Come coltivare l’Anthurium

L’ Anthurium è un genere di circa 1.000 piante perenni originarie dell’America Centrale, del Sud America settentrionale e dei Caraibi. Sebbene possano essere coltivati ​​all’aperto in giardino nei climi caldi, l’anturio viene più spesso coltivato come piante d’appartamento o in serra poiché hanno particolari esigenze di cura. Crescono a un tasso di crescita lento o moderato, a seconda di ottenere molta luce senza scottarsi.

Chiamati anche fiore di fenicottero per la loro forma tropicale unica, puoi piantarli tutto l’anno e fioriscono tutto l’anno. Le varietà in fiore si distinguono per le loro spate cerose colorate a forma di cuore e le punte di fiori a forma di coda rosse o gialle. Altre varietà presentano fogliame a foglia larga e profondamente venato.

I colori rosso brillante, verde e bianco di lunga durata di questa pianta li rendono un centrotavola popolare durante le vacanze di Natale. Molti anthurium sono scalatori e tutti hanno bisogno di umidità e calore elevati per prosperare. L’anthurium è tossico per l’uomo e gli animali domestici.

Come coltivare l’anthurium e cura della pianta

Le piante di Anthurium prosperano in condizioni di luce intensa e indiretta e non amano l’esposizione alla luce solare diretta, tranne nei mesi invernali o in piante che sono state accuratamente acclimatate. Gli anthurium selvatici generalmente vivono a temperature pari o superiori a 15 gradi C e i tipi di fogliame preferiscono temperature ancora più calde. Se le temperature scendono al di sotto di questo livello, la pianta ne risentirà.

Gli anthurium in vaso preferiscono un impasto ricco ma ben drenante che dovrebbe essere mantenuto umido ma non bagnato. Il terriccio su misura per le orchidee, con qualche manciata di sabbia e qualche manciata di muschio di torba mescolato, è l’ideale.

Molte piante di anthurium sono “epifite” in ambienti naturali: crescono su altre piante invece che nel terreno. Se la tua pianta non si regge da sola, dagli un paletto o un piccolo traliccio su cui arrampicarsi.

Come coltivare l’anturio dai semi

Puoi anche coltivare l’anturio dai semi; tuttavia, possono essere necessari fino a quattro anni prima di vedere i fiori, il che potrebbe scoraggiare chi cerca una pianta colorata. Il miglior mezzo di semina per questo seme è la vermiculite umida.

Premi leggermente il seme nella vermiculite a un centimetro di distanza. Per accelerare la germinazione, copri la pianta con un sacchetto di plastica trasparente. Posiziona la pianta vicino a una finestra, ma senza luce diretta.

Se l’acqua gocciola all’interno della plastica, apri un lato e fai entrare un po’ d’aria; la pianta ha bisogno di respirare. Rimuovere completamente la copertura di plastica dopo aver notato una nuova crescita.



Come coltivare lAnthurium

Info generali

  • Semina Marzo
  • Sole No diretto
  • PH Terreno 5 – 6
  • Tipologia Terreno Drenante
  • Fioritura Estiva

Specifiche
  

  • All'interno o all'esterno, gli anthurium crescono meglio con una luce brillante e indiretta. Evita il sole diretto, che può bruciare le foglie.
  • Gli anthurium preferiscono l'invasatura grossolana e ben drenante. Un mix di orchidee con sabbia aggiuntiva e muschio di torba mescolato rende un perfetto mix di invasatura per gli anthurium.
  • Il terreno deve essere mantenuto leggermente umido e mai lasciato asciugare completamente. Metti la pentola in un vassoio con pietre o ghiaia con acqua. Se all'aperto, durante le giornate calde, può essere ogni due o tre giorni tra un'annaffiatura e l'altra.
  • Tutte le specie di anthurium sono piante tropicali autoctone e imitare queste condizioni ti darĂ  le migliori possibilitĂ  di successo. Questa pianta preferisce un'elevata umiditĂ  e temperature comprese tra 15 e 30 gradi C.

