Cos’è il basilico?

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Informazioni generali: Cos'è il basilico?

Contenuti dell'articolo

Il basilico è un’erba della famiglia della menta che è essenziale per cucina italiana, sebbene sia anche usato in una varietà di altri tipi di cucine tra cui tailandese, indonesiana e vietnamita. È noto per essere l’ingrediente principale del pesto tradizionale ed è anche un condimento nei sughi per pasta a base di pomodoro. Il basilico è un’erba annuale che è spesso di colore verde. Ha un odore fragrante e dolce e un sapore pepato. Le foglie di basilico sono grandi, alquanto delicate e hanno una consistenza liscia caratterizzata da una serie di venature; sono la parte principale della pianta utilizzata in cucina. È un’erba facile da coltivare in casa.

Varietà di basilico

Esistono oltre 60 varietà di basilico, alcune delle quali sono rosse o viola, e ognuna ha il suo sapore distinto. Il basilico dolce è la varietà più popolare e comune e sono disponibili diversi tipi di basilico dolce. Il basilico thailandese è richiesto in molte ricette per il suo sapore simile all’anice. Si distingue dal basilico dolce per i suoi steli viola e le foglie robuste. Altre varietà prendono il nome dal loro odore o sapore, come basilico al limone, basilico alla cannella e basilico speziato.

Basilico Fresco vs essiccato

Il basilico viene venduto fresco ed essiccato, ma il basilico fresco è generalmente preferito per la cottura. Sebbene essiccato sia più concentrato del fresco, il basilico essiccato non ha lo stesso sapore; il processo di disidratazione estrae più sapore di menta e meno anice. La regola generale è utilizzare un terzo della quantità di basilico essiccato quando lo si sostituisce con quello fresco. Ad esempio, un cucchiaio di basilico fresco tritato equivale a 1 cucchiaino essiccato.

Che sapore ha il basilico?

Il gusto del basilico dipende dalla varietà. Il basilico dolce ha un aroma fresco con un sottile sapore pepato e un pizzico di menta. Altre varietà hanno un sapore di agrumi e spezie. Il basilico tailandese è più saporito con un sapore speziato di liquirizia.

Benefici per la salute del basilico

La quantità di basilico consumata in una seduta non è abbastanza significativa da avere sostanziali benefici per la salute. Tuttavia, questa erba fa parte di medicine olistiche come la medicina tradizionale cinese e la medicina ayurvedica per centinaia di anni, trattando problemi digestivi e punture di insetti. Oggi sono in corso studi per vedere come gli oli essenziali nel basilico possono essere benefici per la nostra salute.

Come coltivare il basilico

Semina i semi di basilico in  primavera fino ad arrivare all’estate in modo da avere un raccolto continuo. Acqua con parsimonia: il basilico odia crescere nel compost umido. Raccogli le foglie individualmente piuttosto che tagliare la pianta con le forbici, poiché ciò consentirà la crescita di nuove foglie.

Come seminare i semi di basilico

Coltiva il basilico in un terreno fertile e ben drenato, in una posizione calda e riparata, lontano dal sole di mezzogiorno. Per ottenere un raccolto di qualità che duri dall’inizio della primavera a metà autunno, è meglio coltivare il basilico in un contenitore.

Semina in vasi di terriccio multiuso umido senza torba, su un davanzale caldo ma non soleggiato. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, mettile in vasi individuali riempiti con un composto a base di terreno privo di torba. Mettili fuori all’inizio dell’estate dopo l’ultima gelata. Per acclimatarli alle condizioni all’aperto, posizionali all’aperto in un luogo riparato e leggermente ombreggiato durante il giorno e riportali in casa o al coperto di notte. Fallo ogni giorno per circa due settimane.

Nel video sottostante di ALEX CROCHET UNCINETTO MODERNO DI ALEX, ci spiega alcuni segreti per coltivare il basilico in casa con successo.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Benefici per la salute e rischi del caffè Per molti di noi, il caffè è un alimento base della dieta quotidiana. Lo usiamo per rianimarci, socializzare e concludere un pasto soddisfacente. Per quanto la scienza possa dirci che è…
Come conservare le ostriche fresche Segui i quattro passaggi seguenti per conservare le ostriche fresche. I migliori bar, ristoranti e hotel di ostriche in Italia utilizzano lo stesso metodo per conservare le ostriche. Step 1 Al ricevimento, apri la…
Conservare i muffin per tenerli freschi più a lungo Contenuti dell’articolo Hai mai raggiunto un contenitore di muffin avanzati, desideroso dei soffici bocconcini di gioia della colazione che aspettano, solo per scoprire che l’esterno dei muffin è diventato spiacevolmente…
Come conservare le noci fresche il più a lungo possibile Se hai conservato noci nella tua dispensa, potresti riconsiderare il tuo metodo di stoccaggio. La conservazione a temperatura ambiente può mantenere la frutta secca fresca per un breve periodo…
Come conservare l’uva in modo che mantengano quella croccantezza soddisfacente Contenuti dell’articolo Vuoi sapere come conservare l’uva? Bene, abbiamo scritto questo articolo per te. Quando vuoi affondare i denti in uno spuntino rinfrescante, niente batte la soddisfazione di un’uva…
Come conservare i carciofi Sott’olio al Limone La conservazione dei carciofi sott’olio è una tradizione nella cucina mediterranea. Limone, aglio e coriandolo rafforzano il sapore pulito dei carciofi novelli conservati in olio.  Ingredienti 3 limoni, tagliati a metà 24…

Contenuti dell'articolo