento da molluschi

Mangiare crostacei durante una marea rossa può causare una condizione chiamata paralisi da avvelenamento da crostacei . Prima si verifica il disagio gastrointestinale. Può seguire una paralisi muscolare. Se la persona ha mangiato molti molluschi contaminati, possono seguire il coma e la morte. È improbabile che tu possa ottenere la paralisi da avvelenamento da crostacei da molluschi commerciali. Se raccogli i tuoi molluschi, controlla il tuo dipartimento sanitario locale o l’agenzia ittica e selvaggina per eventuali avvisi sanitari.

Allergie

Le reazioni allergiche ai crostacei sono abbastanza comuni e possono essere pericolose per la vita. I gamberetti sono i molluschi che più probabilmente causano problemi, ma quelli con allergie ai crostacei dovrebbero evitare tutti i crostacei.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Come conservare gli asparagi: La nostra guida Siamo nel bel mezzo della stagione degli asparagi ed è facile essere indotti a comprare grappoli della dolce verdura primaverile, ma come conservare gli asparagi per mantenerli freschi?. Più a lungo gli…
Come conservare i cornetti “croissant” Pasta sfoglia ricoperta di burro, i cornetti in genere non hanno bisogno di essere conservati troppo a lungo perché sono difficili da evitare di mangiare. Ma se sei abbastanza fortunato da avere un lotto,…
Come conservare la pasta di zenzero correttamente Contenuti dell’articolo Fare una pasta è un ottimo modo per conservare lo zenzero da aggiungere durante la cottura. Di solito, non sbuccia la pelle se uso lo zenzero biologico, ma sentiti libero di…
Come conservare le mele per conservare quel sapore appena raccolto Niente è paragonabile alla croccantezza e al sapore di una mela appena raccolta. Sfortunatamente, lasciate su un piano di lavoro o in una fruttiera, le mele inizieranno a perdere…
Come congelare le lenticchie crude e cotte Contenuti dell’articolo Se conservi le lenticchie crude in un luogo fresco e asciutto, come la dispensa, si conservano fino a un anno. Questo è carino ma non molto utile in una notte…
Ravanelli: li conosci come il condimento per insalata pepato e croccante che può ravvivare una ciotola di lattuga dall’aspetto triste. …

Contenuti dell'articolo