Come coltivare i pomodori

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Come coltivare i pomodori a casa

Contenuti dell’articolo

Coltivare pomodori è un compito divertente e gratificante, che si traduce in masse di pomodori freschi e nutrienti che hanno un sapore migliore di qualsiasi cosa si possa acquistare nei negozi. I pomodori sono facili da coltivare e hanno un sapore migliore se coltivati ​​in pieno sole. Ci sono molte diverse varietà di pomodori da coltivare, tra cui ciliegia, prugna e bistecca, ognuna con il proprio frutto, sapore e uso culinario caratteristici.

Per coltivare i pomodori con successo, hai bisogno di terreno ricco e fertile o terriccio per vasi privo di torba e un buon posto soleggiato e riparato. Annaffia regolarmente e alimenta settimanalmente con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio una volta che le piante iniziano a fiorire. I pomodori si dividono in due principali tipologie di coltivazione: determinata (cespuglio) e indeterminato (cordone). I tipi di cespuglio sono solitamente piantati in vasi o cesti appesi e i loro steli si muovono lungo il bordo. I tipi di cordone sono addestrati a crescere alti e sono supportati da un bastone o da un paletto. Se coltivi pomodori a cordone, avrai bisogno di un paletto, come una canna di bambù, per sostenere la pianta, e dovrai pizzicare i germogli laterali per mantenere la pianta fruttifera su uno stelo centrale. Se sei un coltivatore principiante, è una buona idea coltivare pomodori a cespuglio, poiché non è necessario picchettarli o pizzicare le punte in crescita.

Come coltivare i pomodori dal seme

E’ possibile acquistare piantine di pomodoro appena nate, ma se desideri provare alcune delle varietà più insolite, vale la pena coltivare pomodori dal seme. Inizia la semina a fine Febbraio fino a fine Marzo. Semina i semi in vasi da 7,5 cm di terriccio umido, aggiungi un sottile strato di vermiculite, quindi innaffia e copri con pellicola. Posizionati su un davanzale caldo e luminoso. Quando i tuoi semi sono germogliati, rimuovi la pellicola trasparente e mantieni umido il composto. Trapiantare le piantine quando raggiungono un’altezza di circa 2-3 cm in vasi da 5 cm riempiti con terriccio multiuso umido. Rimetterli sul davanzale della finestra. Continua a invasare se necessario. Sostieni gli steli legandoli a un bastoncino di con uno spago morbido. 

Coltivare i pomodori in vasi

Sposta i pomodori fuori dopo l’ultima gelata di maggio. Scegli un luogo soleggiato e riparato, dove puoi piantarle in un confine (nel terreno che ha aggiunto un sacco di compost da giardino ben decomposto), o in vasi da 30 cm, o metti due o tre piante in un sacchetto di coltivazione. Se coltivi pomodori in una serra, prova a coltivare insieme al basilico, che prospera nelle stesse condizioni.

Piantare pomodori in una serra

Coltivare pomodori in una serra è molto simile a coltivarli all’aperto, tranne per il fatto che si ottiene una stagione di crescita più lunga. Avrai bisogno di ombreggiare le tue piante dal calore eccessivo, che potrebbe causare pelli dure, maturazione macchiata e, se ti dimentichi di annaffiare regolarmente, marciume all’inizio della fioritura. Quindi monta delle tende, usa la vernice ombreggiante o appendi un tessuto ombreggiante intrecciato. Ho visitato il canale di YouTube di Matt The Farmer, ed ho trovato un video sulla coltivazione in serra di pomodori che vi propongo qui sotto:

Cura del pomodoro a cordone e del cespuglio

I pomodori a cordone alto richiederanno di pizzicare (rimuovere i germogli laterali) e picchettare (legare le piante a canne con uno spago morbido). Quando i primi piccoli frutti iniziano a comparire, togli le foglie sottostanti per consentire alla luce e all’aria di raggiungerli meglio. Quando ci sono quattro capriate (grappoli) di fiori, pizzica la punta crescente della pianta.

Una volta che i fiori appaiono, dai da mangiare alle tue piante settimanalmente con cibo liquido a base di pomodoro, come la tomorite. Tieni i pomodori ben annaffiati perché l’irrigazione irregolare causa la spaccatura della frutta o lo sviluppo di macchie nere dure. Ciò è causato dalla mancanza di calcio, che si trova nell’acqua. Con i pomodori cespugliosi, che hanno un’abitudine tentacolare, puoi praticamente lasciarli andare avanti. Se i frutti sono nascosti sotto le foglie, sfoltisci un po’ il fogliame per far passare il sole a maturare. 

