Come conservare la crema al burro

Come conservare la crema al burro: La nostra guida

A prima vista, la crema al burro è solo una miscela base di panna, burro, zucchero e aromi a tua scelta.

Ma se guardi oltre la tradizionale crema al burro americana, troverai un mondo completamente nuovo di crema al burro con molte deliziose varianti, come la crema al burro di meringa svizzera, la crema al burro italiana e la crema al burro francese.

Tutti sono diversi e ugualmente deliziosi nel loro modo unico. Se guardi la crema al burro svizzera, la troverai estremamente leggera, setosa, con un sapore leggermente dolce. Questo è il tipo di crema al burro che viene tipicamente utilizzata per decorare torte e pasticcini.

Come la crema al burro svizzera, la crema al burro italiana è più ricca e più densa di sapore rispetto alla sua controparte americana. Cosa lo rende così appetibile?

Sciroppo di zucchero caldo – un ingrediente essenziale della crema al burro italiana. A differenza della crema al burro italiana e svizzera, la crema al burro francese ha una consistenza dorata, che la fa apparire notevolmente ricca.

Indubbiamente, è la crema al burro – l’elemento più essenziale – che trasforma una torta normale in una straordinaria. È amato sia dai bambini che dagli adulti, motivo per cui è una parte così importante dei prodotti da forno.

La maggior parte delle persone considera di conservare la crema al burro in modo che possa essere utilizzata in seguito. In questo modo, non dovranno passare attraverso il lungo processo di rifacimento. Uno dei modi più significativi per conservare correttamente la crema al burro e mantenerne la freschezza è innanzitutto prepararla correttamente.

Prima di imparare alcune tattiche su come conservare la crema al burro, impara alcuni suggerimenti su come prepararne una idealmente.

Segreti per preparare la crema al burro perfetta

La panna e il latte sono una parte essenziale della preparazione di una deliziosa crema al burro. Tuttavia, il latte può essere un sostituto migliore se non hai la panna a casa.

Qualunque cosa tu usi, assicurati di incorporarla usando la giusta quantità, come indicato nella ricetta.

Troppo liquido è una cattiva idea

Non vuoi che la tua crema al burro sia troppo liquida, motivo per cui si consiglia di non aggiungere ulteriori aromi o puree.

Usa il giusto tipo di zucchero

Se vuoi che la tua crema al burro sia setosa e liscia, allora scegli 10 volte lo zucchero a velo finemente macinato. Se stai cercando zucchero a velo per spolverare, lo zucchero a velo 5x è la scelta migliore.

Aggiungi lo zucchero secondo le tue preferenze

Quando si tratta di fare la crema al burro, puoi aggiungere lo zucchero secondo i tuoi gusti. Se non sei un grande fan del sapore zuccherino, aggiungi la minor quantità di zucchero possibile.

Il modo migliore per farlo è aggiungere gradualmente lo zucchero e assaggiarlo man mano che procedi.

Prima raffredda il tuo articolo da forno e poi fai la glassa

Non coprire la torta o la pasticceria appena sfornata con la glassa fredda. È probabile che cada a pezzi. È meglio refrigerare prima il prodotto da forno e poi decorarlo con la crema al burro.

Prepara sempre la tua crema al burro in anticipo

La cosa migliore della crema al burro è che può essere preparata in anticipo. Gli esperti suggeriscono di prepararlo in anticipo in modo da avere abbastanza tempo a disposizione per preparare la torta. Il modo migliore per evitare che la crema al burro si rovini è conservarla correttamente.

A volte le cose non vanno come vorremmo. Se, nel caso, ciò accade con la tua crema al burro, ecco alcuni ottimi modi per risolverlo.

Regola la temperatura

Se la tua crema al burro inizia a separarsi o diventa troppo granulosa, è probabile che il burro sia troppo caldo. In questo dato scenario, si consiglia di conservare il burro in frigorifero per alcuni minuti.

In alcuni rari casi, il burro estremamente freddo può essere il vero problema. Quindi, puoi provare a scaldare leggermente il burro.

Aggiungi sapore

Gli aromi sono anche un ottimo modo per aggiustare la crema al burro. Puoi mescolare la ganache, il cioccolato bianco/fondente (fuso) o il burro di noci.

Come conservare la crema al burro

Per assicurarti che la tua glassa al burro rimanga intatta per un periodo più lungo, ci sono alcuni metodi di conservazione che puoi seguire. Per tua comodità, li abbiamo menzionati qui.

Come conservare la crema di burro nel frigo

Uno dei criteri più seguiti per conservare la crema al burro è l’uso del frigorifero. Ma non pensare di conservarlo in una ciotola senza coperchio. Mettendo la tua glassa al burro preparata in una semplice ciotola, inviterà solo i batteri indesiderati, rovinando la consistenza e il sapore della tua crema al burro. E vorresti che accadesse? Ovviamente no.

È meglio riempire la crema al burro in un contenitore ermetico. In questo modo si eviterà la formazione di brina dall’aria, considerata nemica del cibo, seccandolo o permettendogli di assorbire strani odori. Qualunque sia il contenitore ermetico che scegli, assicurati di tenere a mente i seguenti suggerimenti:

  • Alla larga dai contenitori in ceramica. Contengono guarnizioni di tenuta, ma poiché sono porose, non sono in grado di trattenere l’aria.
  • I contenitori quadrati e rettangolari sono un’opzione migliore rispetto a quelli rotondi.
  • Scegli sempre la dimensione di archiviazione di cui hai bisogno. Se il tuo contenitore è troppo grande per la glassa al burro, l’aria può rovinare la glassa.

