Come conservare il cocco

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Conservare il cocco fresco: La guida definitiva

Una singola noce di cocco ti darà 3 o 4 tazze di cocco fresco. Ma ora hai il problema di conservare il cocco. Come si fa a mantenere quella deliziosa bontà in uno stato che rimarrà commestibile il più a lungo possibile? Questo tutorial mostra suggerimenti per conservare il cocco fresco, aprire e utilizzare la polpa di cocco nelle tue ricette preferite.

Cos'è una noce di cocco?

Il cocco è il frutto maturo della palma da cocco ( Cocos nucifera ). L’albero è classificato in due gruppi principali – alto e nano – sebbene ci siano diverse varietà che rientrano in queste categorie e un numero di ibridi in coltivazione. Crescono nelle regioni tropicali di tutto il mondo. Le noci di cocco fresche non sono economiche e il prezzo varia in base alla stagione e alla produzione dell’anno. Il prezzo è aumentato anche a causa dell’aumento della domanda globale di acqua di cocco e altri prodotti negli ultimi anni.

La noce di cocco è un frutto ( qui tutte le informazioni di conservazione dei frutti ), una noce e un seme ed è classificata come una drupa (un frutto con nocciolo, come la pesca). Quando cresce sull’albero, ha due strati esterni che vengono rimossi prima di andare al mercato. Questo lascia il familiare strato marrone e peloso chiamato endocarpo, che è spesso pensato come il guscio. All’esterno ci sono tre rientranze rotonde, chiamate “occhi”. L’apertura della noce di cocco rivela il succo circondato da uno spesso strato di carne bianca e fibrosa.

Preparare una noce di cocco implica aprire il guscio . Per prima cosa, ti consigliamo di infilare un coltello nell’occhio più morbido e scolare il succo. Usando un martello, colpirai la noce di cocco sulla sua linea “equatore” finché non si aprirà e le due metà potranno essere separate. Il succo e la carne possono essere trasformati in latte di cocco, oppure la carne può essere mangiata cruda, cotta in un piatto o sminuzzata.

A volte troverai una ricetta che richiede “giovane cocco verde”. Questo è un frutto immaturo che viene raccolto prima che il guscio fibroso si sia sviluppato. La carne all’interno è più sottile, anche se contiene più succo e più dolce. Comune nelle cucine del sud-est asiatico, è anche l’opzione migliore quando vuoi bere il succo direttamente dal cocco.

Come conservare il cocco correttamente

Come conservare il cocco? Il modo in cui conservi il cocco dipenderà dalla forma che acquisti. L’alto contenuto di olio fa sì che il cocco diventi rapidamente rancido se non conservato nelle condizioni adeguate.

Il cocco fresco non aperto può essere conservato a temperatura ambiente per un massimo di quattro mesi, a seconda della sua freschezza originale al momento dell’acquisto. Il cocco fresco grattugiato deve essere messo in un contenitore ermeticamente chiuso o in un sacchetto di plastica. Può essere conservato in frigorifero fino a quattro giorni o congelato fino a sei mesi.

Il cocco in scatola non aperto può essere conservato a temperatura ambiente per un massimo di 18 mesi. Il cocco confezionato in sacchetti di plastica può essere conservato fino a sei mesi a temperatura ambiente. Una volta aperti, entrambi dovrebbero essere refrigerati e utilizzati rapidamente: da cinque a sette giorni per il cocco in scatola e quattro settimane per il cocco essiccato.

Nutrizione e benefici

Il cocco fresco è una ricca fonte di fibre e proteine. 1 Fornisce una buona quantità di minerali e vitamine, i più importanti dei quali sono le vitamine del gruppo B.

