Come conservare l’aglio

Come conservare l’aglio: La guida

In questo articolo informazioni utili su come conservare l’aglio, ma partiamo con il dire che l’aglio appartiene alla famiglia delle cipolle, insieme a scalogno, porro ed erba cipollina, ed è considerato un ortaggio. La mia cucina non è mai senza aglio. 

Praticamente ogni piatto che prepariamo ha uno o due spicchi tagliati come arricchimento del piatto. In effetti, siamo così amanti dell’aglio che quasi sempre abbiamo una testa di riserva nascosta nella dispensa nel caso in cui finissimo.

Ciò significa che è fondamentale conservarlo correttamente in modo che sia in condizioni ottimali quando è il momento di usarlo.

Come conservare l’aglio intero

come conservare laglio 1024x682 1

L’aglio può effettivamente mantenersi bene per mesi; la chiave è conservarlo nel modo giusto. Ci sono tre cose importanti da tenere a mente quando si tratta di una corretta conservazione.

Mantieni la testa d’aglio intera

Lasciare l’intera testa (ovvero il bulbo) dell’aglio intero e non romperlo è il modo migliore per conservare l’aglio fresco. Se conservato in questo modo, nelle giuste condizioni, la testa rimarrà fresca per alcuni mesi.

La durata della vita dell’aglio inizia a diminuire una volta che si rompe la testa e si tolgono i singoli spicchi. Una testa rotta si manterrà per circa 3-10 giorni, quindi assicurati di usarla prima di aprire una nuova testa.

Conserva l’aglio al buio e senza umidità

La luce e l’umidità sono i peggiori nemici dell’aglio, poiché entrambi provocano la formazione di muffe. Invece, conserva l’aglio a temperatura ambiente in un luogo asciutto e buio che abbia molta circolazione d’aria, come in un cesto di rete metallica o in un sacchetto di carta aperto in un armadio o dispensa, proprio come conserveresti la cipolla.

Come conservare l’aglio: Evita il frigorifero

Se conservato in un ambiente freddo, come il frigorifero, l’aglio inizierà a germogliare in non più di pochi giorni. Anche se l’aglio germogliato è ancora commestibile, a volte può essere un po’ amaro.

Come conservare l’aglio sbucciato

Se hai sbucciato o tritato troppo aglio per una ricetta, puoi metterlo in frigorifero. Tienilo sigillato in un contenitore ermetico per evitare che gli odori di aglio crudo si diffondano attraverso il frigorifero e cerca di usarlo il prima possibile, entro un giorno circa, per evitare germogli e perdita di sapore.

Come gestire un’eccedenza di aglio

Se sei completamente invaso dall’aglio e temi che possa andare a male prima che tu possa superare tutto, cerca altri mezzi di conservazione. L’aglio arrosto è estremamente facile da preparare e si mantiene ben refrigerato fino a due settimane o congelato fino a tre mesi. 

L’aglio arrosto rende qualsiasi cosa migliore, dall’hummus al condimento per l’insalata a una spessa fetta di pane croccante. Oppure c’è l’aglio confit, che è uno spicchio d’aglio che è stato conservato nell’olio. Il confit può essere conservato in frigorifero fino a tre settimane e sia i chiodi di garofano che l’olio infuso possono essere utilizzati in primi piatti, panini, salse, zuppe e molto altro.

Articolo correlato: Come conservare la curcuma.