Ananas e diabete

L’ananas è uno dei frutti tropicali più nutrienti al mondo . Con il nome botanico Ananas comosus, l’ ananas è una pianta da fiore che fa parte della più ampia famiglia delle Bromeliaceae. Altre bromelie sono utilizzate principalmente per fibre o cerimonie indigene, essendo l’ananas l’unica specie che produce deliziosi frutti ampiamente consumati.

Gli ananas selvatici sono endemici delle foreste tropicali tra Brasile e Paraguay, ma le culture indigene dell’America meridionale e centrale coltivano l’ananas in qualche forma da diverse centinaia, se non migliaia, di anni.

Durante il XVI secolo, i conquistadores spagnoli aiutarono a diffondere i semi di ananas in tutto il mondo e le piantagioni di ananas iniziarono a spuntare nelle Filippine, nelle Hawaii, in India e nell’Africa orientale.

L’ananas è un’ottima fonte di vitamina C e manganese e una discreta fonte di vitamine del gruppo B, vitamina A e fibre. È abbastanza ricco di zuccheri ( carboidrati ), con un indice glicemico di 59, ma poiché gli ananas contengono in media l’86% di acqua, il loro carico glicemico come frutto intero per una porzione standard di 120 grammi è 6, che è basso.

Ma come dovrebbero comportarsi nel mangiare l’ananas le persone che soffrono di diabete? In questo articolo cercheremo di fare luce su questo argomento, continua la lettura.

È sicuro mangiare l’ananas se hai il diabete?

Se hai il diabete, puoi mangiare qualsiasi cibo, inclusi ananas e altra frutta, ma dovrai considerare come il cibo che mangi si adatta al resto della tua dieta e del tuo stile di vita.

Anche il tipo di diabete che hai può avere un effetto. I medici consigliano alle persone con diabete di:

  • seguire una dieta sana ed equilibrata
  • tieni traccia del cibo che mangiano, in particolare i carboidrati
  • avere un piano di esercizi che si adatta all’assunzione di carboidrati e all’uso di farmaci

Tuttavia, poiché la frutta contiene carboidrati, compresi gli zuccheri naturali, è necessario tenerne conto nel piano dei pasti e degli esercizi.

Esistono tre modi principali per bilanciare la dieta con il diabete di tipo 2:

  • conteggio dei carboidrati
  • il metodo della piastra
  • l’indice glicemico (IG)

Qui, scopri come tenere conto dell’ananas in ogni approccio.

Conteggio dei carboidrati per l’ananas

Molte persone con diabete contano l’assunzione di carboidrati ogni giorno perché i carboidrati sono responsabili dell’aumento dei livelli di zucchero nel sangue.

Per mantenere i livelli di glucosio all’interno di un intervallo sano, è necessario assumere un apporto costante di carboidrati durante il giorno.

Quando si contano i carboidrati, la maggior parte delle persone punta a 45–60 grammi (g) di carboidrati per pasto e 15–20 g di carboidrati per spuntino, a seconda degli obiettivi calorici della giornata.

Ma l’importo varierà anche in base a fattori individuali, come farmaci e livelli di esercizio. Un operatore sanitario o un dietista può aiutarti a fare un piano dopo aver identificato di quanti carboidrati hai bisogno.

Bilanciare i carboidrati significa che puoi mangiare quello che ti piace, ma devi assicurarti che il numero totale di carboidrati in una sessione rientri in un intervallo specifico.

Quindi, se aggiungi un ingrediente ricco di carboidrati, come l’ananas, a un pasto, potresti dover fare a meno di una patata o di un pezzo di pane, ad esempio, in modo da avere il giusto numero di carboidrati.

La tabella seguente mostra il numero di carboidrati in varie porzioni di ananas:

Unità di ananasPeso approssimatoCarboidrati
Fetta sottile56 gr7,4 g
Fetta spessa85 gr11 g
1/2 tazza113 gr15 g
Tabella riassuntiva dell’ananas

Tuttavia, vale la pena notare che, dei carboidrati in una sottile fetta di ananas, 5,5 g sono zuccheri presenti in natura.

Una fetta da 3 once contiene 8,3 g di zucchero e una tazza di pezzi di ananas contiene 16,3 g. Il corpo digerisce lo zucchero più rapidamente rispetto ad altri tipi di amido ed è più probabile che inneschi un picco di glucosio.

Una tazza da 6 once di pezzi di ananas in scatola, scolati dal succo, ne conterrà quasi28 gFonte attendibiledi carboidrati.