Istruzioni
 

  • Gli Anthurium hanno un modo per dirti che sono pronti a propagarsi; inviano "radici aeree".
  • Le radici dell'anturio sono carnose, sembrano quasi nodose o tuberose.
  • La propagazione è una buona idea per le piante che hanno smesso di fiorire o hanno ridotto la frequenza di fioritura.
  • Usando il tuo strumento affilato, taglia le radici aeree o seleziona uno stelo lungo almeno 15 cm con due o tre serie di foglie.
  • Immergi l'estremitĂ  tagliata dello stelo nell'ormone radicante, se lo desideri.
  • Pianta l'estremitĂ  tagliata del gradino o la radice aerea in un terriccio fresco
  • Innaffia bene il terreno, mantenendolo umido. Metti la pentola in un luogo caldo ma con luce indiretta.
  • Dovrebbero essere necessarie dalle 4 alle 6 settimane prima di notare una nuova crescita.

Approfondimento e istruzioni di semina, coltivazione, propagazione e cura

Parassiti comuni

Queste piante sono soggette agli stessi parassiti che colpiscono comunemente la maggior parte delle piante d’appartamento: cocciniglie, acari, mosche bianche e squame. Gli afidi lasciano nel tempo foglie screziate distorte. Se hai anche una scia di formiche sulle tue piante, è un buon segno che hai un’infestazione da afidi. Le formiche si nutrono del residuo appiccicoso di un afide.
 
Le foglie che hanno puntinature gialle possono essere acari. I tripidi causano anche foglie screziate e si nutrono di nuova crescita, così come le cocciniglie.
 
Se gli insetti rimangono sulla pianta, diventeranno sbiaditi, zoppicheranno, non riusciranno a produrre nuova crescita e moriranno. Spesso puoi controllare gli insetti in modo naturale con brevi e taglienti getti d’acqua, che spostano e spesso affogano i parassiti.
 
Gli insetti ostinati possono rispondere al sapone per l’orticoltura o agli spray a base di olio (prova lo spray all’aglio) , che sono naturali e non danneggiano la pianta. Puoi usare oli e saponi per l’orticoltura per trattare questi parassiti.
Keyword come coltivare la pianta di Anthurium in casa

Come far fiorire l’Anthurium

Gli anthurium sono schizzinosi. Ma i loro fiori straordinariamente belli li fanno valere lo sforzo extra. Ogni fiore può durare per circa sei settimane e possono tornare a fiorire ogni pochi mesi. Potresti non vedere le fioriture se la tua pianta ha terreno fradicio, illuminazione insufficiente o la tua pianta è troppo legata alle radici.

Avrai bisogno di un’elevata umidità e di un’alimentazione settimanale con un fertilizzante ad alto contenuto di fosforo per far fiorire questa pianta. Puoi provare a modificare altre condizioni, incluso l’uso di un diverso mix di invasatura (il mix di orchidee è buono) e la rimozione delle piante dalle finestre piene di correnti d’aria vicine.



Come coltivare l’Anthurium e problemi comuni

Questa pianta ha delle esigenze speciali, ma una volta che capisci il suo punto debole e hai definito una routine, l’anturio è una pianta facile da mantenere.

Foglie ingiallite

Troppa luce solare diretta può far ingiallire le foglie di Anthurium. Le punte sbiancate e marroni indicano anche che sta ricevendo troppa luce. Sposta la pianta un po’ più lontano dalla finestra. Inoltre, le foglie ingiallite possono essere appassimento batterico. Può cambiare il colore di steli e foglie dal giallo al bronzo.

Foglie di colore verde intenso

Un anthurium potrebbe anche ricevere poca luce solare. Il fogliame verde scuro è un chiaro segno. Sposta la pianta in un luogo più soleggiato.

Foglie flosce

La rizoctonia è un fungo che può prendere piede nelle radici e negli steli inferiori. Rende gli steli giovani e delicati deboli e flosci perché sono impregnati d’acqua.

Articoli correlati: