Come conservare le carote

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Come conservare le carote nel miglior modo per mantenerle fresche.

Ci sono molti motivi per avere sempre le carote a portata di mano: sono uno degli ingredienti migliori per fare un brodo, dunque è importante sapere come mantenere le carote fresche.

È più economico acquistarli in confezioni o mazzi, ma come puoi mantenerli belli e croccanti se non prevedi di usarli in pochi giorni? Ecco il mio modo semplice per mantenerle sane. Prima di tutto, elimina le cime verdi dalle carote. Anche se possono essere conservate e mangiate, è meglio conservarli separatamente dalle carote, poiché le verdure assorbiranno l’umidità dalle carote, lasciandole molli e asciutte. Una volta tagliate le verdure, tutto quello che dovete fare per mantenere le carote croccanti e fresche è metterle in un contenitore d’acqua e conservarle in frigorifero ! Le carote intere rimangono belle e croccanti nell’ acqua fredda, e questo è anche un ottimo modo per conservare le carote. Se l’acqua inizia a sembrare torbida, sostituiscila con acqua fresca se necessario. Conservate in questo modo, le carote sono durate settimane nel mio frigorifero senza effetti negativi, quindi provalo!

Come conservare le carote nel terreno o in una cantina

  1. Conservare le carote in un sacchetto di plastica forato nel cassetto della verdura del frigorifero. Ciò manterrà le carote fredde e umide. Un frigorifero fornisce il freddo, ma avrà anche aria secca. Mettere le carote in un sacchetto di plastica perforato nel frigorifero crea un ambiente freddo e umido.

Le carote possono essere conservate per l'uso invernale in diversi modi

  • Conservare le carote nel terreno durante i freddi mesi invernali a meno che non si preveda un congelamento; se è previsto il gelo e le radici non possono essere protette, scavale e conservale altrove. Se le carote rimangono nel terreno per tutto l’inverno, raccoglile prima che inizi la nuova crescita in primavera. Le radici immagazzinate nel terreno durante l’inverno dovrebbero essere mangiate subito dopo il raccolto.
  • Conserva le carote nel terreno, meglio se il terreno può essere isolato dal gelo. 
  • Conservare le carote in una cantina o in un seminterrato o in un garage dove la temperatura è di circa 2 ° Gradi durante l’inverno; conservare le radici in un secchio o una scatola di legno riempita con sabbia, muschio di torba o segatura; imballare le radici in modo che siano in piedi in posizione verticale, isolate e coperte e non si tocchino; un po’ d’aria umida deve poter circolare quindi non sigillare completamente il contenitore. Prima di riporre le carote, lasciare stagionare o asciugare le bucce alcuni giorni prima di riporle in cantina. Non lavare le carote prima di riporle; spazzolare semplicemente via tutto il terreno.

Le carote conservate in condizioni fredde e umide si conservano per 4-6 mesi. Le carote esposte a temperature molto fredde avranno un sapore amaro. Le carote lasciate nel terreno troppo a lungo saranno al tatto, legnose e potrebbero rompersi. Controllare le radici durante la conservazione e rimuovere quelle che iniziano a deteriorarsi.

Altre info: Come piantare, coltivare e raccogliere le carote

Le carote coltivate in giardino sono piene di sapore e consistenza! Sono un ortaggio a radice popolare e di lunga durata che può essere coltivato in molti climi. Impara tutto su come piantare, coltivare e raccogliere le carote. Le carote sono facili da coltivare fintanto che sono piantate in terreno sciolto e sabbioso durante i periodi più freddi della stagione di crescita – primavera e autunno (le carote possono tollerare il gelo). A seconda della varietà e delle condizioni di crescita locali, le carote possono impiegare dai 2 ai 4 mesi per maturare. Piantali in primavera ed estate per un raccolto continuo fino all’autunno! 

Terreno ideale per coltivare le carore

Una corretta preparazione del terreno è estremamente importante per la crescita delle carote! Se le radici della carota non possono crescere facilmente senza ostacoli, può portare a raccolti rachitici e deformi.

Ecco cosa fare per preparare il terreno del tuo giardino:

  • Abbassa 12 pollici e assicurati che non ci siano rocce, pietre o persino grumi di terra che potrebbero impedire la crescita delle tue carote.
  • Evita di modificare il terreno con materiale ricco di azoto come letame e fertilizzanti, che possono causare la crescita di piccole radici laterali. Invece, lavora con vecchi fondi di caffè. 
  • Se il tuo terreno è argilloso pesante o troppo roccioso, dovresti considerare di piantare le carote in un letto rialzato profondo almeno 30 cm.

Infine: non aspettarti di ottenere carote da drogheria perfettamente lisce. Le tue carote avranno ancora un sapore migliore, qualunque sia la loro forma!

Quando piantare le carote

  • Per un raccolto estivo, semina all’aperto da 3 a 5 settimane prima dell’ultima data del gelo primaverile. 
  •  Per garantire un raccolto continuo, pianta un nuovo ciclo di semi ogni 3 settimane fino alla tarda primavera. 
  • Per un raccolto autunnale, semina a metà-fine estate, a partire da circa 10 settimane prima del primo gelo autunnale.

Come piantare le carote

  • Il consiglio è di seminare i semi direttamente in giardino (o dove prevedi di coltivarli) piuttosto che trapiantarli. Alle carote non piace che le loro radici siano disturbate. 
  • Semina profonda 1 cm, a 5 0 6 cm di distanza in file.
  • Suggerimento: cerca di distribuire i semi in modo uniforme in modo che i semi non crescano insieme. 
  • Mantenere il terreno umido con frequenti annaffiature poco profonde. Perché i semi di carota piccoli possano germogliare, il terreno non deve formare una crosta dura sopra; coprire con uno strato di compost fine per evitare che si formi una crosta. (Se metti il ​​dito nel terreno, dovrebbe essere umido, ma non bagnato, fino alla nocca centrale.)
  • A volte le carote germinano lentamente. Potrebbero essere necessarie 2-3 settimane per mostrare segni di vita, quindi non farti prendere dal panico se le tue carote non appaiono subito!
  • Suggerimento: per tenere traccia di dove sono stati piantati, mescola i semi di carota con semi di ravanello a germinazione rapida o semina semi di ravanello in file tra le file di carote. I ravanelli cresceranno rapidamente e quando le carote cominceranno davvero a crescere, i ravanelli potranno essere raccolti.

Puoi vedere il video sottostante per imparare a piantare le carote. Il video è stato prelevato dal canale YouTube di Giardinaggio.it.

Come coltivare le carote

  • Quando le piantine sono alte 2 cm, taglia le cime con le forbici invece di estrarle per evitare di danneggiare le fragili radici delle piante rimanenti.
  • Innaffia almeno una volta a settimana per iniziare.
  • Elimina le erbacce, ma fai attenzione a non disturbare le radici delle giovani carote mentre lo fai.
  • Distribuire con un fertilizzante a basso contenuto di azoto ma ad alto contenuto di potassio e fosfato da 5 a 6 settimane dopo la semina. (Si noti che l’eccesso di azoto nel terreno favorisce la crescita della parte superiore o del fogliame, non delle radici.)

Quando raccogliere le carote

  • In generale, più piccola è la carota, migliore è il gusto.
  • Raccogliere ogni volta che si raggiunge la maturità o la dimensione desiderata. Le carote dovrebbero essere larghe circa 2 cm di diametro.
  • Se coltivi le carote in primavera e all’inizio dell’estate, raccogli prima che le temperature giornaliere diventino troppo calde, poiché il calore può far crescere fibrose le radici della carota.
  • Le carote hanno un sapore molto migliore dopo una o più gelate. (Un gelo incoraggia la pianta a iniziare a immagazzinare energia – zuccheri – nella sua radice per un uso successivo.) Dopo il primo gelo duro in autunno, coprire le cime delle carote con uno strato di foglie sminuzzate di 10  per conservarle per la raccolta successiva.
  • Nota: le carote sono biennali. Se non riesci a raccogliere, lascia le carote nel terreno, le cime fioriranno e produrranno semi nell’anno successivo.

Come mantenere le carote fresche

  • Per conservare le carote appena raccolte, torcere o tagliare tutte le cime tranne 1,5 cm, strofinare via lo sporco sotto l’acqua corrente fredda e asciugare all’aria aperta. Sigillare in sacchetti di plastica ermetici e conservare in frigorifero. Se metti semplicemente le carote fresche in frigorifero, diventeranno molli in poche ore.
  • Puoi lasciare le carote mature nel terreno per la conservazione temporanea se il terreno non si congela e i parassiti non sono un problema.
  • Le carote possono anche essere conservate in vasche di sabbia ( come per le castagne ) umida o segatura secca in un luogo fresco e asciutto.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Il sedano è una pianta palustre e proviene dalla stessa famiglia della carota e del prezzemolo. Ha steli lunghi, verde chiaro, sodi e fibrosi – circa 8-10 gambi per mazzo, che si assottigliano in foglie nella parte superiore….
Come conservare le banane correttamente In questo articolo ti aiuterò a capire come conservare le banane. Invece di acquistare banane gialle completamente mature, acquista banane verdastre che sono leggermente mature. Puoi conservarli a temperatura ambiente. Lentamente, matureranno entro pochi giorni. Quando…
Come conservare le melanzane crude tagliate e perché si dora così velocemente La melanzana è un alimento delizioso e versatile. Può essere il protagonista di un piatto o semplicemente fungere da forte personaggio di supporto. In ogni caso, molte…
Come conservare le melanzane correttamente Hai appena raccolto dal tuo orto o acquistato nel fruttivendolo sotto casa tua delle melanzane? Se ti stai chiedendo come conservare le melanzane, il procedimento è molto simile alla conservazione dei cetrioli. Fino ad…
Come congelare le castagne fresche Contenuti dell’articolo Ti stai chiedendo come congelare le castagne o anche se possono essere congelate? La risposta è sì, possono essere congelati, ma possono alterare il sapore. Le seguenti informazioni possono aiutare a determinare…
I ravioli fatti in casa sono una delle paste fresche più complesse da realizzare e da conservare, il motivo non è solo legato al metodo di preparazione, ma anche e soprattutto sapere come conservare i ravioli correttamente….

Contenuti dell'articolo

Lascia un commento