La raccolta dei pomodori

Lascia i pomodori sulle piante in modo che possano maturare naturalmente, il che migliora notevolmente il sapore. Verso la fine della stagione, pota le foglie più vecchie per far entrare più luce ed evitare che la muffa grigia si diffonda. Nel periodo estivo vedrai i pomodori maturare velocemente, puoi raccoglierli man mano che si maturano.

Pomodori in crescita: risoluzione dei problemi

La mosca bianca può essere un problema per i pomodori che crescono in serra e la peronospora può colpire le piante coltivate all’aperto, specialmente nelle estati calde e umide. Il marciume del fiore (nella foto) è causato da una mancanza di calcio e la divisione dei frutti può essere il risultato di un’irrigazione irregolare.

Soprattutto in un’estate umida, la ruggine del pomodoro può essere un vero problema. 

Benefici del pomodoro

Succosi e dolci, i pomodori freschi sono una deliziosa aggiunta alle insalate, mentre la varietà in scatola (pelati o salsa di pomodoro ) può essere utilizzata per preparare deliziose salse per primi piatti. Ma lo sapevi che i pomodori offrono anche tutta una serie di benefici per la salute? Anche se spesso viene trattato come un ortaggio in cucina, il pomodoro è in realtà un frutto che appartiene alla famiglia della belladonna, insieme a melanzanepeperoni e patate. Sono disponibili in una gamma di dimensioni e varietà, dalla piccola ciliegia al grosso manzo, e tradizionalmente sono di colore rosso, ma puoi anche ottenere pomodori in giallo, verde, viola e arancione.

Qual è il profilo nutrizionale dei pomodori?

I pomodori sono principalmente un carboidrato con alcune fibre, ma sono meglio conosciuti per il loro contenuto vitaminico che include beta-carotene (che diventa vitamina A quando viene consumato), vitamine C ed E, alcune vitamine del gruppo B e vitamina K. Apportano anche alcuni minerali tra cui  calcio  e magnesio.

È meglio cuocere i pomodori o mangiarli crudi?

La ricerca suggerisce che la lavorazione e la cottura dei pomodori possono aumentare il loro valore nutritivo, in particolare la loro attività antiossidante e i composti del licopene.

Conservare i pomodori

I pomodori si mangiano meglio direttamente dalla pianta, quando sono ancora caldi dal sole, con l’aggiunta di una foglia di basilico fresco. Non si congelano bene, ma puoi conservarli per una settimana circa a temperatura ambiente. Evita di conservare i pomodori in frigorifero, ove possibile, poiché ciò darà loro una consistenza farinosa. Il modo migliore per conservare i pomodori è preparare una salsa di pomodoro e poi congelarla.

Iscriviti e ricevi in anteprima offerte su tantissimi prodotti

Iscrivendoti accetti la nostra politica sulla privacy.

Sia che il tuo giardino stia esplodendo di peperoncini, sia che tu ne abbia acquistato una grande quantità dal mercato agricolo locale o dal droghiere, probabilmente ti troverai di fronte a un enigma. Cosa devo fare con tutti i…
Come conservare e utilizzare i funghi secchi Contenuti dell’articolo È molto importante che i funghi secchi siano conservati correttamente per assicurare a lungo termine e la massima freschezza. Conservarli in un armadio caldo ridurrà la durata di conservazione. Se…
Le cozze fanno male? Cosa possono provocare le cozze ? Contenuti dell’articolo Ci sono molti tipi di cozze, sia d’acqua dolce che salata, ma la varietà che più probabilmente atterrerà nel tuo piatto è la cozza blu. Conosciute anche…
Come conservare e congelare gli gnocchi Conservare e congelare correttamente gli gnocchi, consente la conservazione fino a sei settimane. In questo articolo ti spiegheremo come conservare e congelare gli gnocchi correttamente, se vuoi imparare, continua a leggere. La domanda…
Come conservare le mele per conservare quel sapore appena raccolto Niente è paragonabile alla croccantezza e al sapore di una mela appena raccolta. Sfortunatamente, lasciate su un piano di lavoro o in una fruttiera, le mele inizieranno a perdere…
Come congelare le melanzane – Facilmente! Contenuti dell’articolo Se ti piacciono le melanzane surgelate, come la parmigiana di melanzane, in inverno, immagina quanto sarebbe buono se avessi raccolto tu stesso delle melanzane sode e fresche e poi le avessi…

Contenuti dell'articolo

Lascia un commento