Inoltre, ci sono molte affermazioni sui benefici per la salute del cocco. Non tutte queste cose sono vere, ma ci sono prove che dimostrano che può aiutare nella perdita di peso e ridurre i rischi di malattie cardiache. Tuttavia, è importante sapere che il cocco è ricco di grassi saturi. Mentre si consiglia il tipo specifico trovato in noce di cocco si rompe più velocemente di quelle che si trovano nella carne o burro, moderazione o consultazione con un dietista.

Come cucinare con il cocco

La parte più difficile della preparazione del cocco fresco è rimuovere la carne dal guscio. Questo può essere fatto facendo leva con un coltello da burro opaco o cuocendolo per un’ora in un foglio, il che lo rende molto più facile.

Mescolando il succo di cocco con un po’ di carne e acqua si ottiene latte di cocco fresco. La carne di cocco è uno spuntino delizioso e salutare se consumata cruda. La maggior parte delle ricette che richiedono cocco fresco suggeriscono come preparare la carne. Puoi anche sminuzzare la carne e usarla al posto del cocco grattugiato acquistato in negozio come ingrediente o guarnizione. È popolare anche tostarlo.

Una noce di cocco fresca di media grandezza produrrà da 3 a 4 tazze di cocco grattugiato o in fiocchi e 1 tazza di liquido. Non imballare ermeticamente quando si misura il cocco grattugiato o in scaglie. Se il cocco grattugiato si secca, immergilo nel latte per 30 minuti, quindi scola il latte e asciugalo tamponando con carta assorbente. È possibile utilizzare il latte scolato in ricette o bevande miscelate entro cinque giorni.

Molte ricette richiedono cocco zuccherato. Per addolcirlo a casa, sciogliere 4 cucchiaini di zucchero in 1/4 di tazza di acqua calda in una casseruola, quindi lasciare che 1 tazza di cocco assorba il liquido. Mettilo ad asciugare se necessario per la ricetta.

Che sapore ha?

Tutte le forme di cocco hanno una dolcezza tropicale. La carne è croccante e un po’ nocciola, il succo è leggermente lattiginoso e il latte di cocco è ricco e cremoso. Il succo di una noce di cocco giovane è meno ricco e lattiginoso, ricorda più l’acqua leggermente zuccherata.

Ricette Di Cocco

Dai dolci alle zuppe e ai piatti principali, c’è una grande quantità di cucina da fare con il cocco. È popolare negli alimenti delle aree tropicali del mondo dove il cocco è abbondante, in particolare nella cucina thailandese. Il cocco può essere utilizzato anche con il pesce, sia come crosta che per marinata. Il latte e la panna di cocco sono ingredienti popolari per frullati, cocktail come la piña colada e altre bevande.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Come conservare l’ananas e mantenerlo fresco Contenuti dell’articolo Gli ananas sono davvero il dono degli dei del paradiso tropicale, come il mango, il cocco e l’avocado, occorre fare molta attenzione per la loro conservazione, se vuoi capire come mantenere…
Come conservare le cozze fresche Rimuovere dal sacchetto di plastica e riporlo sfuso o in un sacchetto a rete Mettere in una ciotola o in un contenitore non sigillato Coprire con un panno umido pulito o un tovagliolo di…
Congelare i peperoni è una buona idea se hai un raccolto di grandi dimensioni e desideri salvarli per un uso successivo….
Come conservare e utilizzare i funghi secchi Contenuti dell’articolo È molto importante che i funghi secchi siano conservati correttamente per assicurare a lungo termine e la massima freschezza. Conservarli in un armadio caldo ridurrà la durata di conservazione. Se…
Come congelare frutta e verdura per preservare la freschezza Contenuti dell’articolo Scopri come conservare e congelare frutta e verdura per preservarne la freschezza per i mesi a venire. Quando frutta e verdura sono di stagione, è il momento in…
Il modo migliore per conservare il pane Questo può sembrare un post banale per alcuni, ma in realtà è una delle domande più comuni che ricevo: qual è il come conservare il pane dopo averlo cotto? E davvero, ha…

Contenuti dell'articolo