I pezzi di ananas in sciroppo pesante avranno un valore di carboidrati più elevato. Controlla l’etichetta sulla lattina per scoprire il valore di carboidrati per un prodotto specifico.

Solo un’oncia fluida di succo di ananas al 100% ne contiene quasi13 gFonte attendibiledi carboidrati.

Spremitura di un frutto scompone in parte le sue fibre, il che significa che lo zucchero del succo entrerà nel flusso sanguigno più rapidamente dello zucchero del frutto intero.

Bere un bicchiere grande di succo di ananas attiverà probabilmente un picco di glucosio anche se il succo è etichettato come “non zuccherato” o “succo al 100 percento”.

Monitoraggio dell’indice glicemico

Sia che tu stia contando i carboidrati o usando il metodo della piastra, l’indice glicemico (IG) può aiutarti a decidere se l’ananas fa per te e, in tal caso, in quale forma.

L’IG è un modo per classificare gli alimenti in base alla velocità con cui provocano l’aumento della glicemia. Il glucosio ha un punteggio di 100, mentre l’acqua ha un punteggio zero.

I fattori che contribuiscono al punteggio includono:

contenuto di zucchero e amido
contenuto di fibre
la quantità e il tipo di trattamento
maturità
Metodo di cottura
la varietà di frutta o conserve specifiche o altro prodotto

Se un alimento ha un punteggio GI alto, può aumentare rapidamente la glicemia. Puoi ancora mangiare questi alimenti, ma dovresti bilanciarli con cibi a basso indice glicemico ai pasti.

I frutti possono essere molto dolci, ma contengono anche fibre, che li rendono più lenti da digerire e hanno meno probabilità di causare un picco di zucchero. Per questo motivo, non sempre ottengono un punteggio elevato nell’indice.

Secondo una tabella internazionale dei punteggi GI, l’ananas si confronta con il glucosio e altri frutti come segue:

  • ananas: tra 51 e 73, a seconda della provenienza
  • papaia: tra 56 e 60
  • anguria: circa 72

Tuttavia, il punteggio può variare notevolmente. Uno dei primi studi ha messo il punteggio GI dell’ananas malese a circa 82.

Altri fattori che possono influenzare il punteggio GI sono l’elaborazione e la maturazione. Questi aumentano la quantità di zucchero che il frutto può rilasciare e la velocità con cui il corpo lo assorbe.

Per questo motivo, i frutti interi avranno un punteggio inferiore rispetto al succo e i frutti maturi avranno un punteggio GI più alto rispetto ai frutti acerbi. Il GI può essere influenzato anche dagli altri componenti alimentari presenti nello stesso pasto.

Se hai il diabete, gli alimenti con un punteggio GI più basso sono generalmente un’opzione migliore rispetto a quelli con un punteggio alto.

Pro e contro dell’ananas

L’ananas è un frutto dolce e gustoso che contiene alcuni nutrienti essenziali.

Unofetta sottileFonte attendibiledi ananas fornisce 26,8 mg di vitamina C. Le femmine adulte hanno bisogno75 mgFonte attendibiledi vitamina C al giorno e i maschi adulti hanno bisogno di 90 mg. La vitamina C è essenziale per mantenere un sistema immunitario sano, tra le altre funzioni.

L’ananas contiene anche calcio, magnesio, fosforo, potassio, vitamina A, acido folico e vari antiossidanti che possono aiutare a migliorare la tua salute generale.

Tuttavia, può anche contenere zucchero che deve essere preso in considerazione nell’indennità giornaliera per i carboidrati.

Ananas e diabete: Conclusioni

Se hai il diabete, puoi mangiare l’ananas con moderazione e come parte di una dieta sana ed equilibrata. Scegli l’ananas fresco o l’ananas in scatola senza zuccheri aggiunti ed evita lo sciroppo zuccherato o risciacqua lo sciroppo prima di mangiare.

Quando mangi ananas essiccato o bevi succo di ananas, ricorda che il contenuto di zucchero sarà più alto per quella che sembra una porzione più piccola.

Se stai introducendo l’ananas nella tua dieta per la prima volta dalla tua diagnosi, osserva eventuali cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue.

Se scopri che l’ananas influisce in modo significativo sui livelli di glucosio, potresti prendere in considerazione una porzione più piccola o mangiarlo con un pasto a basso contenuto di carboidrati.

Ananas e altri frutti possono far parte di una dieta varia ed equilibrata con il diabete.

Il tuo medico o dietista può aiutarti a capire come incorporare la frutta nel tuo piano alimentare.

Articolo correlato: Come conservare l’ananas e come essiccarla.