Puoi conservare facilmente la crema al burro in frigorifero da pochi giorni a un’intera settimana. Ci sono persone là fuori che hanno provato a conservare la crema al burro per un massimo di due settimane. Tuttavia, a quel punto, la crema al burro tende a perdere la sua freschezza. Ecco perché è meglio utilizzare la crema al burro dopo una settimana di conservazione.

Mentre conservi il ripieno di crema al burro in frigorifero, assicurati di riporlo lontano da cibi profumati. L’ultima cosa che vuoi è che la tua crema al burro sappia di carne. Un contenitore ermetico può proteggere la crema al burro dall’odore, ma per essere più sicuri, si consiglia di posizionare la crema al burro lontano da altri alimenti.

Quando siete pronti per utilizzare la crema al burro, toglietela dal frigo e lasciatela riposare a temperatura ambiente per qualche minuto. Mescolate leggermente per riportarla alla sua consistenza originale.

Come conservare la crema di burro nel congelatore

Nel tuo congelatore. Buone notizie: la crema al burro può essere facilmente conservata fino a tre mesi in un congelatore.

Nelle panetterie all’ingrosso o commerciali, grandi lotti di glassa al burro vengono conservate in secchi di plastica nei loro congelatori. È più facile per loro conservarlo in questo modo poiché hanno un sacco di spazio nei loro congelatori. Tuttavia, un normale congelatore domestico non può contenere molto spazio per i secchi di crema al burro. Quindi, è importante che sia conservato in contenitori. Intendiamoci, nessun tipo di contenitore andrà bene. Solo un contenitore pulito e ermetico è l’ideale per conservare a lungo la crema al burro.

Oltre a un contenitore ermetico, puoi anche optare per un sacchetto per il freezer. Assicurati di acquistare quello che viene fornito con una cerniera. Per conservare la crema al burro, apri il sacchetto del congelatore in modo che la cerniera sia rivolta verso di te. Con l’aiuto di una grande paletta per gelato, trasferire con cura la crema al burro nel sacchetto. Ricordate di non riempirlo fino all’orlo, lasciando circa 1/4 ° di spazio, almeno.

Quindi, spremere l’aria rimanente dal sacchetto in modo che la glassa non si rovini. Ora sigilla la borsa con la cerniera. Appoggia il sacchetto su un tavolo e premilo con decisione in modo che la glassa si diffonda su tutti gli angoli del sacchetto. Prima di metterlo nel congelatore, contrassegnalo con un nome e una data usando una penna/un pennarello permanente. Assicurati di posizionare il sacchetto del congelatore in un luogo piatto e liscio nel congelatore.

Quando stai pensando di fare un altro lotto dei tuoi cupcakes preferiti, prendi la crema al burro dal congelatore e trasferiscila in frigorifero. Lasciarlo scongelare durante la notte prima di usarlo.

Durante il congelamento o la refrigerazione, la consistenza del ripieno di crema al burro può cambiare notevolmente. Per ripristinare la consistenza originale della glassa al burro, si consiglia di mescolarla con un cucchiaio grande o una spatola a temperatura ambiente. Se hai bisogno solo di una piccola quantità di crema al burro, puoi aprire la busta o il contenitore, prelevare il ripieno di crema al burro usando una paletta per biscotti di medie dimensioni. Prima di rimettere il sacchetto nel congelatore richiuderlo bene.

Puoi conservare la tua glassa al burro insieme a prodotti da forno come torte

Puoi conservare la tua glassa al burro insieme a prodotti da forno come torte, cupcakes, biscotti, macarons, ecc. Idealmente, dovresti refrigerare i tuoi prodotti da forno quando non li mangi. Questo eviterà che si sciolga o venga attaccato dalle mosche. Se è la stagione invernale, puoi conservare i prodotti da forno a temperatura ambiente fino a tre giorni. Ma assicurati di coprirlo con una copertura per alimenti.

Se hai intenzione di servire la torta con la glassa al burro più tardi durante la settimana, mettila in frigorifero per evitare che si marcisca. Se il tuo frigorifero non può ospitare la torta, puoi sempre fare affidamento su un congelatore. Per iniziare, mettete la torta su un vassoio e poi mettetela nel congelatore. Avvolgi bene la torta con un foglio di plastica per evitare odori sgradevoli (a meno che tu non voglia che la tua torta sappia di cipolla!).

Tieni presente che se tieni la torta fuori in una giornata calda, la glassa al burro può facilmente diventare molliccia. Pertanto, è meglio non lasciarlo riposare troppo a lungo su un bancone del cibo. Se hai finito di mangiarlo, riponilo in frigorifero o congelalo subito.

Dopo aver letto questo articolo, non hai scuse per lasciare che la crema al burro rimanente vada sprecata. A seconda di quanto tempo vuoi conservarlo, usa i metodi appropriati sopra menzionati e risparmia il fastidio e il tempo dalla creazione di un nuovo batch ogni volta che ne hai bisogno.

Articolo correlato: Come conservare la torta meringa.