Come eliminare la psilla

Con oltre 100 specie, psilla, un insetto succhiatore originario del Nord America che sopravvive su frutti, fiori, steli, cortecce, foglie e radici della pianta. Quando questo inserto aspira i nutrienti nelle foglie e nei fiori, ne risulta una distorsione o un danno dell’intera pianta.

Questi insetti stanno infestando i raccolti e stanno causando gravi perditempo finanziari agli agricoltori. Inoltre, quando questo inserto si diffonde nel giardino, toglie la bellezza del luogo.

Tuttavia, questa specie non è pericolosa.

Psilla

A volte chiamati pidocchi delle piante saltellanti, gli psillidi si nutrono di una varietà di piante tra cui la maggior parte degli alberi da frutto e piccoli frutti, nonché pomodori e patate. Sia gli adulti che le ninfe si nutrono perforando la superficie fogliare ed estraendo la linfa cellulare.

Ciò fa sì che il fogliame (soprattutto le foglie superiori) ingialliscano, si arriccino e alla fine muoiano. La melata secreta dalle psillidi favorisce la crescita di muffe fuligginose scure. Molte specie trasmettono virus portatori di malattie.

Come identificare la psilla

Gli adulti (lunghi 2,54 millimetri) sono di colore marrone rossastro con ali trasparenti e forti gambe saltellanti. Sono molto attivi e salteranno o voleranno via quando disturbati. Le ninfe sono piatte e di forma ellittica, quasi a squame.

Sono meno attivi degli adulti e sono più numerosi sul lato inferiore delle foglie. Le ninfe appena nate sono di colore giallastro ma diventano verdi man mano che maturano.

  • Nota: gli psillidi sono monofagi, il che significa che sono specifici dell’ospite (ogni specie si nutre di un solo tipo di pianta).

Ciclo vitale

Gli adulti svernano nelle fessure dei tronchi d’albero. All’inizio della primavera si accoppiano e le femmine iniziano a depositare uova giallo arancio nelle fessure intorno alle gemme e, dopo che il fogliame è fuori, sulle foglie.

La schiusa avviene in 4-15 giorni. Le ninfe dal giallo al verde passano attraverso cinque stadi in 2-3 settimane prima di raggiungere lo stadio adulto. Ci sono da una a cinque generazioni all’anno a seconda della specie.

Controllo della psillide mediante repellenti naturali

Le uova di questo inserto sono di 0,3 mm normalmente con una base spessa e sottili all’estremità. Le uova di questo insetto sono di colore pallido dopo essere state deposte dalle psillidi femmine adulte. Tuttavia, diventano presto gialli nel tempo e arancioni prima della schiusa.

La ninfa è lunga 0,25 mm e attraversa cinque stadi ninfali, chiamati anche “stadi” prima di trasformarsi in maturità. Dopo che l’insetto ha raggiunto la sua maturità, la lunghezza varia. Hanno minuscole antenne e gambe rigide con cui saltano da una pianta all’altra nel giardino. Inoltre, volano in aria.

Nonostante le ali più deboli, le sue gambe forti aiuti a saltare. Sebbene siano disponibili diverse specie di questo insetto, ogni specie provoca un’infestazione. Questi insetti restano vivi sulla pianta, che funge da ospite. Non importa se l’insetto è ninfa o adulto, entrambi succhiano la superficie dell’ospite per estrarre il succo. Puoi trovare psillidi adulte nelle fessure di diversi alberi.

Sintomi della presenza della psilla

I sintomi dall’ospite e dal tipo di parassita. Alcuni dei sintomi comuni che si notano sugli alberi quando sono inclini all’infestazione da psillidi includono:

  • Ispeziona come le foglie per definire il danno. Puoi vedere la saliva tossica che viene rilasciata da questo inserto sulla superficie delle foglie. Questo insetto produce anche melata a volte. Devi anche notare galle e sostanza appiccicosa sulla pianta per definire la presenza di questo inserto.
  • Quando la pianta è infestata da psillidi di pera, i sintomi comuni che si notano sono il fogliame nero sulla buccia del frutto.
  • Le foglie di pomodoro e patata diventano giallestre con una struttura fisica distorta. Inoltre, presentiamo anche la malattia delle schegge di zebra; questo ha un impatto sulle patate e sulla sua forma.
  • Nelle piante di agrumi, questo insetto fa ingiallire le foglie rendendo la pianta debole. Inoltre, i frutti della pianta crescono più piccoli delle sue dimensioni effettive. Questi frutti non possono essere consumati dall’uomo, poiché mancano di nutrienti.

Quali sono i rischi dell’infestazione

Quando questo insetto si diffonde nell’intero raccolto, danneggia l’intero raccolto. Ancora più importante, le giovani piante sono più suscettibili a questa infestazione. Se l’infestazione si diffonde nella fase iniziale della crescita delle piante, la crescita delle piante finisce.

Le piante che sono maturate hanno più di resistere all’infestazione rispetto alle piante giovani. Ciò si traduce anche in defogliazione. Tuttavia, la defogliazione dipende dalla salute dell’ospite. Se questa infestazione si diffonde nei paesaggi, allora ha un impatto sul fascino dello spazio del giardino.

Come eliminare la Psilla

Se vuoi sbarazzarti delle psillidi nelle tue fattorie e nell’area del giardino in modo naturale senza usare sostanze chimiche invasive, allora devi scegliere uno dei seguenti repellenti naturali per evitare la psillide:

  • Taglia il giardino: questo è il modo migliore per sbarazzarsi di questi insetti. È necessario tagliare l’area del giardino e rimuovere le piante o le foglie danneggiate a causa di questi insetti. Assicurati di vedere che non ci sono formiche presenti nel giardino poiché queste sono quelle che offrono loro una protezione aggiuntiva.
  • Psillide di controllo biologico: questo è un ottimo modo per controllare la psillide . Per questo, devi incoraggiare i predatori naturali ad atterrare nel tuo giardino o nella tua area coltivata. Tuttavia, puoi anche acquistare i predatori e coltivare piante che attirano quei predatori ad entrare nel tuo giardino. Pochi dei predatori che avere in giardino per limitare la popolazione di psillidi include merletti verdi, scarafaggi e vespe parassite.
  • Usa trappole gialle: devi acquistare un viaggio giallo con il rivestimento appiccicoso per tenere a bada le psillidi. Devi appendere queste trappole agli alberi oppure tenerle a terra. Le psillidi che vengono fatte passare attraverso le trappole rimangono bloccate in superficie e non hanno spazio per scappare. Devono rimanere fino alla morte degli insetti, altrimenti è necessario spostarli in sicurezza in un altro posto.
  • Farina fossile: questa è una scelta ideale per sbarazzarsi di questo inserto. Questa è una soluzione efficace ma innocua che non causa alcun danno all’ambiente. Fondamentalmente, la farina fossile comprende resti fossili. È necessario spargere i resti sulle piante ospiti dove si diffonde questa infestazione per tenere a bada la popolazione di questo inserto. Inoltre, quando si spruzza questo sulla pianta ospite, rimane anche al sicuro da altri insetti come scarafaggi, ragni, pulci, ecc.
  • Argilla caolino: questa è una soluzione promettente che non molte persone prendono in considerazione. Questa argilla è ampiamente utilizzata come uno degli ingredienti nei prodotti per la cura della pelle, ma questo aiuta anche a sbarazzarsi delle psillidi. Ciò proteggerà la pianta ospite impedendo di diventare incline all’infestazione.
  • Olio di neem: come sbarazzarsi delle psillidi ? Questo è un repellente organico che può essere spruzzato su frutta e verdura e anche sui fiori per eliminare gli insetti adulti e ninfe. Per fare in modo che questo olio funzioni in modo efficace, è necessario mescolare questo olio in acqua e quindi spruzzare sulla superficie delle foglie fino a quando le foglie non sono bagnate.
  • Usa insetticida biologico: questo è sicuro per uccidere gli insetti. La cosa migliore è che non causerà alcun danno a esseri umani e animali domestici. Questa soluzione attaccherà i parassiti, in particolare le psillidi che si nutrono delle tue piante. Questo penetrerà attraverso la pelle dell’insetto e lo ucciderà in pochissimo tempo. Questo può essere utilizzato in serra, paesaggi, asili nido e interni.
  • Spinosad: viene estratto da un batterio che agisce come neurotossina. Quando questo viene spruzzato, i parassiti smetteranno di nutrirsi di piante e moriranno completamente in 2 giorni. Tuttavia, si consiglia di seguire scrupolosamente le istruzioni suggerite dal produttore. È necessario diluire questa soluzione mescolando 4 litri di acqua. È necessario utilizzare uno spruzzatore manuale per spruzzare questo liquido sulle foglie delle piante per uccidere le psillidi. Devi riapplicare questa soluzione per 7-10 giorni fino a quando i parassiti non scompaiono dal tuo vivaio o giardino. È consigliabile spruzzare questa soluzione al mattino presto o alla sera per evitare di causare danni alle api.

Leggi anche: Come eliminare gli afidi dalle piante.